Memorie dal sottosuolo

Durata: 4 ore e 31 min
4.5 out of 5 stars (133 recensioni)
Vantaggi dell'abbonamento Vantaggi dell'abbonamento
  • Accedi ad un universo di contenuti audio, senza limiti d'ascolto.
  • Ascolta dove vuoi, quando vuoi, anche offline.
  • Dopo i primi 30 giorni gratis l’iscrizione si rinnova automaticamente a EUR 9,99 al mese.
  • Cancella la tua iscrizione in ogni momento.

Sintesi dell'editore

Un uomo schivo, vile, che sopravvive a stento senza il sostegno di amici e senza riconoscimenti di nessun tipo, né a livello personale, né lavorativo, racconta di sé. Lui è in contrasto permanente con la società, e dal suo sottosuolo la osserva, la critica, anche se a volte desidera farne parte. Il più delle volte però si autocensura e si rifugia nel suo mondo sotterraneo popolato di fantasie sfrenate e deliranti che si alternano a stati di risentimento estremo, avallato dalla consapevolezza che la sofferenza è insita nell'essere umano pensante, e che per lui non c'è scampo. Questo anti-eroe, però, qualche piccola soddisfazione se la prende, tormentando meschinamente e senza nessuna soddisfazione, chi occupa una posizione sociale ancora più bassa della sua, ed è questo il solo modo di rapportarsi con gli altri che la sua natura gli consente.

Scritto nel 1864, in un periodo buio della vita dell'autore, questo romanzo stupendo e incredibilmente vivace, nonostante racconti di nevrosi e follia, è frutto del vissuto di quegli anni difficili, che ispirano Dostoevskij nel ritrarre l'indimenticabile protagonista di questo imperdibile capolavoro.

Fëdor Michajlovič Dostoevskij proveniva da una famiglia aristocratica decaduta, e rimase orfano di madre all'età di 16 anni. Il padre lo iscrisse allora alla scuola del genio militare di Pietroburgo, anche se le sue attitudini erano letterarie, cosi dopo il diploma, rinunciò alla carriera militare e iniziò a scrivere. Le critiche furono subito positive, e la sua professione iniziava a dargli soddisfazione, ma nel 1849, fu condannato, a causa delle sue frequentazioni socialiste a quattro anni di lavori forzati in Siberia. Furono quelli anni durissimi, tormentati tra l'altro dall'epilessia, che tuttavia lo ispirarono nella stesura di nuovi romanzi. Lo scrittore era ormai famoso quando, improvvisamente, fu colto dalla morte il 9 febbraio 1881.
©2014 Public domain (P)2014 GOODmood

Cosa pensando gli ascoltatori di Memorie dal sottosuolo

Valutazione media degli utenti
Generale
  • 4.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    89
  • 4 stelle
    30
  • 3 stelle
    7
  • 2 stelle
    2
  • 1 stella
    5
Lettura
  • 4.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    100
  • 4 stelle
    17
  • 3 stelle
    4
  • 2 stelle
    2
  • 1 stella
    5
Storia
  • 4.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    78
  • 4 stelle
    34
  • 3 stelle
    11
  • 2 stelle
    2
  • 1 stella
    3

Ordina per:
Filtra per:
  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Mauro
  • 05/03/2018

Fantastico!

Interpretazione magistrale, degna del miglior monologo teatrale, di un’opera tremendamente e realisticamente rispecchiante il sottosuolo dell’animo umano.

7 people found this helpful

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    4 out of 5 stars
  • Stefano
  • 11/07/2018

interpretazione assolutamente meravigliosa

Il libro è bello, in alcuni punti è decisamente astratto, in altri è molto simile a" la coscienza di Zeno", la caratteristica di questo audiolibro che lascia veramente a bocca aperta e l'interpretazione qualcosa di veramente spettacolare.

6 people found this helpful

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Elena
  • 18/07/2020

Splendida interpretazione

Libro letto e riletto e adesso ascoltato con il fiato sospeso. Di tutte le versioni questa, a mio parere, è quella miglior interpretata.

