Nei giorni della cometa

Letto da: Silvia Cecchini
Durata: 8 ore e 58 min
3 out of 5 stars (5 recensioni)
Dopo 30 giorni EUR 9,99/mese

Sintesi dell'editore

Questo romanzo di fantascienza è la storia di un improvviso scatto evolutivo dell'intera umanità nel momento in cui la terra viene colpita da una cometa. Gli uomini che annegavano nelle passioni, nell'ira, nell'invidia sociale, nella gelosia, d'un tratto riescono a vedere l'inconsistenza di questi di fronte alla bellezza del tutto. Il protagonista, pronto ad uccidere l'innamorata che l'aveva tradito, e la Gran Bretagna, appena entrata in guerra, subiscono un totale spostamento dal piano delle emozioni ad un piano mentale e spirituale, in cui tutto appare diverso, e il passato oscuro, incomprensibile, e privo di senso. 

Il racconto è il lungo racconto autobiografico del protagonista, ormai, anziano, che ha attraversato tutto il periodo della Grande Trasformazione. Il romanzo uscì a puntate nel 1905, e gli ideali pacifisti di Wells e le sue critiche ai costumi della sua società vengono dichiarati apertamente utilizzando una cornice fantascientifica, come già nei suoi due romanzi più famosi, La Guerra dei Mondi, e la Macchina del Tempo.

Cornice musicale: Schoenberg "Quartetto di archi n.1".

©1944 public domain. Tradotto da Irma Rios (P)2018 Silvia Cecchini
Cosa ne pensano gli iscritti
Valutazione media degli utenti
Generale
  • 3 out of 5 stars
  • 5 stelle
    0
  • 4 stelle
    3
  • 3 stelle
    1
  • 2 stelle
    0
  • 1 stella
    1
Lettura
  • 3 out of 5 stars
  • 5 stelle
    0
  • 4 stelle
    2
  • 3 stelle
    1
  • 2 stelle
    1
  • 1 stella
    1
Storia
  • 3 out of 5 stars
  • 5 stelle
    0
  • 4 stelle
    3
  • 3 stelle
    1
  • 2 stelle
    0
  • 1 stella
    1

Ordina per:
Filtra per:
  • Generale
    3 out of 5 stars
  • Lettura
    2 out of 5 stars
  • Storia
    3 out of 5 stars
  • Giuseppe
  • 09/11/2019

Difficile da seguire

Ho trovato molta difficoltà a seguire la storia a causa della lettura che era troppo veloce e non permetteva di soffermarsi su quanto accadeva. Sono state più volte costretto a rallentare la voce della narratrice.Per quanto riguarda il romanzo non lo ho apprezzato particolarmente in quanto era troppo descrittivo. L’autore spesso si dilunga in descrizioni lunghissime che fanno perdere il punto della storia