Niente panico. Si continua a correre

Letto da: Giovanni Storti
Durata: 4 ore e 36 min
4.5 out of 5 stars (184 recensioni)
Dopo 30 giorni EUR 9,99/mese

Sintesi dell'editore

Nella prefazione a questo audiolibro, Giacomo Poretti sostiene che ai tempi dei nostri antenati si sapeva già molto del nostro degrado fisico e mentale. Gli australopitechi "intorno ai 20 anni facevano le gare con i giaguari, e spesso li battevano, arrivati ai 40 dopo 200 metri di corsa si fermavano per una birretta, a 60 anni, se ci arrivavi, ringraziavi il dio del Sole e al massimo giocavi a scopone, te ne stavi rintanato nella tua bella grotta perché se per caso incontravi un giaguaro non riuscivi a fare 3 passi di corsa e finivi sbranato. L'uomo primitivo era ignorante e tirava su con il naso, ma era saggio, sapeva come godersi l'ultimo tratto di vita senza traumi e pericoli".

Oggi invece pare che questa consapevolezza sia andata persa. Si gareggia per il primato personale, per battere gli amici, per migliorarsi ad ogni costo. Si gareggia contro il tempo, ma sfidare il tempo che passa ha davvero senso? È una sfida persa in partenza per Giovanni Storti e Franz Rossi, la coppia di corridori scrittori che abbiamo imparato ad apprezzare con "Corro perché mia mamma mi picchia". Gli anni passano per tutti: c'è chi se ne accorge vedendo il figlio cresciuto o i capelli incanutiti, e c'è chi li misura osservando i chilometri percorsi o la velocità raggiunta in gara. Ma la verità è che l'età non è nemica della corsa, basta saperla prendere con saggezza ed equilibrio.

In un audiolibro ricco di aneddoti personali e di avventure in giro per il mondo, Giovanni e Franz ci dimostrano che anche se il corpo invecchia non si può dire altrettanto dello spirito. Quello che si impara percorrendo di corsa chilometri lungo strade e sentieri è un vero e proprio stile di vita, in grado di migliorare la qualità della nostra esistenza. Dalla vetta del Kilimangiaro alla Grande Muraglia cinese, dalle corsette sotto casa alle maratone nel deserto, continua il viaggio di questi "assaggiatori di corse", come ebbero modo di definirsi, con un obiettivo preciso, dimostrare come spesso la ricerca del proprio record personale può avere come effetto collaterale la felicità.

Un audiolibro per chi corre e per quelli che non capiscono perché, pur passati i sessanta, si continui a correre. "E poi," ricorda Giovanni "se ho iniziato a correre io a cinquant'anni, possono farlo tutti!".

©2018 Mondadori (P)2018 Mondadori

Cosa ne pensano gli iscritti

Valutazione media degli utenti

Generale

  • 4.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    97
  • 4 stelle
    56
  • 3 stelle
    25
  • 2 stelle
    6
  • 1 stella
    0

Lettura

  • 4.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    113
  • 4 stelle
    40
  • 3 stelle
    15
  • 2 stelle
    2
  • 1 stella
    2

Storia

  • 4 out of 5 stars
  • 5 stelle
    83
  • 4 stelle
    50
  • 3 stelle
    30
  • 2 stelle
    7
  • 1 stella
    1

Ordina per:
Filtra per:
  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Cliente Amazon
  • 19/12/2018

Piacevolissima lettura

Libro molto simpatico con dei tratti di ironia travolgente. Per appassionati della corsa e non !!!!

3 people found this helpful

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Cliente Amazon
  • 25/05/2020

Davvero illuminate

Non sono un Runner ma questo libro letto da Giovanni mi è piaciuto. Fa scoprire il fascino dello sport a tutte le età!

