Vantaggi dell'abbonamento

Sintesi dell'editore

Una vallata irraggiungibile nella cordigliera delle Ande e un leggendario Paese dei Ciechi sono gli ingredienti di questo simbolico e inquietante racconto breve di H. G. Wells pubblicato nel 1904 e diventato immediatamente uno dei suoi piccoli capolavori letterari di fantascienza. Nuñez, il protagonista della storia, salvatosi miracolosamente da una rovinosa caduta mentre esplorava una cima innevata dell'Ecuador, si ritrova in una valle sconosciuta e totalmente isolata dal mondo esterno: il leggendario Paese dei Ciechi. Accolto nella loro comunità, Nuñez, ricordandosi del vecchio adagio: "Nel Paese dei Ciechi chi vede anche da un solo occhio è il Re", a poco a poco, accarezza l'idea di approfittare della propria superiorità di "vedente" allo scopo di regnare su quella piccola comunità. Ma...

©2020 Claudio Carini (P)2020 Recitar Leggendo audiolibri

Cosa pensano gli ascoltatori di Il paese dei ciechi

Valutazione media degli utenti
Generale
  • 4.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    152
  • 4 stelle
    76
  • 3 stelle
    27
  • 2 stelle
    4
  • 1 stella
    3
Lettura
  • 4.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    157
  • 4 stelle
    53
  • 3 stelle
    28
  • 2 stelle
    3
  • 1 stella
    2
Storia
  • 4.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    147
  • 4 stelle
    61
  • 3 stelle
    29
  • 2 stelle
    6
  • 1 stella
    2

Recensioni - seleziona qui sotto per cambiare la provenienza delle recensioni.

Ordina per:
Filtra per:
  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Utente anonimo
  • 07/06/2020

Consigliatissima

Una storia acuta e intelligente in cui la stoltezza e l'arroganza dell'essere umano sono raccontate in maniera allegorica attraverso le vicissitudini del protagonista. Arricchita da descrizioni che diventano quasi momenti di poesia e, soprattutto, letta in modo impeccabile. Una lettura consigliatissima!

3 people found this helpful

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • MARIA ROSARIA D'AMORE
  • 27/01/2020

Bello molto profondo

Moltissimo. Bella storia. Molto profonda di significato. La narrazione e' stata coinvolgente. Grazie. Ben letto

2 people found this helpful

  • Generale
    3 out of 5 stars
  • Lettura
    3 out of 5 stars
  • Storia
    3 out of 5 stars
  • Annalaura
  • 31/07/2020

Affascinante sovvertimento di prospettive

È interessantissimo come, nella trattazione di Wells, le prospettive acquisite del "mondo occidentale" vengano sovvertite fino a mettere in discussione ogni certezza data per ovvia. Per l'uomo occidentale la vista è il senso più importante e irrinunciabile in assoluto. Eppure per chi la vista non l'ha mai avuta né ne ha mai sentito parlare, questa rappresenta solo una sciocca fantasia. Chi ha buona vista ma olfatto e tatto poco sviluppati è un incapace. È facile vedere nel racconto una metafora dell"approccio dell'uomo colonizzatore nei confronti di popolazioni etichettate come inferiori e incivili semplicemente perché non comprese. È anche una metafora dell'impossibilità della comunicazione fra le culture.

1 person found this helpful

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Utente anonimo
  • 25/07/2020

Da meditare

Una storia davvero illuminante che contiene alcuni punti interessanti: il “relativismo culturale” che è legato alla considerazione che il nostro mondo, la nostra realtà siano le uniche possibili, l’arroganza dell’essere umano di ergersi sempre a dominatore nei confronti dei più deboli, l’incapacità di porsi in una modalità di autentica comprensione e i pregiudizi che ne scaturiscono. Questo è da considerare per entrambe le parti. La chiusura mentale e il limitare con ottusità il proprio orizzonte richiama il mito della caverna di Platone. Lettura adeguata al racconto

1 person found this helpful

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Cliente Amazon
  • 23/01/2020

Bellissimo geniale

Racconto davvero geniale. Sembra una rivisitazione del mito della caverna di Platone. Anche la lettura è eccellente. Molto consigliato!

1 person found this helpful

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Cliente Kindle
  • 22/01/2020

Bellissimo racconto

Gli orbi che pretendono di regnare nel paese dei ciechi sono destinati ad essere derisi o scacciati. Davvero una storia piena di metafore. Il narratore è di altissimo livello.

1 person found this helpful

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Elisabetta Passagrilli
  • 20/01/2020

Racconto interessante

Bellissimo e appassionante racconto, pieno di avventura e mistero. Anche la lettura è molto piacevole

1 person found this helpful

  • Generale
    4 out of 5 stars
  • Lettura
    4 out of 5 stars
  • Storia
    3 out of 5 stars
  • Stefano Portacci
  • 12/12/2020

Buoni spunti ma protagonista chiaramente stupido

Basterebbe dire ad un abitante di fare un numero con la mano e riuscire saperlo anche se da lontano.É rimasto lì per giorni ma non gli é mai nemmeno venuto in mente

  • Generale
    3 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    4 out of 5 stars
  • Utente anonimo
  • 05/12/2020

piacevole

non è un libro che farà la storia della letteratura ma tutto sommato ascolta volentieri. ci sono spunti di riflessione che meritano di essere ascoltati

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Fabio Collauto
  • 26/11/2020

fa riflettere

È un bel racconto, breve, letto molto bene e che fa soprattutto riflettere sulla nostra superficialità.