Bartleby lo scrivano. Una storia di Wall Street

Letto da: Alberto Rossatti
Durata: 1 ora e 51 min
4.5 out of 5 stars (162 recensioni)
Dopo 30 giorni EUR 9,99/mese

Sintesi dell'editore

Un avvocato, il suo studio, i suoi due impiegati, un giovanissimo fattorino, e infine l'arrivo di un terzo impiegato, pallido, scialbo in modo singolare: Bartleby. Bartleby si presenta come un impiegato modello, il primo ad arrivare e l'ultimo ad andare via (apparentemente), ligio al dovere, praticamente alieno ad ogni sorta di distrazione; copia gli atti legali. Sembra non fare altro. Sembra non volere fare altro. Sembra non amare fare altro. Forse non sa fare altro? Bartleby è "un'eterna sentinella nel suo angolo".

Bartleby, lo scrivano, un giorno si rifiuta di svolgere il proprio lavoro. "Preferirei di no": questa è l'unica spiegazione che concede. Bartleby semplicemente si ferma, seduto alla scrivania, al centro dell'ufficio o nella prigione di New York, e fissa il muro. Perché? Sulle motivazioni si sono interrogati filosofi e letterati, senza trovare una risposta unanime. E il fascino del piccolo capolavoro di Melville, apparso per la prima volta nel 1853 e oggi considerato uno dei più bei racconti dell'era moderna, è proprio qui, nel mistero di un uomo che nega l'accesso al proprio animo e alle proprie ragioni, mentre sfida pacificamente la rigida società di Wall Street e sconvolge equilibri e aspettative, che crollano come un castello di presunzioni senza fondamento. Bartleby è un sognatore o un disilluso? Melville con questo racconto spiega magistralmente come si esercita nell'animo umano la difficile arte della compassione.

©2018 il Narratore s.r.l. Tradotto da Alberto Rossatti (P)2018 il Narratore s.r.l.

Altri titoli dello stesso

Cosa ne pensano gli iscritti

Valutazione media degli utenti

Generale

  • 4.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    101
  • 4 stelle
    43
  • 3 stelle
    16
  • 2 stelle
    2
  • 1 stella
    0

Lettura

  • 5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    118
  • 4 stelle
    26
  • 3 stelle
    3
  • 2 stelle
    0
  • 1 stella
    1

Storia

  • 4.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    94
  • 4 stelle
    34
  • 3 stelle
    16
  • 2 stelle
    4
  • 1 stella
    0

Ordina per:
Filtra per:
  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Federica V.A.
  • 17/02/2019

MERAVIGLIOSO

La traduzione e l’interpretazione di questo racconto ne esaltano la già nota caratteristica di esser un perspicace quadro della società contemporanea con le altezze di un vero classico.
La traduzione propone un italiano squisito, raffinato, una vera rarità da gustare parola dopo parola. L’interpretazione, poi, è assolutamente perfetta; la lettura è cadenzata con grazia e sapienza e mantiene l’attenzione acuta fino alla fine. Un audiolibro che è in vero capolavoro grazie alla cura dei dettagli e all’interpretazione di Alberto Rossatti. Meraviglioso.

3 people found this helpful

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Angela
  • 03/02/2019

Surreale e bellissimo

Un libricino strano, sorprendente. Scritto magistralmente da Melville, appare alla fine incredibilmente moderno. Uno humor intrigante si accompagna ad una analisi precisa dei sentimenti di chi si trova ad affrontare Bartebly. Sentimenti che sono esattamente quelli che prova simultaneamente il lettore. Una voce affascinante e indimenticabile completa il piccolo capolavoro. Davvero bellissimo ed inaspettato, dalla prima all’ultima riga.

3 people found this helpful

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Utente anonimo
  • 16/11/2018

Interpretazione sublime

Il racconto ti trasporta in cupe atmosfere. L'interpretazione e la lettura sono a dir poco sublimi.

2 people found this helpful

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Massimo
  • 13/09/2018

Molto interessante

Un racconto curioso e piacevole seppure particolare. Il comportamento dello scrivano, raccontato dal suo datore di lavoro, é "insolito". Forza o rassegnazione? Ognuno di noi darà la propria interpretazione. Un racconto surreale che non annoia interpretato benissimo.
Consigliato!

2 people found this helpful

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • CM
  • 14/12/2019

Racconto stupendo

Interpretazione 10!
Melville ci racconta di come indifferenza ed esclusione sociale possano emarginare una persona fino a lasciarla morire.

1 person found this helpful

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    4 out of 5 stars
  • quintilla
  • 16/08/2019

10

narratore meraviglioso.
rossatti è di una bravura non comune. libro che non conoscevo. bravo Melville

1 person found this helpful

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Alberto
  • 29/07/2019

Preferirei di no.

Trama semplice e lineare, ma in grado di stuzzicare continuamente l'interesse (e l'intelletto) del lettore.

1 person found this helpful

  • Generale
    4 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    3 out of 5 stars
  • Bianca
  • 01/04/2019

Interessante

Una storia senza grandi sconvolgenti eventi ma che rimane con te per tantissimo tempo di averla finita. L'interpretazione è straordinaria! È riuscito a farmi immergere nell'atmosfera, facendomi "sentire" ciò che provava il narratore della storia.

1 person found this helpful

  • Generale
    3 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    4 out of 5 stars
  • Giumak
  • 18/04/2020

Bizzarro

Un racconto senza dubbio curioso, interessante e ben narrato. Finale, però, un po' deludente.
Lettura comunque interessante vista la brevità dell'opera