Vantaggi dell'abbonamento Vantaggi dell'abbonamento
  • Accedi ad un universo di contenuti audio, senza limiti d'ascolto.
  • Ascolta dove vuoi, quando vuoi, anche offline.
  • Dopo i primi 30 giorni gratis l’iscrizione si rinnova automaticamente a EUR 9,99 al mese.
  • Cancella la tua iscrizione in ogni momento.

Sintesi dell'editore

"Per essere felici non ci vuole quasi niente. Niente, comunque, che non sia già dentro di noi". 

Ferite d'oro. Quando un oggetto di valore si rompe, in Giappone, lo si ripara con oro liquido. È un'antica tecnica che mostra e non nasconde le fratture. Le esibisce come un pregio: cicatrici dorate, segno orgoglioso di rinascita. Anche per le persone è così. Chi ha sofferto è prezioso, la fragilità può trasformarsi in forza. La tecnica che salda i pezzi, negli esseri umani, si chiama amore. Questa è la storia di Irina, che ha combattuto una battaglia e l'ha vinta. Una donna che non dimentica il passato, al contrario: lo ricorda, lo porta al petto come un fiore. 

Irina ha una vita serena, ordinata. Un marito, due figlie gemelle. È italiana, vive in Svizzera, lavora come avvocato. Un giorno qualcosa si incrina. Il matrimonio finisce, senza traumi apparenti. In un fine settimana qualsiasi Mathias, il padre delle bambine, porta via Alessia e Livia. Spariscono. Qualche giorno dopo l'uomo si uccide. Delle bambine non c'è più nessuna traccia. Pagina dopo pagina, rivelazione dopo rivelazione, a un ritmo che fa di questo libro un autentico thriller psicologico e insieme un superbo ritratto di donna, coraggiosa e fragile, Irina conquista brandelli sempre più luminosi di verità e ricuce la sua vita. Da quel fondo oscuro, doloroso, arriva una luce nuova. La possibilità di amare ancora, l'amore che salda e che resta. 

Concita De Gregorio indaga a fondo una storia vera, creando un congegno narrativo rapido, incalzante e pieno di sorprese. Uno di quei testi in cui uomini e donne trovano qualcosa di sé.

©2015 Giangiacomo Feltrinelli Editore S.r.l. (P)2019 Audible Studios

Cosa ne pensano gli iscritti

Valutazione media degli utenti

Generale

  • 4.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    291
  • 4 stelle
    63
  • 3 stelle
    25
  • 2 stelle
    4
  • 1 stella
    1

Lettura

  • 4.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    299
  • 4 stelle
    42
  • 3 stelle
    17
  • 2 stelle
    4
  • 1 stella
    4

Storia

  • 4.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    292
  • 4 stelle
    49
  • 3 stelle
    18
  • 2 stelle
    4
  • 1 stella
    0

Ordina per:
Filtra per:
  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • marila
  • 28/12/2019

Libro doloroso ma necessario.

Concita De Gregorio con la consueta misura e delicatezza incontra Irina sensibile colta meravigliosa donna che affronta a testa alta la paura più grande che un genitore possa temere. Eppure il libro è un’ode all’amore declinato in tutte le sue singolarità. La vita continua ed è necessario dare un senso al dolore per sconfiggerlo, dare memoria a chi si è amato perché continui ad esistere. Dopo averlo ascoltato si sente il bisogno di abbracciare Irina e ringraziare l’autrice per averle dato voce.

4 people found this helpful

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Maria Luisa Sciacca
  • 02/01/2020

Emozionarsi é doveroso

È un libro introspettivo.. Capace di risintonizzarti col dolore di qst madre, di comprenderne il vuoto incolmabile.. È emozionante poter sentire col cuore quello che ha passato

1 person found this helpful

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Al Dila Delle Stelle,
  • 15/02/2020

Si ela vita che continua

Si ottima lettura""angosciante I fatti realmante eaccaduti anno fatto rivivere l'accaduto comunque eccellente ente scritto e descritto il,,

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • die
  • 15/02/2020

Profondo e delicato

È un libro che lascia il segno. Profondo.
Una storia che nessuno dovrebbe vivere ma che fa parte del mondo
Un’esplorazione del dolore che devasta e che lascia comunque una speranza di vita. Anche a chi la vita potrebbe non volerla più

  • Generale
    2 out of 5 stars
  • Lettura
    1 out of 5 stars
  • Storia
    2 out of 5 stars
  • Cliente Amazon
  • 14/02/2020

Aria frutta essenzialmente

La lettura è pessima, lenta e noiosa come poche. Ciò non valorizza di sicuro il libro che di suo non è un granché. La parte di cronaca è molto interessante ma è spaventosamente appesantita da parti di riflessione noiose e fintamente profonde.

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Giorgio Malinverni
  • 13/02/2020

grande Irona<br />Concita in gran forma. Ottimo

irina eroina perché è viva. è tutti noi è profondamente umana. da leggere con passione.

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • elisabetta
  • 09/02/2020

bellissimo profondo ...una poesia

concita con la sua voce calda e armoniosa ha trasformato il.libro in poesia. Non pensavo di aver la forza di affrontare l'argomento ma fin dalle prime parole ho capito che avrei potuto e sono molto contenta di essere arrivata alla fine. un percorso all'interno di ognuno di noi. da leggere assolutamente.

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Alessandra Cannazza
  • 07/02/2020

La speranza è sempre ultima a morire

Ho sperato sino alla fine di questo splendido e tristissimo libro in un finale diverso....tuttavia merita proprio tutta l'attenzione possibile, del resto l'interpretazione è magistrale

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Cliente Amazon
  • 06/02/2020

Profondo

commovente e stugente. bellissimo.
il dolore di questa madre rimane sulla pelle e la storia è talmente reale che è difficile non percepirne la sofferenza.

  • Generale
    4 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • carola mazzola
  • 06/02/2020

Intenso

Mi è piaciuto molto questo libro che tratta di un fatto di cronaca che ai tempi mi aveva colpito e rattristato molto. Pur essendo in parte romanzato, credo che descriva in modo fedele i pensieri e i sentimenti di Irina, una madre forte che ha vissuto e sta vivendo la più grande delle tragedie. Un libro che fa riflettere e che rabbrividire, soprattutto per io modo in cui le autorità si sono (o non si sono) prese carico delle indagini del caso. Visto il tema trattato, lo consiglio con riserva...
Ben scritto e narrato. Avrei evitato l’ultima parte sulla ricerca delle parole a mio avviso troppo prolissa e ripetitiva.