Vantaggi dell'abbonamento Vantaggi dell'abbonamento
  • Accedi ad un universo di contenuti audio, senza limiti d'ascolto.
  • Ascolta dove vuoi, quando vuoi, anche offline.
  • Dopo i primi 30 giorni gratis l’iscrizione si rinnova automaticamente a EUR 9,99 al mese.
  • Cancella la tua iscrizione in ogni momento.

Sintesi dell'editore

In una Parigi dominata dalla brama di denaro e di potenza, il giovane studente Eugène de Rastignac viene iniziato ai segreti del bel mondo. Ospite della pensione di madame Vauquer, scopre l'ipocrisia che si cela dappertutto, dietro l'amicizia, l'amore, la pietà, il matrimonio, sotto lo splendore aristocratico come nella mediocrità borghese. Capisce che il prezzo da pagare per aver successo è quello di sacrificare i propri ideali e le illusioni giovanili.

Gli serve da lezione la storia del vecchio pastaio Goriot il quale, rimasto vedovo, aveva fatto tutto il possibile per assicurare, al di là di ogni ragionevolezza, una vita di agio e ricchezza alle sue due figlie per ritrovarsi poi a essere il prototipo della vittima in una società priva di affetti autentici e disinteressati, frivola e ambiziosa. Una società che oscilla tra la bassezza morale della classe superiore, per la quale anche l'amore non è che un mezzo per raggiungere il potere, e il cinismo immorale dell'evaso Vautrin, meglio conosciuto come "Beffa-la-Morte", che a sua volta incarna la natura demoniaca e ribelle. Una società che non ha più rispetto nemmeno per il proprio padre.

Cesare De Marchi, nella sua traduzione fedele all'originale, riesce a riprodurre felicemente lo stile disteso, descrittivo, evocativo del grande romanziere ottocentesco. "Rastignac, rimasto solo, fece qualche passo verso la parte alta del cimitero e vide Parigi adagiata tortuosamente lungo le due rive della Senna, dove incominciavano a scintillare le luci. I suoi occhi si fissarono quasi avidamente tra l'obelisco di place Vendôme e la cupola degli Invalides, là dove viveva il bel mondo in cui aveva voluto penetrare. Gettò su quell'alveare ronzante uno sguardo che pareva suggerne fin d'ora il miele, e disse queste parole grandiose: 'A noi due, adesso!'."

©2004 Per la traduzione italiana: Giangiacomo Feltrinelli Editore. Tradotto da Cesare De Marchi (P)2019 Audible Studios

Cosa pensano gli ascoltatori di Il padre Goriot

Valutazione media degli utenti
Generale
  • 4.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    54
  • 4 stelle
    16
  • 3 stelle
    4
  • 2 stelle
    1
  • 1 stella
    1
Lettura
  • 4.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    54
  • 4 stelle
    9
  • 3 stelle
    7
  • 2 stelle
    0
  • 1 stella
    0
Storia
  • 4.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    41
  • 4 stelle
    19
  • 3 stelle
    9
  • 2 stelle
    0
  • 1 stella
    1

Recensioni - seleziona qui sotto per cambiare la provenienza delle recensioni.

Ordina per:
Filtra per:
  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Cliente Amazon
  • 07/01/2020

un libro da leggere assolutamente almeno una volta

Grande romanzo sulla miseria umana che non necessariamente coincide con la povertà.
Un libro da leggere assolutamente almeno una volta nella vita

1 person found this helpful

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Utente anonimo
  • 12/02/2021

Imprescindibile

Forse il romanzo più noto di Balzac: ottima la tradizione e altrettanto ottima la lettura.

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Maria Margherita Striano
  • 08/01/2021

Due classi a confronto

Un romanzo toccante, ricco di sentimenti: l’amore incondizionato di un padre per le proprie figlie, la riconoscenza e la sensibilità di due studenti, l’egoismo delle figlie e dei generi. Una nobiltà vuota e prepotente sfrutta la ricchezza del pastaio, accumulata con tanto lavoro e ingegno.
La lettura è chiara e espressiva.

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Marina
  • 18/11/2020

Appassionante

Per me è stato un romanzo appassionante dall'inizio alla fine. La lettura magistrale di Riccardo Forte poi, così perfetta, non mi ha mai, nemmeno per un attimo, fatto venire la curiosità di rileggere questo romanzo in cartaceo. Per tale motivo meriterebbe la 6°stella se fosse possibile. Bello bello bello!

  • Generale
    3 out of 5 stars
  • Lettura
    3 out of 5 stars
  • Storia
    4 out of 5 stars
  • Salvatore Mauro
  • 03/11/2020

Problemi

libro significativo ma a tratti noioso. la voce del doppiatore è stata un po' troppo meccanica

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • marta
  • 19/07/2020

La dignità dell'amore

Libro commento e scritto magistralmente da Balzac. Ti senti parte della storia fin da subito, sembra di vivere queste storie insieme loro consiglio questa lettura.

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Cliente
  • 28/10/2019

un classico, interpretato molto bene

Balzac è il mio preferito dei classici francesi, è bello ascoltarlo anche in versione audio, il narratore è bravissimo

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Mila
  • 26/07/2019

un rara perla di scrittura e umanità. Un monito ..

Un capolavoro interpretato magistralmente e che ci fa sentire tutti colpevoli in una società in cui l'avidità ci rende disumani,da sempre....

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Elisabetta Passagrilli
  • 27/05/2019

Racconto classico

Racconto classico e piacevole di uno dei grandi della letteratura russa. Anche la lettura è molto piacevole