Vantaggi dell'abbonamento Vantaggi dell'abbonamento
  • Accedi ad un universo di contenuti audio, senza limiti d'ascolto.
  • Ascolta dove vuoi, quando vuoi, anche offline.
  • Dopo i primi 30 giorni gratis l’iscrizione si rinnova automaticamente a EUR 9,99 al mese.
  • Cancella la tua iscrizione in ogni momento.

Sintesi dell'editore

Nell'incanto evanescente delle notti pietroburghesi tra maggio e giugno, un giovane vagabondeggia in solitudine, perso in fantasticherie e in fervide immaginazioni. L'incontro con un'altra creatura notturna, una donna appoggiata a un parapetto di un canale che piange una delusione d'amore, gli regalerà il sogno di un'avventura meravigliosa. Pubblicato per la prima volta nel 1848, Notti bianche ha ispirato il film omonimo di Luchino Visconti, in cui il ruolo del sognatore era interpretato da Marcello Mastroianni.

Versione integrale.

©1996 Giulio Einaudi Editore (P)2011 Emons Audiolibri

Cosa ne pensano gli iscritti

Valutazione media degli utenti

Generale

  • 4.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    240
  • 4 stelle
    122
  • 3 stelle
    56
  • 2 stelle
    5
  • 1 stella
    5

Lettura

  • 4.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    294
  • 4 stelle
    61
  • 3 stelle
    31
  • 2 stelle
    11
  • 1 stella
    7

Storia

  • 4.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    208
  • 4 stelle
    125
  • 3 stelle
    56
  • 2 stelle
    9
  • 1 stella
    5

Ordina per:
Filtra per:
  • Generale
    4 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    4 out of 5 stars
  • Utente anonimo
  • 05/01/2018

consigliato

Il Narratore é eccezionale, uno dei migliori che ho ascoltato, e Dostoevskij è una garanzia. Consigliato a tutti

5 su 5 utenti hanno ritenuto utile questa recensione

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    4 out of 5 stars
  • Utente anonimo
  • 29/01/2019

interprete eccezionale

intenso il libro, la profondità della solitudine è meravigliosamente interpretata dal lettore Fabrizio Bentivoglio! adatto ad un ascolto tutto d'un fiato

3 su 3 utenti hanno ritenuto utile questa recensione

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Utente anonimo
  • 02/03/2019

un capolavoro anche di recitazione

un capolavoro e una grande interpretazione piacevolissimo affascinante consigliato per gli insonni di tutte le età

2 su 2 utenti hanno ritenuto utile questa recensione

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    4 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Utente anonimo
  • 20/02/2019

Inarrestabile

Un ascolto tutto d'un fiato. Magistrale opera narrativa degna della mano di Dostoevskij e bellissima interprerazione di Bentivoglio.

2 su 2 utenti hanno ritenuto utile questa recensione

  • Generale
    4 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    4 out of 5 stars
  • Pino Catizone
  • 25/01/2019

Bella interpretazione di un classico

I classici, si sa, sono intramontabili. Ma quando vengono interpretati in modp magistrale, sono davvero esperienze uniche. Vale la pena ascoltarlo!

2 su 2 utenti hanno ritenuto utile questa recensione

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Danilo Maurici
  • 06/01/2019

Meraviglia

Magnifico romanzo del gran maestro Dostoevskij, un romanzo profondo e struggente. Fabrizio Bentivoglio ha dato una lettura magistrale di un romanzo già stupendo rendendolo ancora più bello.

1 su 1 utenti hanno ritenuto utile questa recensione

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Massacesi Davide
  • 18/02/2019

poesia!

una voce avvolgente per un autore poetico ,umano,dolce..un romanzo commovente che rimane nel cuore ❤

2 su 3 utenti hanno ritenuto utile questa recensione

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Red
  • 06/11/2019

Forse la scelta più bella di Audible finora...ma

Tutto convince in questa eterna perla di Dostoevsky. La brevissima onirica storia d’amore. Il suo stile modernissimo. Il suo patogeno senza divenire stucchevole. Bentivoglio supera se stesso. A questo punto aspettiamo letture di Sandor Marai, Nemiroscky, Zweig, Johan Fante, Hemingway Moravia, Morante età e una rubrica dedicata ai Nobel per letteratura in modo da giudicarli noi stessi. E una rubrica tutta di poesie fra le più belle lette dai grandi attori

  • Generale
    3 out of 5 stars
  • Lettura
    4 out of 5 stars
  • Storia
    4 out of 5 stars
  • Leolali
  • 04/10/2019

Storia troppo breve di un amore romantico

Racconto breve e triste di amori romantici d'altri tempi.
La scrittura egregia di Dostoevskij tuttavia non compensa la trama troppo scarna per i miei gusti.
Buona l'interpretazione del lettore

  • Generale
    4 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    4 out of 5 stars
  • Sara
  • 30/09/2019

Intenso

Breve ma intensa storia di vita, amore e solitudine. La fragilità dell'uomo e la sua immensa bontà d'animo raccontata come solo un autore russo potrebbe.

Ordina per:
Filtra per:
  • Generale
    3 out of 5 stars
  • Lettura
    2 out of 5 stars
  • Storia
    4 out of 5 stars
  • Sam
  • 21/02/2016

Non esaltante ma consigliabile

Bentivoglio è bravo ma esagera con l'interpretazione, Nasten'ka suona per lo più ridicola e impedisce di godere a pieno della narrazione.

In definitiva l'ascolto è comunque piacevole, a tratti riesce a emozionare, non esaltante ma consigliabile.

1 su 1 utenti hanno ritenuto utile questa recensione

Ordina per:
Filtra per:
  • Generale
    2 out of 5 stars
  • Lettura
    2 out of 5 stars
  • Storia
    2 out of 5 stars
  • Maria Adele Molica
  • 16/05/2019

Pesante e pomposo

Una noia infinita ed un'interpretazione teatrale (del resto, non è certo colpa dell'interprete, che anzi ha svolto un lavoro eccellente, ma del testo stesso che mi è risultato estremamente pesante).

Anche la storia in sé è molto stupida e insensata.
Lui è un disadattato che si innamora di lei, lei è innamorata di un altro, allora lui la aiuta a ritrovarlo anziché cercare di conquistarla , poi i due convolano a nozze e il disadattato ci resta male.

Una noia mortale piena di discorsi struggenti ottocenteschi "Dio mio!" "oh mia adorata!" etc etc..