Vantaggi dell'abbonamento Vantaggi dell'abbonamento
  • Accedi ad un universo di contenuti audio, senza limiti d'ascolto.
  • Ascolta dove vuoi, quando vuoi, anche offline.
  • Dopo i primi 30 giorni gratis l’iscrizione si rinnova automaticamente a EUR 9,99 al mese.
  • Cancella la tua iscrizione in ogni momento.

Sintesi dell'editore

Febbraio 1978: nessuno può ancora saperlo, ma fra poche settimane il rapimento di Aldo Moro cambierà per sempre la storia d'Italia. Ma oggi è soltanto l'alba nebbiosa di un sabato qualunque, in un inverno come tanti altri. Fino a quando, nell'estrema periferia della Barona, a Milano, fra i casermoni popolari e la triste luce dei lampioni, su un autobus fermo a un capolinea che non è il suo, viene trovato il cadavere dell'autista, i pantaloni abbassati e la testa sfondata da una serie di violenti colpi alla nuca.

Il giovane commissario Melis, incaricato delle indagini, resiste alla tentazione di archiviarlo come un banale caso di aggressione. E quando scopre che l'uomo lavorava a tempo perso per uno stimato libraio antiquario morto d'infarto pochi giorni prima, decide che questa coincidenza merita d'essere approfondita. Così, di coincidenza in coincidenza, di indizio in indizio, di tassello in tassello, Melis si ritrova a indagare nel mondo a lui sconosciuto dei libri antichi e dell'antiquariato, passando fra ambienti sociali molto differenti e distanti fra loro.

L'approfondita e accurata indagine sul delitto - anzi, no: sui delitti, perché l'omicida colpisce ancora, e con ferocia - attraversa sguaiati quartieri popolari e felpati salotti borghesi, curiose botteghe artigiane e raffinati templi della bibliofilia per consegnare al lettore l'intenso e sfaccettato romanzo di una città: Milano. E un personaggio a tutto tondo ormai molto amato dai lettori: il commissario (poi vicequestore) Norberto Melis.


>> Questo audiobook in edizione integrale vi è offerto in esclusiva per Audible ed è disponibile solamente in formato audio digitale.

©2002 Piergiorgio Nicolazzini Literary Agency (P)2018 Audible Studios


Scopritelo, Tuzzi, e leggete tutto quello che ha scritto.
-- Fabrizio d'Esposito, il Fatto quotidiano


Il commissario Melis indaga con la finezza e l'acume che i lettori di Tuzzi, uno dei nostri più eleganti giallisti, conoscono. La cerchia dei sospetti si allarga e poi arriva, inaspettata, la sorpresa finale.
--Il Venerdì - la Repubblica


Melis è abilissimo a depistarci... per poi riportarci al vero colpevole, inaspettato, proprio perché gli indizi erano sotto i nostri occhi ma non volevamo vederli.
--Francesca Frediani, D - la Repubblica


Il commissario Melis può contare su una schiera di lettori affezionati. Forse perché somiglia in qualcosa a Maigret.
-- Leopoldo Fabiani, la Repubblica


Hans Tuzzi e il suo poliziotto Norberto Melis mi regalano così tanto piacere che quasi li sento di famiglia... Melis si applica con tutta la sua intelligenza che per osmosi trasmette a chi legge.
-- Pietro Cheli, Amica


Pagine di ironia impalpabile e di cultura perfetta assorbita nel tessuto narrativo.
-- Giampiero Cinque, Il Giornale di Sicilia

Cosa ne pensano gli iscritti

Valutazione media degli utenti

Totali

  • 4.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    40
  • 4 stelle
    28
  • 3 stelle
    9
  • 2 stelle
    4
  • 1 stella
    0

Interpretazione

  • 4.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    47
  • 4 stelle
    18
  • 3 stelle
    7
  • 2 stelle
    2
  • 1 stella
    0

Storia

  • 4 out of 5 stars
  • 5 stelle
    34
  • 4 stelle
    25
  • 3 stelle
    11
  • 2 stelle
    3
  • 1 stella
    0
Ordina per:
  • Totali
    5 out of 5 stars
  • Interpretazione
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Alba Scarpellini
  • 08 07 2018

non solo giallo


straordi ario e colto un giallo ma anche un trattato storico sociologico godibilissimo bravo

1 su 1 utenti hanno ritenuto utile questa recensione

  • Totali
    5 out of 5 stars
  • Interpretazione
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Cliente Amazon
  • 17 06 2018

bello bello

da non riuscire a smettere di ascoltare, trama interssane, fluido piacevole e senza inutili eccessi

1 su 1 utenti hanno ritenuto utile questa recensione

  • Totali
    4 out of 5 stars
  • Interpretazione
    4 out of 5 stars
  • Storia
    3 out of 5 stars
  • Pascariello Emanuele
  • 28 03 2019

Un bel lungo giallo.

Mi piacciono i libri lunghi e anche i gialli lunghi. Tuzzi ci elargisce molti tesori di erudizione che arricchiscono la trama. Ha idee un po' "anni settanta" come se il libro fosse stato scritto in quegli anni. A volte rende la polizia antipatica con troppi giudizi e pregiudizi senza ragioni.

  • Totali
    5 out of 5 stars
  • Interpretazione
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • G. Marco
  • 04 08 2018

Libro bellissimo ! Affascinante !!! Grazie di averlo scritto !!!

Non ho mai ascoltato un libro con così tanto interesse . Un mondo che non conoscevo e che non immaginavo .

  • Totali
    2 out of 5 stars
  • Interpretazione
    2 out of 5 stars
  • Storia
    2 out of 5 stars
  • RICCIO GIANFRANCO
  • 07 06 2018

Lento e inutilmente prolisso

Ho letto altri romanzi di Tuzzi e non erano male. Questo non mi è piaciuto. Si trascina inutilmente annoiando il lettore/ ascoltatore . A meno che non abbiate una vera passione per la “ legatoria” di libri antichi, si tende a perdere spesso il filo del racconto. Laura Amore.

  • Totali
    3 out of 5 stars
  • Interpretazione
    3 out of 5 stars
  • Storia
    3 out of 5 stars
  • Utente anonimo
  • 09 06 2018

Deludente

Se avessi voluto leggere un testo sulla storia dell'arte o sull'arte della legatoria, non avrei certo scelto un libro di narrativa!
Noiosissimo sfoggio di cultura classica, strabordante di citazioni colte, è ben lontano dalla delicatezza de "La figlia più bella".

0 su 1 utenti hanno ritenuto utile questa recensione