Vantaggi dell'abbonamento Vantaggi dell'abbonamento
  • Accedi ad un universo di contenuti audio, senza limiti d'ascolto.
  • Ascolta dove vuoi, quando vuoi, anche offline.
  • Dopo i primi 30 giorni gratis l’iscrizione si rinnova automaticamente a EUR 9,99 al mese.
  • Cancella la tua iscrizione in ogni momento.

Sintesi dell'editore

Alësa ha quarantacinque anni e un buco nero al posto del cuore. Ha ucciso molti uomini, forse tanti quanti sono i libri che ha letto. Ma adesso l'imprevisto ha fatto irruzione nella sua vita su una bicicletta rossa, nei panni della donna più sbagliata di cui ci si possa innamorare.

Nicolai Lilin non rinuncia alla sua cifra - la scrittura ruvida e potente, e uno sguardo spietato sulle umane contraddizioni -, ma fa un altro passo e si cimenta con i generi, mescolandoli con intelligenza. "Spy story love story" è la prova dell'evoluzione di un autore che forse, come il suo personaggio, ha scoperto il suo lato più vulnerabile, più sincero, e ha saputo trasformarlo in forza.

Quando ha commesso il suo primo omicidio, Alësa era solo un bambino al quale la vita aveva già tolto tutto. Da quel giorno non si è più fermato e nel suo occhio è comparsa una macchia nera dentro la quale precipita poco a poco la realtà. Ha l'attitudine del cacciatore, vive solo, viaggia leggero, non scappa davanti a nulla. L'unica fuga che si concede sono le pagine dei grandi romanzi, il luogo in cui immaginare cosa si prova a essere davvero umani.

Da anni lavora come killer al servizio di Rakov, adesso però vorrebbe dire basta, essere finalmente libero. Ma è proprio Rakov a fissare il prezzo di quella libertà: commettere un altro omicidio, l'ultimo, a Milano. Una missione che sembrerebbe da principianti, e che invece lo costringerà a mettere in discussione tutte le sue regole: quelle del codice criminale e quelle che lui stesso si è imposto, coltivando una solitudine perfetta.

Ad affiancarlo in quell'ultima missione ci sarà Ivan, per volere di Rakov. Un ragazzo che ha la faccia pulita, i modi impacciati, un talento naturale per fargli perdere le staffe e un'inscalfibile determinazione a conquistarsi la sua fiducia.

Peccato che Alësa non si fidi di nessuno, nemmeno di se stesso. Specialmente da quando si è imbattuto negli occhi di Marta, che paiono "la culla di ogni cosa, un'armonia perfetta alterata da piccole esplosioni di caos". Sarà lei, Marta - vitale, entusiasta, il viso ostinatamente rivolto all'insù - a metterlo di fronte alla sua vulnerabilità.

Nicolai Lilin ci cattura con un intreccio da spy story in cui nessuno è mai solo chi dice - o crede - di essere. Ma il suo è un trucco, l'esca con cui ci attira ad affacciarci sull'abisso: "Spy story love story" è un romanzo sulla libertà di scegliere, sulle tenebre e la luce che abitano negli uomini. Perché anche quando il destino sembra scritto, si può decidere da che parte stare.


>> Questo audiobook in edizione integrale vi è offerto in esclusiva per Audible ed è disponibile solamente in formato audio digitale.
©2016 Einaudi (P)2017 Einaudi

Cosa ne pensano gli iscritti

Valutazione media degli utenti

Generale

  • 4 out of 5 stars
  • 5 stelle
    6
  • 4 stelle
    16
  • 3 stelle
    8
  • 2 stelle
    1
  • 1 stella
    0

Lettura

  • 4.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    13
  • 4 stelle
    12
  • 3 stelle
    3
  • 2 stelle
    0
  • 1 stella
    0

Storia

  • 3.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    3
  • 4 stelle
    16
  • 3 stelle
    6
  • 2 stelle
    3
  • 1 stella
    0
Ordina per:
  • Generale
    3 out of 5 stars
  • Lettura
    3 out of 5 stars
  • Storia
    3 out of 5 stars
  • Utente anonimo
  • 10/07/2019

Duro e puro

Fortunatamente la love story non c'è. C'è solo la spy story. Manca totalmente l'ironia, ma i dettagli sono molto interessanti, e i racconti fuori dalla trama migliori della trama stessa. Certo c'è la tendenza a considerare l'estrema violenza criminale come fosse la normalità nei paesi ex sovietici, l'unico aspetto umano rilevante, e questo proprio a causa della mancanza di ironia.

  • Generale
    4 out of 5 stars
  • Lettura
    4 out of 5 stars
  • Storia
    4 out of 5 stars
  • Francesco Marchi
  • 18/01/2019

Una cruda rappresentazione della malavita Russa

Belli gli aneddoti copiosi grazie allo stratagemma del allievo, anche se a tratti un po' lenti. La descrizione cruda della violenza è dettagliata. Si riconosce la mano di Lilin.
La storia è avvincente anche se la conclusione mi sembra troppo lineare.

  • Generale
    4 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    4 out of 5 stars
  • Stefano Trenna
  • 02/12/2017

Si lascia ascoltare da solo

Storia intrigante e ben letta, anche con qualche colpo di scena. 4 stelle sono troppe ma 3 sono poche. Se cercate il Lilin di educazione siberiana qui non lo trovate, è molto più commerciale ma ben scritto e letto ottimamente

0 su 1 utenti hanno ritenuto utile questa recensione