Vantaggi dell'abbonamento Vantaggi dell'abbonamento
  • Accedi ad un universo di contenuti audio, senza limiti d'ascolto.
  • Ascolta dove vuoi, quando vuoi, anche offline.
  • Dopo i primi 30 giorni gratis l’iscrizione si rinnova automaticamente a EUR 9,99 al mese.
  • Cancella la tua iscrizione in ogni momento.

Sintesi dell'editore

"La montagna, piú che un luogo geografico, è un'esperienza: quella di un mondo potente nella sua resistenza a certe pazze vertigini della modernità, ma assolutamente marginale". E proprio come la montagna sono marginali e potenti le figure che l'hanno abitata, e che abitano questo audiolibro. Sono le donne lupo, capaci di "affrontare a viso aperto il grave del mondo". Sono balenghe, diverse, eccentriche, "tutte falciate dalla stessa sentenza di emarginazione, servite alla comunità per mettere in scena sempre lo stesso canovaccio". Eppure, forse proprio per questo, cariche di un'oscura forza leggendaria.

Una ricercatrice s'inoltra per le valli piemontesi facendo interviste con il suo registratore. Le hanno parlato di una donna, la Fenísia, che vive isolata nel Paese Piccolo, vicino al vecchio cimitero: è lei la memoria di quei posti. È nata nel novembre del 1928, non ha mai vissuto altrove e "il lavoro della sua famiglia è sempre stato quello del sotterramorti". Comincia cosí il rapporto tra la scrittrice e l'anziana donna e, scabro e incalzante, si dipana il racconto di una vita da cui emergono figure femminili impossibili da dimenticare: la madre Ghitín, la nonna Malvina, la bionda cugina Grisa, "un bisquí di settebellezze", rinchiusa in manicomio per aver osato ribellarsi a un padre violento.

"Agli uomini il sudore e alle donne il dolore", la vita in valle è sempre stata durissima, specie per chi ha la sfortuna di nascere femmina. Via via il ricordo produce un vortice di storie e un crudo sentimento di rabbia; vicende atroci vissute da ragazze e donne di ogni età, come quelle delle "balenghe", sotterrate nel prato che Fenìsia vede dalla sua cucina... una folla di fantasmi di cui può immaginare perfino l'aspetto, e a cui sente di appartenere. Perché anche lei custodisce un segreto, e ha una convinzione: esiste "un puntino che è il posto della piú grande lucidità e della piú grande intimità con sé: lí dentro, ciascuno sa per scienza infusa, nella lingua dei segreti e dei sussurri, che la vendetta è la cosa più saggia".

©2011 Piergiorgio Nicolazzini Literary Agency (P)2019 Audible Studios

Cosa ne pensano gli iscritti

Valutazione media degli utenti

Generale

  • 4.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    49
  • 4 stelle
    14
  • 3 stelle
    6
  • 2 stelle
    0
  • 1 stella
    1

Lettura

  • 4.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    41
  • 4 stelle
    17
  • 3 stelle
    6
  • 2 stelle
    1
  • 1 stella
    1

Storia

  • 4.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    45
  • 4 stelle
    14
  • 3 stelle
    4
  • 2 stelle
    2
  • 1 stella
    0

Ordina per:
Filtra per:
  • Generale
    3 out of 5 stars
  • Lettura
    3 out of 5 stars
  • Storia
    3 out of 5 stars
  • Loulou
  • 09/11/2019

Dipende...

Dio odia i bambini... beh..: evidentemente odia a morte anche le donne. Più che una valle di donne lupo io ho visto una valle di morti. Morti che non sanno di esserlo. Esseri “umani” che vengono messi al mondo perché così accade in natura ma in realtà con un destino già ben segnato: nessuna speranza, nessuna evoluzione... nulla. La sofferenza come costante di una vita del tutto inutile. Non mi va di cassarlo completamente perché la scrittura non è mai banale ed è a tratti poetica ma dall’altra si fa fatica a seguirlo a causa di questo gran uso del dialetto piemontese.

1 su 1 utenti hanno ritenuto utile questa recensione

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Maria Angela Bruzzi
  • 02/10/2019

meraviglioso viaggio nell'essenza femminile

mi è piaciuto molto, nei contenuti e nello stile linguistico ,particolare profondità e acutezza nella descrizione dell'esteriore e dell' interiore , molto brava la narratrice ,dalla voce gradevolissima , una storia senza tempo che descrive la donna in ogni tempo e luogo

1 su 1 utenti hanno ritenuto utile questa recensione

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • maria stella contini
  • 09/11/2019

una malinconica suggestione

una storia che ti fa grande compagnia, trasportandoti in un mondo antico ben al di là della semplice datazione. una storia di fatiche e terribili soprusi, di infelicità senza nome e senza riconoscimento, di donne e di uomini e di animali. un libro bellissimo, un canto a momenti straziante e crudele, a momenti lirico e altissimo.

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Marica
  • 06/11/2019

una storia femminile

libro bellissimo e meravigliosamente interpretato. la scrittrice riprende la storia di quelle donne che si sono opposte agli stereotipi patriarcali e all'obbedienza ad ogni costo. Una storia femminile ma non femminista, consigliata a tutto il pubblico maschile oltre che femminile.

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • laura largaiolli
  • 01/11/2019

Fantastico

Mi é piaciuto tantissimo, e la narratrice è davvero bravissima, un viaggio nel tempo in pratica.

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • campa e.
  • 28/10/2019

Bellissimo

Ti riporta nelle realtà del passato
Oggi quasi impensabili, fa bene ogni tanto ripensare alla vita di un tempo

  • Generale
    3 out of 5 stars
  • Lettura
    4 out of 5 stars
  • Storia
    3 out of 5 stars
  • Cliente Amazon
  • 17/10/2019

Buona testimonianza

Il libro è un buono spaccato della vita di montagna dei primi anni del secolo scorso lento all'ascolto suscita poco la curiosità dell'ascolto in quanto un po' lento nel trascorrere i capitoli. Buona l'interpretazione, ma se non c'è una minima conoscenza dei dialetti della montagna diventa difficoltosa la comprensione

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Cliente Kindle
  • 14/10/2019

un bellissimo libro

un racconto intimo e profondo una scrittura interessante e insolita. Lo comprerò cartaceo. consigliatissimo

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Cliente Amazon
  • 09/10/2019

Fantascienza!

Per me, nata e cresciuta in un contesto "normale" la vita descritta in questo romanzo sembra fantascienza.
Più di una volta sono stata tentata di lasciare l'ascolto ma le parole lente, magiche, profonde della protagonista mi facevano desiderare di continuare a far parte di quel mondo di donne schiacciate ma non vinte. Non è certo un romanzo d'evasione, anzi le sue storie ci tirano nella terra con la sua bellezza e crudezza.
Un caldo ringraziamento all'autrice che con pazienza e passione ci ha ricordato la nostra parte di lupe e "balenghe".

  • Generale
    1 out of 5 stars
  • Lettura
    1 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Silvia
  • 08/10/2019

Un vero peccato <br />

Purtroppo non riesco ad andare oltre al terzo capitolo di questo bellissimo libro. L'ascolto mi risulta oltremodo fastidioso a causa dell'accento quanto mai lontano da quello piemontese della protagonista. In un libro così visceralmente legato al territorio ed alle sue tradizioni, questo è uno scivolone inaccettabile.
Per godermi la lettura non mi resta che acquistare la versione cartacea. Un punto in meno ad Audible