Vantaggi dell'abbonamento

Sintesi dell'editore

Questo romanzo è considerato uno dei massimi capolavori della letteratura russa. Dostoevskij iniziò a scriverlo nel 1867, in esilio per debiti, e lo terminò in Italia nel 1869. L'autore descrisse così in una lettera il nucleo poetico del romanzo a cui stava lavorando: "Da tempo mi tormentava un'idea, ma avevo paura di farne un romanzo, perché è un'idea troppo difficile e non ci sono preparato, anche se è estremamente seducente e la amo. Quest'idea è raffigurare un uomo assolutamente buono. Niente, secondo me, può essere più difficile di questo, al giorno d'oggi soprattutto." È importante sottolineare come l'aggettivo buono usato nella lettera fosse nell'originale russo prekrasnyi, che indica lo splendore della bellezza. L'opera ha avuto diversi adattamenti teatrali, cinematografici e televisivi. Nel corso del romanzo è più volte citato e discusso dai personaggi, il quadro di Hans Holbein il Giovane, Cristo nella tomba. Dostoevskij aveva visto il dipinto nel 1867 e ne era rimasto fortemente impressionato. Traduzione di F. Verdinois, edizioni Carabba. Cornice musicale di George Stephanescu.

Public Domain (P)2014 Silvia Cecchini

Cosa pensano gli ascoltatori di L'idiota

Valutazione media degli utenti
Generale
  • 4 out of 5 stars
  • 5 stelle
    51
  • 4 stelle
    21
  • 3 stelle
    16
  • 2 stelle
    5
  • 1 stella
    1
Lettura
  • 4 out of 5 stars
  • 5 stelle
    36
  • 4 stelle
    26
  • 3 stelle
    13
  • 2 stelle
    7
  • 1 stella
    4
Storia
  • 4.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    46
  • 4 stelle
    22
  • 3 stelle
    15
  • 2 stelle
    1
  • 1 stella
    2

Recensioni - seleziona qui sotto per cambiare la provenienza delle recensioni.

Ordina per:
Filtra per:
  • Generale
    2 out of 5 stars
  • Lettura
    1 out of 5 stars
  • Storia
    4 out of 5 stars
  • Jacopo Drago
  • 20/11/2017

Difficile da capire, voce monotona e inespressiva

Il voto non è per l'opera letteraria ma per la voce. La voce della lettrice è piatta e inespressiva, come se leggesse la lista della spesa. Durante i dialoghi tra più personaggi diventa così impossibile capire chi sta dicendo cosa e dove finisce una battuta e inizia un'altra.

14 people found this helpful

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    4 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Utente anonimo
  • 10/09/2018

Registrazione fatta alla c***o di cane

Si sente in continuazione il microfono o errori, chi ha fatto la registrazione non si è preso nemmeno la briga di riascoltare

2 people found this helpful

  • Generale
    3 out of 5 stars
  • Lettura
    3 out of 5 stars
  • Storia
    3 out of 5 stars
  • Jb
  • 30/03/2019

Troppi personaggi

Narrazione: di sottofondo spesso si sente un cagnolino abbaiare e ogni tanto la narratrice si perde (ma la capisco). Contenuto: se l'avesse scritto in metà pagine sarebbe stato ottimo: troppe descrizioni e dialoghi fuori luogo e troppi personaggi da ricordare... Io devo ancora capirà da che parte spunta Eugenio!!!

1 person found this helpful

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    4 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • nicoletta
  • 13/04/2018

Semplicemente il romanzo più bello

Ho letto molte volte "L'idiota", e ora, per il a prima volta, l'ho ascoltato. Un libro enigmatico, fantastico, che propone personaggi estremi e irriducibili alla umana comprensione. Proprio per questo raccontano i tratti della nostra umanità più radicale e profonda. Difficile da comprendere, perché sempre sorprende, la figura di Lev Nikolajevic, il senso dell'amore come pietas che ricorda Aliosca Karamazov, che mai disprezza e sempre ama. Non manca l'umorismo e la riflessione filosofico sociale, ancora attuale. Molti i passi e le frasi memorabili, una tra le tante: Ippolit chiede al principe quale sia il miglior modo per morire... "Passate davanti a noi e perdonateci la nostra felicità". Buona lettura!

1 person found this helpful

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Utente anonimo
  • 13/01/2019

Ottimo

Non menziono il valore del testo, ormai già stabilito. La mia recensione è mirata ad esprimere la mia ormai dipendenza dalla voce della Cecchini. Dopo averla ascoltata in Anna Karenina non ho potuto più farne a meno. Bravissima

2 people found this helpful

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Utente anonimo
  • 21/01/2021

Un ascolto che fa stare bene

Un' ascolto che fa stare bene. Oggi più che mai con le difficoltà che stiamo vivendo, questa lettura trasporta in un mondo da sogno

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    1 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Cliente Amazon
  • 17/01/2021

non ci siamo

romanzo magnifico ma purtroppo la voce della lettrice non è di mio gradimento, non riesco peoprio ad ascoltarla...

  • Generale
    1 out of 5 stars
  • Lettura
    1 out of 5 stars
  • Storia
    1 out of 5 stars
  • Utente anonimo
  • 09/01/2021

Terribile

Voce monotona e vuota. Noiosissima. Inascoltabile. Cambiate narratore per carità. Il narratore è tutto in un audiolibro.

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Utente anonimo
  • 16/07/2020

Il Romanzo di un’anima inquieta

Ho letto questo capolavoro assoluto più di vent’anni fa. Che dire? Lettura ineccepibile. L’Idiota è un must.

  • Generale
    4 out of 5 stars
  • Lettura
    3 out of 5 stars
  • Storia
    4 out of 5 stars
  • Utente anonimo
  • 23/09/2019

Secondo me

Libro interessante, mi ha preso molto all'inizio perdendosi verso la fine, ma comunque l'idea del libro molto bella

Ordina per:
Filtra per:
  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Eugenia
  • 13/02/2016

only one error...

please fix the name of the writer... he is not Leone Tolstoj... but Fëdor Dostoevskij