Vantaggi dell'abbonamento Vantaggi dell'abbonamento
  • Accedi ad un universo di contenuti audio, senza limiti d'ascolto.
  • Ascolta dove vuoi, quando vuoi, anche offline.
  • Dopo i primi 30 giorni gratis l’iscrizione si rinnova automaticamente a EUR 9,99 al mese.
  • Cancella la tua iscrizione in ogni momento.

Sintesi dell'editore

L'Elogio della Follia più famosa di Erasmo da Rotterdam. Scritto nel 1508, conserva una vivacità e una potenza dirompenti. L’autore immagina che la Follia sia una dea, che in un discorso pubblico mostra di quanti e quali benefici l’intera umanità goda grazie a lei e come, senza la sua opera, la vita risulterebbe spiacevole se non addirittura insopportabile. In quello che lo stesso Erasmo definisce come uno “scherzo letterario” con uno stile ferocemente satirico vengono passate in rassegna varie categorie di personaggi, non risparmiando né re né papi. Erasmo condanna non i seguaci della Follia, ma i veri pazzi, che, nella loro presunzione di essere infallibilmente nel vero, infliggono sofferenze e dolori all'umanità, causano guerre, tormentano l’intero genere umano.

Public Domain (P)2011 Recitar Leggendo Audiolibri

Cosa ne pensano gli iscritti

Valutazione media degli utenti

Generale

  • 4.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    32
  • 4 stelle
    7
  • 3 stelle
    4
  • 2 stelle
    0
  • 1 stella
    0

Lettura

  • 4.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    31
  • 4 stelle
    6
  • 3 stelle
    3
  • 2 stelle
    1
  • 1 stella
    0

Storia

  • 4.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    32
  • 4 stelle
    5
  • 3 stelle
    3
  • 2 stelle
    1
  • 1 stella
    0
Ordina per:
  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Utente anonimo
  • 23/04/2019

Imperdibile

Sorprendente per l'attualità del contenuto. Magistrale il lettore che ho avuto modo di ascoltare più volte. Non poteva essere interpretato meglio.

2 su 2 utenti hanno ritenuto utile questa recensione

  • Generale
    4 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    4 out of 5 stars
  • Utente anonimo
  • 18/08/2019

la follia si racconta a Tommaso Moro!

simpatica opera di Erasmo che ha una struttura già particolare perché è la Follia che rivolgendosi ad un amico si spiega si racconta mostrando quanto essa in verità sia diffusa in tanti ambienti che però apparentemente la rifiutano come qualcosa di contrario alla più ambita saggezza! Dunque pur non condividendola appieno, ritengo che evidenzi molte situazioni reali ancora oggi attuali.

1 su 1 utenti hanno ritenuto utile questa recensione

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Amazon Customer
  • 12/06/2019

Elogio alla follia

Semplicemente un libro folle per persone folli!
Da leggere e ascoltare almeno tre volte, Stupefacente!😁

1 su 1 utenti hanno ritenuto utile questa recensione

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Giusy (Giuseppina) Vitale
  • 26/02/2018

fantastico!!!!

Mi è piaciuto moltissimo. Lo rileggerò appena possibile. Sferzante, ironico e irriverente. La follia che elogia se stessa rispecchiandosi nel comportamento umano. Vivamente consigliato!!

3 su 4 utenti hanno ritenuto utile questa recensione

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Leonardo
  • 29/03/2019

Strano che non lo abbiano messo al rogo.

Viene mostrata la natura della religione per come è.
Un testo fondamentale per capire quanto l'essere umano abbia divinizzato in modo errato il Cristo e strumentalizzato il suo sacrificio tra gli esseri umani.
Erasmo che era teologo sopraffina mette in luce tutte le incongruenze bibliche.
Citarne alcune significa togliere all' ascoltatore
la meraviglia della suspance.
Tuttavia credo che a fronte di tutti gli ori posseduti dal Vaticano non possa proprio avere nulla a che spartire con un messagio Cristico di povertà e benevolenza senza interesse.
Ma quale orrendo fenomeno si sia verificato facendo questo per denaro, scegliendo di fare il prete piuttosto che l'idraulico o il panettiere, in pratica l'elogio alla follia in tono sarcastico e scherzoso più volte mi ha fatto sorridere per come siamo state esposte le situazioni.
Castigare tutti quanti per le proprie azioni peccaminose è un passaggio molto bello in cui si dice che sulla bibbia non c'è mai stato scritto che per fare piacere a Dio bisogna soffrire.
In chiave ridicola ci mostra e ci fa capire quanto abbiamo sperperato in termini di presenza interiore, facendo leva su tutti gli inutili precetti cui Gesù non abbia mai fatto riferimento.
Sarò poco elegante e forse anche provocatorio ma questo è un testo dedicato col cuore a tutti i cattolici sfegatati, che provino loro a controbattere le accuse mosse in questo delirium veritate.
Se solo ci occupassimo direttamente ad aiutare le persone disadattate, senza intermediari, come fossero realmente i nostri fratelli di sangue, ogni cosa sarebbe illuminata nostre intenzioni e molto probabilmente ci eleveremmo in seduta stante compiendo il più grande salto quantico, dopo ovviamente la tenuta del Cristo, che sia mai avvenuta nella storia dell'umanità

1 su 2 utenti hanno ritenuto utile questa recensione