Vantaggi dell'abbonamento

Sintesi dell'editore

Classico della letteratura novecentesca, il romanzo narra in prima persona le vicende di un gruppo di giovani che, alla vigilia delle persecuzioni razziali contro gli ebrei, si incontra nel favoloso giardino della villa dei Finzi-Contini a Ferrara. 

Ignari di quello che il futuro avrebbe loro riservato, fra partite di tennis e discussioni politiche, essi assistono alla nascita di amori delicati ed infelici, sullo sfondo degli orrori della Storia. 

Dal romanzo è stato tratto il film omonimo, diretto da Vittorio De Sica.

©1962 Giorgio Bassani (P)2012 Emons Italia srl

Altri titoli dello stesso

Cosa pensano gli ascoltatori di Il giardino dei Finzi-Contini

Valutazione media degli utenti
Generale
  • 4.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    293
  • 4 stelle
    138
  • 3 stelle
    41
  • 2 stelle
    5
  • 1 stella
    2
Lettura
  • 4.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    315
  • 4 stelle
    91
  • 3 stelle
    27
  • 2 stelle
    4
  • 1 stella
    3
Storia
  • 4.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    274
  • 4 stelle
    110
  • 3 stelle
    50
  • 2 stelle
    5
  • 1 stella
    1

Recensioni - seleziona qui sotto per cambiare la provenienza delle recensioni.

Ordina per:
Filtra per:
  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • omar
  • 22/08/2018

ottimo

voce gradevole , interpretazione ottima .Il libro sicuramente un grande classico , mi è piaciuto molto . Complimenti davvero!😍

3 people found this helpful

  • Generale
    4 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • SR
  • 10/10/2018

una memoria privata diventa patrimo nio di tutti.

indimenticabile. storia familiare, di provincia, di etnia, di formazione, e insieme una fotografia amara del momento piu' tragico della parabola fascista, quando con le leggi razziali anche noi italiani diventammo complici della piu atroce tragedia umana mai accaduta.

2 people found this helpful

  • Generale
    3 out of 5 stars
  • Lettura
    1 out of 5 stars
  • Storia
    3 out of 5 stars
  • Cartesio
  • 12/06/2019

Ricordi di un’Italia scomparsa

Un bel romanzo di memorie di un’amicizia, un amore mai del tutto sbocciato, di una frequentazione assidua, di riunioni e giochi di bambini e poi giovani benestanti durante la guerra. Ebrei con pochissima fede che mangiano allegramente carne di maiale, celebrazioni tradizionali dove si incontrano e si sognano incontri intriganti. Il tennis, la letteratura, i mobili, la nobile casa, le discussioni di politica e poi, tutt’a un tratto la fine. L’interprete ha contaminato la narrazione con la sua orrenda inflessione romana piena di doppie b.

1 person found this helpful

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Massimiliano
  • 14/04/2019

Delicato

Delicato e penetrante ha il fascino della fiaba e il colore della storia: la vita

1 person found this helpful

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Utente anonimo
  • 11/01/2019

giardino

mi è piaciuto molto ne ho sempre sentito parlare e mai l'avevo letto e questo Audi Ball mi ha dato la possibilità di leggerlo

1 person found this helpful

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    2 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Elena M.
  • 28/12/2017

Il giardino dei Finzi Contini

Il romanzo è molto bello. La persona che lo legge è brava, purtroppo ha un po’ di accento romano che disturba se si pensa che la voce narrante dovrebbe essere ferrarese.

1 person found this helpful

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Simona Spagnoli
  • 14/01/2021

delicato e cupo allo stesso tempo

La scrittura è superba e colta, l' atmosfera rarefatta e malinconica. un vero capolavoro, sicuramente.

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • luana martino
  • 28/10/2020

Vita vissuta

Racconto di vite con sogni troncati da una delle pagine nere della storia. I ricordi misti al vissuto di un gruppo di ragazzi tra cosa faremo e polita... La voce narrante è piacevole da ascoltare

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Maria G.
  • 25/10/2020

struggente

letto 50 anni fa e ascoltato in questi giorni. Una storia di maturazione umana e amorosa che lascia quel velo di tristezza che ricorda le nebbie di Ferrara. E la consapevolezza che su tutti incombe la tragedia

  • Generale
    2 out of 5 stars
  • Storia
    2 out of 5 stars
  • Paolo
  • 03/10/2020

Pessima lettura

Lettura davvero troppo rapida e senza pause, anche rallentando la riproduzione è impossibile goderselo, ho dovuto rinunciare

Ordina per:
Filtra per:
  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Aureo Lustosa Guerios Neto
  • 10/06/2017

Eccelente romanzo ed eccelente lettura

Great book, great reading. Poetical at times, nice style, very fast work to go through,

1 person found this helpful

  • Generale
    3 out of 5 stars
  • Lettura
    2 out of 5 stars
  • Storia
    4 out of 5 stars
  • Gabriella Ambrosi
  • 25/10/2020

Lettura un po’ deludente

Il lettore avrebbe dato una migliore interpretazione se avesse fatto uso di piu’ pause, particolarmente leggendo frasi lunghissime nelle quali presumo qualche virgola ci sara’ pur stata. A volte mi sono chiesta come facesse a respirare. Storia non particolarmente entusiasmante, se si toglie il tragico contesto storico in cui si svolge.

  • Generale
    4 out of 5 stars
  • Lettura
    4 out of 5 stars
  • Storia
    3 out of 5 stars
  • Matteo Marcantonio
  • 12/05/2020

Storia ordinaria che diventa tragedia

Quella che poteva essere un'ordinaria storia d'amore post adolescenziale diventa una tragedia dato il momento storico drammatico

  • Generale
    2 out of 5 stars
  • Lettura
    4 out of 5 stars
  • Storia
    2 out of 5 stars
  • albertsystem
  • 18/06/2019

Deludente

Pieno di descrizioni prolisse; meno male che il narratore, per cortesia, ha il buon senso di leggerle più velocemente. Piuttosto noioso.