Ascolta ora gratuitamente con il tuo abbonamento Audible

9,99 € /mese

Dopo 30 giorni, 9,99 €/mese. Cancella quando vuoi.
Ascolta senza limiti migliaia di audiolibri, podcast e serie originali
Disponibile su ogni dispositivo, anche senza connessione
9,99 € al mese, cancelli quando vuoi
Acquista ora a 6,95 €

Acquista ora a 6,95 €

Paga usando carta che finisce per
Confermando il tuo acquisto, accetti le Condizioni d'Uso di Audible e l'Informativa sulla Privacy di Amazon. Tasse dove applicabili.

Sintesi dell'editore

Cambiare sesso. Suad Amiry sa benissimo che è questo l'unico modo per raccontare la paradossale condizione dei lavoratori palestinesi costretti a superare il confine con Israele per trovare lavoro. E così fa.

Suad si traveste da uomo e raggiunge nottetempo un villaggio vicino a Ramallah da dove comincia il suo viaggio, lungo le strade costeggiate di olivi che conducono in Israele, insieme al fido Mohammad, a Murad - sfrontato, grezzo, tamarro, un ragazzo come tanti - e ai loro amici.

Ridono, scherzano, parlano del lavoro che, forse, li aspetta al di là del confine, ma la testa è sempre altrove: ai soldati israeliani che potrebbero arrestarli da un momento all'altro, alla diffida che riceverebbero se venissero presi e che sancirebbe una "carcerazione preventiva", alla pallottola sparata da qualche cecchino nascosto tra gli alberi.

Quando, dopo una marcia sulle colline e una serie di traversie, riescono infine a superare il muro e a mettere piede in Israele, è tardi: il lavoro non c'è più. Si confondono con i civili israeliani e salgono su un autobus per cominciare il viaggio di ritorno verso casa.

Davanti a loro un paesaggio non ignoto ma visto forse per la prima volta con occhi diversi: tutto quello che era stato "palestinese" non c'è più, non c'è più memoria dell'architettura, delle coltivazioni, della vita quotidiana di un popolo che lì è vissuto per secoli.

©2009 Giangiacomo Feltrinelli Editore S.r.l.. Tradotto da Maria Nadotti (P)2021 Audible Studios

Cosa pensano gli ascoltatori di Murad Murad

Valutazione media degli utenti
Generale
  • 4 out of 5 stars
  • 5 stelle
    26
  • 4 stelle
    7
  • 3 stelle
    7
  • 2 stelle
    3
  • 1 stella
    1
Lettura
  • 4.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    27
  • 4 stelle
    7
  • 3 stelle
    3
  • 2 stelle
    2
  • 1 stella
    2
Storia
  • 4.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    24
  • 4 stelle
    8
  • 3 stelle
    6
  • 2 stelle
    1
  • 1 stella
    1

Recensioni - seleziona qui sotto per cambiare la provenienza delle recensioni.

Ordina per:
Filtra per:
  • Generale
    4 out of 5 stars
  • Lettura
    4 out of 5 stars
  • Storia
    4 out of 5 stars
  • Loulou
  • 07/02/2021

Consigliato

Ancora una testimonianza diretta della brutalità, dell’arroganza, della corruzione e spietatezza di Israele nei confronti del popolo palestinese. Fra i loro delitti anche quello dello sfruttamento lavorativo più bieco. Almeno l’America i suoi schiavi messicani li “lascia vivere” In clandestinità nelle nazioni a confine... La cosa più orrenda e che da un secolo tutto continua ad accadere nell’indifferenza più totale del mondo Intero.

2 persone l'hanno trovata utile

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • paola
  • 07/02/2021

come sempre un libro bellissimo

come sempre nei libri di suad si ride, si piange...ma soprattutto si scopre un mondo di cui sappiamo pochissimo, di cui non ci raccontano niente.

1 persona l'ha trovata utile

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • De Donatis Francesco
  • 30/07/2021

Suad &Aurora

La traduzione di maria Nadotti è una garanzia anche per questo testo “minore” di Suad. La voce nella mia testa di Suad è quella di Aurora Cancian. Altri testi di Suad letti da altri sono per me inascoltabili, Suad & Aurora!

  • Generale
    2 out of 5 stars
  • Lettura
    2 out of 5 stars
  • Storia
    3 out of 5 stars
  • chica
  • 24/03/2021

Non mi è piaciuto

Mi è piaciuto davvero poco lo stile di scrittura dell’autrice. La storia potrebbe essere interessante ma l’ho trovata poco approfondita e dispersiva in dialoghi superflui. Anche la lettrice è fastidiosa con il suo tono esageratamente enfatizzato

  • Generale
    4 out of 5 stars
  • Lettura
    4 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Cliente Amazon
  • 21/03/2021

che assurdità

il libro mi è piaciuto molto, un po' lento ma con la sua ironia Suad Amiry ci porta dentro il dramma dei palestinesi, una situazione assurda che nessuno ha cercato di impedire. il popolo arabo schiacciato a casa sua.