Vantaggi dell'abbonamento Vantaggi dell'abbonamento
  • Accedi ad un universo di contenuti audio, senza limiti d'ascolto.
  • Ascolta dove vuoi, quando vuoi, anche offline.
  • Dopo i primi 30 giorni gratis l’iscrizione si rinnova automaticamente a EUR 9,99 al mese.
  • Cancella la tua iscrizione in ogni momento.

Sintesi dell'editore

Il corpo del Gladiatore, un piccolo delinquente, viene trovato riverso in una pozza di sangue nell’ascensore di un palazzo in piazza Vittorio, cuore multietnico di Roma. Le indagini si concentrano su Amedeo, esule algerino amico di tutti, ma i suoi condomini coltivano ipotesi diverse. 

Un racconto corale in cui si intrecciano tante verità: quelle dell’aspirante regista olandese, della bisbetica portiera napoletana, del professore milanese che detesta i romani, del cuoco iraniano che odia la pizza, della signora che vive per il suo cagnolino, della badante peruviana e della ragazza impegnata nel volontariato.

©2006 / 2015 Edizioni E/O (P)2018 Emons Italia Srl / Edizioni E/O Srl

Cosa ne pensano gli iscritti

Valutazione media degli utenti

Totali

  • 4.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    9
  • 4 stelle
    5
  • 3 stelle
    3
  • 2 stelle
    0
  • 1 stella
    0

Interpretazione

  • 4.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    8
  • 4 stelle
    6
  • 3 stelle
    3
  • 2 stelle
    0
  • 1 stella
    0

Storia

  • 4.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    10
  • 4 stelle
    4
  • 3 stelle
    2
  • 2 stelle
    1
  • 1 stella
    0
Ordina per:
  • Totali
    5 out of 5 stars
  • Interpretazione
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Danila
  • 12 11 2018

Chi ha amato “Divorzio all’islamica...” ritrova amici

Arrivo a questo testo dopo aver amato “Divorzio all’islamica a Viale Marconi”; qui ritrovo lo stile e soprattutto i personaggi umanissimi e presi pari pari dalla realtà quotidiana, vista con occhi di rispetto e pietà. La storia regge meno, è solo il pretesto per la galleria dei volti, ma è forte protagonista la passione per le persone e per la cultura, intesa come qualità che avvicina perché aiuta a capirsi.
Qui le voci narranti sono tante, troppe per la lettura corale, e l’interprete se la cava davvero bene.
Consigliato!

2 su 2 utenti hanno ritenuto utile questa recensione

  • Totali
    4 out of 5 stars
  • Interpretazione
    4 out of 5 stars
  • Storia
    4 out of 5 stars
  • RICCIO GIANFRANCO
  • 10 11 2018

Una piacevole sorpresa.

Non conoscevo questo autore ed è stata una piacevole sorpresa. Profondo e divertente. Mi ha fatto riflettere su i preconcetti che tutti abbiamo verso l’altro, lo straniero, l’ estraneo e su quella base di umanità comune, punto di partenza per una migliore comprensione dei nostri simili. Laura Amore.