Vantaggi dell'abbonamento Vantaggi dell'abbonamento
  • Accedi ad un universo di contenuti audio, senza limiti d'ascolto.
  • Ascolta dove vuoi, quando vuoi, anche offline.
  • Dopo i primi 30 giorni gratis l’iscrizione si rinnova automaticamente a EUR 9,99 al mese.
  • Cancella la tua iscrizione in ogni momento.

Sintesi dell'editore

Il Dante ha settant'anni ed è uno specialista nell'arte della fuga. Cresciuto a pane e classici, ha anche gestito una libreria antiquaria prima di sbandare e diventare un barbone. Adesso vagabonda per la sua Milano, in esilio come il grande poeta da cui ha preso il soprannome, una sosta per un bianchino e "quatter paròll da svirgolarcisi dentro".

Ché lui è uno che sa raccontare, pure se la sua memoria è un groviglio indurito. Passin passetto, insieme a un cane randagio, attraversa gironi abitati da studenti in sciopero, lattai anarchici, operai disoccupati, pensionati obnubilati dalla "sgagnòsa". Alla fine, in un giorno cruciale del 1969, arriva proprio dove batte il cuore della città, nel punto in cui tutte le strade che ha percorso nella sua "vita camminante" s'incontrano.

©2010 Piergiorgio Nicolazzini Literary Agency (P)2020 Audible Studios

Cosa pensano gli ascoltatori di Milano è una selva oscura

Valutazione media degli utenti
Generale
  • 4.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    40
  • 4 stelle
    18
  • 3 stelle
    7
  • 2 stelle
    0
  • 1 stella
    2
Lettura
  • 5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    57
  • 4 stelle
    4
  • 3 stelle
    2
  • 2 stelle
    0
  • 1 stella
    0
Storia
  • 4.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    38
  • 4 stelle
    16
  • 3 stelle
    7
  • 2 stelle
    1
  • 1 stella
    1

Recensioni - seleziona qui sotto per cambiare la provenienza delle recensioni.

Ordina per:
Filtra per:
  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Cri
  • 24/02/2021

Da leggere.

Scritto in maniera egregia e letto ancora meglio, questo spaccato di vita del Dante mi ha incollato all’ascolto.
Grazie Laura e grazie Gigio per questo splendido libro.

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Luciano Buraschi
  • 09/02/2021

El Dante

Il libro è veramente bello, scritto bene, scorrevole. Il dialetto milanese è il mio dialetto e mi ha fatto commuovere sentirlo parlare, di questi tempi ormai cosa rara. Gigio Alberti superlativo, anche come narratore! Lo consiglio a tutti!!!

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • gerry79
  • 14/01/2021

fan sempre sorridere i detti milanesi....

sicuramente bisogna aver avuto una piccola infarinatura del dialetto milanese ..... fa molto riflettere sul destino di ognuno di noi sulle piccole impercettibili grandi occasioni o sventure che incontriamo lungo il cammin di nostra vita.... per non parlare dei detti milanesi praticamente divertenti e pragmatici,li adoro...


molto bella interessante la storia di Dante ai giorni d'oggi ,un Dante che cerca sempre di alleggerire di sdrammatizzare le dure prove della vita, i drammi che prima o poi colpiscono noi e le nostre famiglie
secondo me è questo il significato di questo libro dare speranza pace positività anche durante il dramma
lo consiglio a tutti i pessimisti i polemici e le persone che non riescono a scorgere il sole...

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Marco Corona
  • 25/04/2020

Sublime!

Un racconto candido e distaccato di un uomo che nella vita ha avuto diverse disgrazie fino a trovarsi tra gli ultimi, i reietti. Un barbone colto, intelligente e sagace che affronta la vita con dignità e onestà a pochi conosciuta. Un libro pieno di poesia che fa onore sia protagonista, il Dante, sia all’autrice.

  • Generale
    3 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    4 out of 5 stars
  • Vincenzo Huober
  • 18/04/2020

Discreto

Libro struggente, profondo nel raccontare il punto di vista di un barbone, di un emarginato dalla società, con un occhio agli avvenimenti del periodo visti da un punto di vista particolare. Forse troppi passaggi in dialetto milanese lo rendono a volte difficile per chi milanese non è, ma può darsi siano necessari per rendere l'idea del racconto. Ottima la lettura

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Utente anonimo
  • 19/03/2020

Milano

Per Milanesi di altri tempi
Per una Milano che conosceva quelli ciunt i scarp de tennis