1 person found this helpful

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Utente anonimo
  • 14/07/2020

Memorie dal sottosuolo

In disparte il mio amore per Dostoevskij, il libro merita. Uno scandaglio dell'animo umano, unico

1 person found this helpful

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Stefano
  • 15/11/2019

libro stupendo, narrazione sopra le righe

di per sé è gia un gran libro, ma il narratore porta la qualità oltre le righe. Dostoevskij gran pensatore, e complimenti allo studio che ha narrato quest'opera.
grazie

1 person found this helpful

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Salix
  • 16/10/2019

Che dire. È Dostoevskij

Penso che non solo tutte le Opere di Dostoevskij vadano ben oltre la narrativa, ma che una o due “riflessioni” non diano che un’idea di quanto le animi veramente.
Avevo letto Memorie dal Sottosuolo parecchi anni fa, ma l'ho riscoperto ed appezzato molto di più ora, anche grazie all'ottima interpretazione della voce narrante.

La grandezza di questo testo sta, a mio parere, nel fatto che dietro ogni parola, frase e atto si nasconda una realtà nella realtà.

Una considerazione mi ha lasciato di stucco, non la ricordavo, ed è qualcosa che io sostengo e che mi ha alienato parecchie amicizie: l'autore ci dice che quando si cerca la realtà descritta dai libri ci si accorge di quanto essa sia diversa dalla realtà "umana", vera.

Quello che io sostengo è che spesso si vede quello che ci sta intorno solo se un problema viene predigerito ed ammannito attraverso film o libri, ecco allora che la prostituta che ci darebbe tanto fastidio come vicina di casa, ci piace immensamente in Colazione da Tiffany o Pretty Woman, l'infame delatore che denuncia i colleghi disonesti ci piace in Serpico, gli omosessuali che tanto fastidio danno a molti sono adorabili se visti con l'occhio della cinepresa, i trans sono un abominio prima e dopo, ma non durante la visione di "La Ragazza Danese", ci piacciono i "personaggi" che hanno il coraggiomdi dire quello che pensano, ma non le persone che lo fanno, i "pazzi" li adoriamo in "Qualcuno Volò Sul Nido del Cuculo, il "diverso" ci appare ingiustamente emarginato ne Il Buio Oltre la Siepe, Rain Man, The Beautiful Mind, Forrest Gump, Gifted, la lista potrebbe diventare infinita.

Dostoevskij ha la capacità di dare consistenza, anima, spessore, grandezza a chi solitamente è invisibile o, se visto, fastidioso.

Sarebbe meraviglioso se, dopo aver letto un suo libro, anche noi cominciassimo a vedere le persone con gli stessi occhi con cui vediamo i " personaggi", questo libro è un ottimo punto di inizio.

1 person found this helpful

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Cliente Amazon
  • 20/08/2019

Immortale.

nausea, palpitazioni,vertigini..
se un libro riesce a influenzare così spaventosamente il corpo, ci si trova davanti a un'opera d'arte immortale.
ma come faceva Dostoevskij a leggere e riscrivere con questa lucidità le bassezze universali ma oscure dell'animo umano?
interpretazione altrettanto superba.
Grazie

1 person found this helpful

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Luis Manuel Lodato
  • 18/05/2019

Meraviglioso

Forse uno dei racconti più anacronistici di sempre. Geniale, sottile e per nulla immediato, potrei doverlo ri sentire per cogliere qualcosa che non ho visto prima, nel sottosuolo dico. Ci sono tante tante cose che sono attuali e drammatiche, l'apertura e la conclusione poi sono spettacolari. L'interpretazione è magnifica, vorrei quella voce pure per un mio racconto (non appena li possa finire, s'intende).

1 person found this helpful

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Utente anonimo
  • 20/02/2019

interpretazione impeccabile

la narrazione teatrale fa ascoltare questo libro tutto d' un fiato! per chi ama Dostoevskij!

1 person found this helpful

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Amazon Customer
  • 07/01/2019

Magistrale

Fortemente consigliato.Eccellente narrazione.
Ottima analisi dell'animo umano; conflittualità tra bene e male nel personaggio con il sopravvento di quest'ultima.Particolare ultimo capitolo.

1 person found this helpful