Vantaggi dell'abbonamento

Sintesi dell'editore

Uscito nel 1920, "L'età dell'innocenza" vale alla sua autrice, Edith Wharton, il premio Pulitzer: sarà la prima donna a vederselo assegnare. Il libro è una critica spietata alla convenzionalità dell'alta società newyorchese: una vera aristocrazia immobiliare in cui le famiglie sono le stesse da generazioni, le donne un ornamento e gli uomini non fanno nulla neppure quando fingono di andare in ufficio.

I ricchi personaggi dell'"Età dell'innocenza" vivono tutti nello stesso quadrilatero di strade, e d'estate si spostano tutti quanti a Newport. Sono sempre insieme, sono privilegiati e severi al contempo, e non concepiscono l'esistenza di un mondo fuori dal loro. Il mondo, ovviamente, progredisce, cambia e rischia di lasciarli indietro. Ai cancelli della vecchia New York premono l'aristocrazia imprenditoriale e bancaria - i Morgan, i Lehman, i Guggenheim -, gli operai migrati dall'Europa e soprattutto stili di vita dinamici e aggressivi.

Il protagonista del romanzo, Newland Archer, è un giovane raffinato che nella prima parte vediamo emanciparsi lentamente dai valori della vecchia New York ma che poi si trova costretto a sposare una donna che non ama assolutamente.

"L'età dell'innocenza" è un romanzo avvincente e sofisticato che sa trasportarci nel luogo dell'origine della bugia romantica, là dove il nostro io si affanna a mantenere il rispetto di sé con fantasie consolatorie.

©2017 Per la traduzione italiana: Giangiacomo Feltrinelli Editore. Tradotto da Sara Antonelli (P)2019 Audible Studios

Cosa pensano gli ascoltatori di L'età dell'innocenza

Valutazione media degli utenti
Generale
  • 4.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    153
  • 4 stelle
    49
  • 3 stelle
    17
  • 2 stelle
    3
  • 1 stella
    2
Lettura
  • 5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    195
  • 4 stelle
    16
  • 3 stelle
    3
  • 2 stelle
    0
  • 1 stella
    1
Storia
  • 4.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    141
  • 4 stelle
    43
  • 3 stelle
    24
  • 2 stelle
    4
  • 1 stella
    3

Recensioni - seleziona qui sotto per cambiare la provenienza delle recensioni.

Ordina per:
Filtra per:
  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Laura B.
  • 31/01/2019

Riflessione sulle convenzioni sociali

Avevo già letto questo libro e avevo molto amato il film di Scorsese che riporta interi dialoghi alla lettera e regala al lettore il piacere di riconoscere le pose e l'abbigliamento così ben descritti dalla Wharton. Sia il libro che il film sono dei capolavori! il tema che ricorre nel romanzo è lo sconcerto della scoperta, da parte del protagonista, del peso che le convenzioni sociali hanno sulla libertà individuale. La Whorton analizza le conversazioni dell'aristocrazia newyorkese che, anche se sempre apparentemente cortesi e ben attente ad evitare le sgradevolezze, rivelano, a chi ne conosce il codice, ben altri messaggi. Il protagonista si trova scisso tra il desiderio di infrangere queste convezioni e coronare così il sentimento di affinità e d'amore che lo lega alla contessa Olenska e il dovere di portare a termine l'impegno già preso di sposarsi con una donna che incarna dolcemente ma anche perfettamente la convenzionale figura della donna\figlia\moglie\madre della classe a cui appartiene. Un grande classico straconsigliato. mi piacciono i dialoghi perché semplici, ricchi, profondi e soprattutto amo le descrizioni: ah, che descrizioni! Che atmosfera! Quando la contessa Olenska sfiora, col suo ventaglio viennese di piume d'aquila (!!!) la gamba di Newland oppure quando di spalle offre di sé un'immagine che si fonde con la luce dorata del paesaggio.... ma che vi devo dire? Struggente, rivelatore, romantico. L'interpretazione è ottima. Straconsigliato!

7 people found this helpful

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Nicole
  • 09/03/2019

Un libro meraviglioso, letto in modo impeccabile. L'interpretazione della lettrice è molto coinvolgente sia nella narrazione che nei dialoghi. Grazie per il servizio

2 people found this helpful

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • BARALDI CHIARA
  • 28/02/2019

Spettacolare

Lella Costa strepitosa La storia bellissima. Meraviglioso squarcio sull'America che non conosciamo. Da leggere in lingua

2 people found this helpful

  • Generale
    3 out of 5 stars
  • Lettura
    3 out of 5 stars
  • Storia
    2 out of 5 stars
  • rossella
  • 20/08/2019

Libro non all'altezza della sua fama

Nulla più di quello che ci si può aspettare da un poco avvincente romanzo a puntate per una rivista. Nonostante la narrazione sia davvero di buona qualità e piacevole da seguire la trama non è all'altezza della fama che ha il libro. Una storia tiepida salvata solo dalle ultime pagine per un'intuizione della scrittrice che, facendo parlare uno dei personaggi, salva un personaggio la cui vita altrimenti sarebbe stata una vita persa e frustrata. Descriverei questo libro come una composizione musicale tecnicamente ben eseguita ma senza anima se non una goccia proprio in ultimo ma che non è abbastanza per risollevare il libro intero.

1 person found this helpful

  • Generale
    4 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    4 out of 5 stars
  • Utente anonimo
  • 26/03/2019

sempre bello

bel libro Lella Costa ha dato vita in modo fantastico ai personaggi classici da non perdere

1 person found this helpful

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Giovanni
  • 18/02/2019

Bellissimo! Consigliato

Dopo un inizio un po’ Arzigogolato, si entra in un mondo di convenzioni e privilegi, una sorta di prigione dorata… Un finale che lascia un po’ di amarezza e rimpianto. L’interpretazione magistrale di Lella costa!

1 person found this helpful

  • Generale
    4 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    3 out of 5 stars
  • Utente anonimo
  • 20/01/2021

Classico attuale

Potrebbe sembrare un polpettone di fine ottocento. La storia può risultare banale. In realtà è sempre attuale nella descrizione dell’anima imprigionata che in ogni epoca trova catene diverse. E di come il tempo possa far diventare “care abitudini “ queste catene. Lettura da 10.

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    4 out of 5 stars
  • Lia Campione
  • 10/01/2021

Meraviglia

Grazie alla lettura di Lella Costa ho ascoltato L’età dell’innocenza in pochissimi giorni. La storia la conoscevo attraverso il film ma il romanzo ha molte più sfumature e chissà forse per certi versi è ancora attuale.

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Utente anonimo
  • 05/12/2020

coinvolgente

Stretti tra essere tragicommedianti e vivere nature e passioni autentiche. Commovente e a tratti fa ridere. Lella Costa stupenda.

  • Generale
    4 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    4 out of 5 stars
  • Cliente Kindle
  • 19/11/2020

dieci e lode alla lettura

la lettura interpretata criticamente da Lella Costa è quanto di più evocativo ci si possa augurare per portare a termine la lettura di un romanzo che tanto minuziosamente descrive aspetti mentalità e situazioni ormai lontanissimi e di scarso interesse per la società di oggi.