Vantaggi dell'abbonamento Vantaggi dell'abbonamento
  • Accedi ad un universo di contenuti audio, senza limiti d'ascolto.
  • Ascolta dove vuoi, quando vuoi, anche offline.
  • Dopo i primi 30 giorni gratis l’iscrizione si rinnova automaticamente a EUR 9,99 al mese.
  • Cancella la tua iscrizione in ogni momento.

Sintesi dell'editore

Parte I: Nikolaj Rostov, Denisov e Dolochov tornano a Mosca dopo la sconfitta di Austerlitz. Rostov, con Denisov, rientra a casa dove viene ricevuto con grande felicità e allegria da tutta la sua famiglia. Il conte suo padre organizza al Club Inglese un sontuoso banchetto in onore del principe Bagration con la presenza di tutta la società moscovita che "conta". Qui, Pierre, saputo da una lettera anonima che Dolochov è l'amante di sua moglie, lo sfida a duello. Senza saper nulla di armi Pierre riesce, quasi per caso, a ferire gravemente Dolochov. Ritornato a casa, Pierre, sgridato e ingiuriato dalla moglie Helène, perde la pazienza e quasi la uccide per la rabbia, poi si separa da lei per tornare a Pietroburgo. A Lysia Gori Marja e il padre ricevono la notizia della presunta morte di Andrej, ma si tratta di un equivoco: infatti, proprio quando Liza sta per partorire, Andrej si presenta a casa. Liza però muore nel dare alla luce il figlioletto.

Intanto a Mosca i giovani della famiglia Rostov vanno alle feste, ballano, sono allegri e felici e Dolochov chiede la mano a Sonja ricevendone un netto rifiuto poichè Sonja ama il cugino Nicolaj. Allora Dolochov, subdolamente si vendica di Nicolaj invitandolo a una partita a carte dove il giovane Rostov perde un'enorme quantità di rubli che non possiede e che deve chiedere al padre. Anche Denisov si dichiara a Natasha, ricevendo un eguale rifiuto. Dopo di che i due ufficiali partono per il campo militare in Polonia.

Parte II: Pierre in viaggio verso Pietroburgo incontra un vecchio massone che lo introduce ai principi della massoneria. Pierre diventa massone dopo una elaborata quanto grottesca cerimonia. Andrej, a Lysia Gori e poi nella sua tenuta di Boguciarovo, medita sulla guerra e la sua assenza dalle operazioni. Qui gli fa visita Pierre e i due si confrontano sulle rispettive e opposte visioni della vita. Rostov rientra al reggimento e trova che le condizioni dei suoi commilitoni e di tutti i soldati sono terribili. Denisov ruba dei viveri ad un altro battaglione e poi, ferito in battagia, viene trasportato in un misero ospedale, per di più accusato di ruberie. Rostov si mette alla ricerca dell'amico e lo trova in condizioni pietose.

Nel 1807 Napoleone e l'imperatore Alessandro s'incontrano di persona a Tilsit nella Prussia orientale per trattare la pace e Rostov è presente e vuole consegnare una supplica in favore di Denisov, ma le cose non vanno come lui aveva previsto.

©2018 il Narratore S.r.l. (P)2018 il Narratore S.r.l.

Cosa ne pensano gli iscritti

Valutazione media degli utenti

Generale

  • 4.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    5
  • 4 stelle
    2
  • 3 stelle
    0
  • 2 stelle
    0
  • 1 stella
    0

Lettura

  • 4.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    5
  • 4 stelle
    2
  • 3 stelle
    0
  • 2 stelle
    0
  • 1 stella
    0

Storia

  • 4.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    5
  • 4 stelle
    2
  • 3 stelle
    0
  • 2 stelle
    0
  • 1 stella
    0

Non ci sono recensioni disponibili