Ascolta ora gratuitamente con il tuo abbonamento Audible

9,99 € /mese

Dopo 30 giorni, 9,99 €/mese. Cancelli quando vuoi.
Ottieni accesso illimitato a questo titolo e a una raccolta di oltre 60.000 titoli.
Prezzo esclusivo per i membri di 9,99 EUR o inferiore su un catalogo esteso di audiolibri.
Nessun impegno. Cancella in qualsiasi momento e conserva tutti i titoli acquistati.

Sintesi dell'editore

"Rep: Digest" ti offre ogni settima due appuntamenti con l'informazione di Repubblica. Due raccolte di articoli in formato audio che raccontano e analizzano i temi e le notizie della settimana. 

L'Italia e la paura al tempo del coronavirus:

  • Coronavirus, se la paura diventa malattia, di Gianrico Carofiglio;
  • L'Italia ai tempi del virus, di Francesco Merlo;
  • Quanto è piccolo il mondo del virus, di Michele Serra;
  • I libri al tempo della peste, di Stefano Massini;
  • Coronavirus, vivere senza toccarsi. La paura del contagio ci allontana, di Gabriele Romagnoli.

>> Questo podcast vi è offerto grazie alla collaborazione esclusiva tra Audible e La Repubblica.

©2019 Gedi Gruppo Editoriale S.p.A (P)2019 Gedi Gruppo Editoriale S.p.A

Cosa pensano gli ascoltatori di L'Italia e la paura al tempo del coronavirus

Valutazione media degli utenti
Generale
  • 4 out of 5 stars
  • 5 stelle
    28
  • 4 stelle
    12
  • 3 stelle
    6
  • 2 stelle
    2
  • 1 stella
    2
Lettura
  • 4.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    27
  • 4 stelle
    12
  • 3 stelle
    5
  • 2 stelle
    2
  • 1 stella
    1
Storia
  • 4.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    25
  • 4 stelle
    13
  • 3 stelle
    2
  • 2 stelle
    2
  • 1 stella
    2

Recensioni - seleziona qui sotto per cambiare la provenienza delle recensioni.

Ordina per:
Filtra per:
  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Marina
  • 01/02/2021

Covid all'inizio

Mi sono riascoltata questo Audible, manca solo un mese allo scoccare dell'anno dalla sua uscita. Ancora vigeva la speranza e l'incredulita' di quello che ci stava accadendo. Adesso sembra quasi normale non ricorrere ad un abbraccio, un saluto, etc
Eravamo convinti, che questo covid ci avrebbe resi tutti più buoni. Niente di più falso, questo momento storico, per molti, ahimè sta scatenando il peggio.