Il sesto faraone

Il ciclo di Neron Vukcic 2
Letto da: Giuliano Bonetto
Serie: Il ciclo di Neron Vukcic, Titolo 2
Durata: 4 ore e 23 min
4.5 out of 5 stars (49 recensioni)
Dopo 30 giorni EUR 9,99/mese

Sintesi dell'editore

Aprile 1921. Emerso dal vortice della Grande guerra senza un soldo e senza una patria, Neron Vukcic - che i lettori hanno già visto all’opera nella spy-story "Il Trio dell'arciduca" - accetta l'inattesa proposta di Taamar Margulies, il ricco mercante di spezie conosciuto a Costantinopoli una vita fa, nel giugno 1914: l'anziano Margulies, infatti, sospetta che il genero Aaron Peres, a capo della filiale di Alessandria d'Egitto, falsifichi i giri contabili dell'azienda, forse per garantire un sostegno economico ai Giovani Turchi ribelli all'esangue governo del Sultano.

Vukcic accetta, e sbarca ad Alessandria, la fascinosa Perla del Mediterraneo, la città fondata da Alessandro il Grande, cantata da poeti e viaggiatori, metropoli sensuale con più religioni e razze e lingue e sessi di quante siano le dita delle mani. Così, nella voglia di vivere scoppiata con il dopoguerra, tra la società cosmopolita che affolla le strade, i club e le spiagge, tra archeologi impegnati in campagne di scavo e giovani coppie lanciate nei nuovi balli venuti dall'America, tra i segni dell'antico splendore e il presente segnato dalla sorda crescente insofferenza nei confronti della dominazione inglese, il robusto ex agente segreto del governo imperialregio austroungarico incomincia a indagare.

Ma l'imprevisto non tarda a cambiare le regole del gioco: al termine di un'elegante cena in onore di due noti archeologi, nel giardino di villa Peres viene trovato cadavere un noto antiquario greco in fama di usuraio. Con un proiettile in testa. E accanto, svenuta, una pistola in grembo, la signora Peres. La polizia giunge a una conclusione ovvia. Margulies, tuttavia, non ci sta. E incarica Vukcic di dimostrare l'innocenza della figlia. Nel solo modo possibile. Trovando il vero colpevole.

>> Questo audiobook in edizione integrale vi è offerto in esclusiva per Audible ed è disponibile solamente in formato audio digitale.

©2016 Piergiorgio Nicolazzini Literary Agency (P)2018 Audible Studios


Tuzzi è il miglior autore di gialli di qualità attualmente al lavoro.
-- Corrado Augias, Il Venerdì - La Repubblica

Cosa ne pensano gli iscritti

Valutazione media degli utenti

Generale

  • 4.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    30
  • 4 stelle
    9
  • 3 stelle
    10
  • 2 stelle
    0
  • 1 stella
    0

Lettura

  • 4.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    27
  • 4 stelle
    12
  • 3 stelle
    6
  • 2 stelle
    3
  • 1 stella
    0

Storia

  • 4 out of 5 stars
  • 5 stelle
    24
  • 4 stelle
    12
  • 3 stelle
    9
  • 2 stelle
    2
  • 1 stella
    0

Ordina per:
Filtra per:
  • Generale
    4 out of 5 stars
  • Lettura
    4 out of 5 stars
  • Storia
    4 out of 5 stars
  • Cliente Amazon
  • 12/11/2019

Montaggio ravvicinato

Sono montati troppo vicini i passaggi tra una “scena” e l’altra... a volte non si capisce niente e tocca tornare indietro

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    3 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Edoardo D'Andrea
  • 07/03/2019

Classico

Mi scuso per il giudizio modesto sulla lettura di Bonetto, sicuramente bravo interprete, ma la mancanza di pause adeguate tra un brano ed il successivo all'interno del capitolo toglie chiarezza, e in generale una lettura meno affrettata darebbe maggior valore all'opera.

  • Generale
    3 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    3 out of 5 stars
  • Utente anonimo
  • 10/01/2019

critica soggettiva

Il narratore è stato molto bravo ad interpretare la storia, peccato che essa non sia così eccezionale. Non mi ha entusiasmato moltissimo.

  • Generale
    3 out of 5 stars
  • Lettura
    2 out of 5 stars
  • Storia
    3 out of 5 stars
  • Laura
  • 15/11/2018

Poco interessante

Come nella miglior tradizione di Agata Christie, con la riunione finale in salotto di tutti i componenti della storia per la rivelazione del colpevole (che si intuisce ad un terzo della lettura). Peccato che della Christie non ha la verve e neanche la scrittura.
La lettura monocorde non mi e' piaciuta e soprattutto trovo molto fastidioso il passaggio tra la fine del capitolo e quello successivo senza soluzione di continuita'. Ci si mette un po a capire che sono cambiati sia la scena che i personaggi, sembra la continuazione del paragrafo precedente.

  • Generale
    3 out of 5 stars
  • Lettura
    4 out of 5 stars
  • Storia
    2 out of 5 stars
  • vince
  • 30/10/2018

Un libretto senza troppe pretese

Ho letto diversi "gialli" di Hans Tuzzi e la maggior parte mi sono piaciuti. Questa serie di Neron Vukcic, invece, mi dice assai poco. Il libro è, secondo me, un libretto e ha poco nerbo. S'intende che lo scrittore sa scrivere e ambienta abbastanza bene le proprie creazioni, ma non credo che leggerò altri libri della serie perché mi sembrano più che altro iniziative editoriali senza troppo fondamento. La trama si basa sulla figura del montenegrino, ma dice poco, proprio poco.

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Elisabetta Passagrilli
  • 25/08/2018

Giallo interessante

Giallo molto ben congegnati, degno della migliore tradizione, con tanto di spiegazione finale stile Poirot. Lettura particolarmente gradevole