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • daniele
  • 15/04/2020

Bellissimo

Ho letto questo libro non essendo un runner ma essendo uno sportivo. S
ono stato attratto e devo dire che (letto da Giovanni) è stato una piacevole ascolto lettura con momenti in cui (leggendolo mentre facevo i rulli in casa con la bici) mi son messo a ridere senza più avere la forza di proseguire ciò che stavo facendo... Ma la fame vien mangiando e più i capitoli avanzavano e più la fame si faceva sentire... Bellissimo e mi ha dato una carica in più! Grazie Giovanni grazie Franz

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Dario Galiero
  • 14/02/2020

piacevole e sincero

è stato un piacere ascoltarlo dalla voce di Giovanni, i racconti sono autentici,semplici, ti fanno sorridere, ti ci puoi riconoscere. stupendo

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Niccolò Lorenzetti
  • 05/02/2020

storie di vita, comicità e podismo.

Il titolo della recensione parla da se, è bellissimo avvertire che le parole di questo libro siano sentite.
Sia che siate podisti, semplicemente estimatori o del tutto profani, è comunque un valido utilizzo del vostro tempo.

  • Generale
    2 out of 5 stars
  • Lettura
    1 out of 5 stars
  • Storia
    2 out of 5 stars
  • Vanessa Clemente
  • 28/01/2020

Piuttosto noioso e letto male

Non l'ho nemmeno finito... Non lo trovo né utile né divertente e la lettura di Giovanni col suo tono piatto non aiuta

  • Generale
    2 out of 5 stars
  • Lettura
    3 out of 5 stars
  • Storia
    2 out of 5 stars
  • Fabio Speranza
  • 27/10/2019

Vero o Falso?

Ci sono libri seri e libri divertenti. Poi ci sono libri seri che non si prendono troppo sul serio, e libri divertenti che trasmettono qualcosa di importante. E poi c'è questo... un libro dove non si capisce quando un racconto è vero o solo uno scherzo. La struttura è sempre la stessa, si inizia a raccontare di qualche fatto storico inerente alla corsa, o semplicemente allo sport o psicologia dello sport e ad una certa si prende la tangenziale verso lo scherzo "forzato". E mentre ascolti ti rimane il dubbio se era tutto una battuta, o era al 30% vero e al 70% falso e così per TUTTO il libro.
E' come se si avesse avuto il coraggio di raccontare semplicemente la corsa attraverso gli occhi degli autori ma si fosse cercato di "abbellirla" con battute che stridono con tutto il resto. La ripetizione di questo modo di raccontare è così forte che ad un certo punto tutto il libro diventa un "boh!", iniziando a pensare che alla fine del libro Giovanni ci racconti di svegliarsi su una spiaggia e che si sia sognato tutto!!
Infine pessima la scelta di non dire CHI sta raccontando tra i due narratori all'inizio del capitolo, se la confusione al 98% non era abbastanza c'è, infatti, anche l'interrogativo costante su CHI stiamo ascoltando se pensiamo che il narratore è sempre Giovanni.
Peccato, adoro la corsa ma questo audiolibro è un dubbio di 4 ore e 36 minuti

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    4 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Gianluca Frolli
  • 07/10/2019

Super!!!!

Divertente, ma riflessivo, da ascoltare in continuazione, poi con la voce di Giovanni diventa unico!!!!
Consigliato a tutti i runner, pardon Tapascioni

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    4 out of 5 stars
  • Storia
    4 out of 5 stars
  • leonardo zanata
  • 12/09/2019

spiritoso, sarcastico ma anche uno stimolo

trovo che sia un bel libro sempre sul genere delle corse ma comunque molto originale. a volte molto sarcastico, che ci sta, ma allo stesso tempo stimolante per invogliare a correre anche chi non fa del tempo La prerogativa. non mancano gli spunti di riflessione per la vita e per la corsa

  • Generale
    2 out of 5 stars
  • Lettura
    3 out of 5 stars
  • Storia
    2 out of 5 stars
  • Rosa
  • 18/08/2019

Alla lunga noioso

Ho capitolato al cap. 21. Ripetitivo, anche nella lettura. Il tono e il contenuto sempre monotonamente leggero-ironico-scherzoso alla lunga risulta stucchevole. Sdignuso.