Vantaggi dell'abbonamento Vantaggi dell'abbonamento
  • Accedi ad un universo di contenuti audio, senza limiti d'ascolto.
  • Ascolta dove vuoi, quando vuoi, anche offline.
  • Dopo i primi 30 giorni gratis l’iscrizione si rinnova automaticamente a EUR 9,99 al mese.
  • Cancella la tua iscrizione in ogni momento.

Sintesi dell'editore

È la mattina del 17 maggio 1972, e la pistola puntata alle spalle del commissario Luigi Calabresi cambierà per sempre la storia italiana. Di lì a poco il nostro paese scivolerà in uno dei suoi periodi più bui, i cosiddetti "anni di piombo", "la notte della Repubblica". Quei due colpi di pistola però non cambiarono solo il corso degli eventi pubblici, ma sconvolsero radicalmente la vita di molti innocenti.

La storia dell'omicidio Calabresi è anche la storia di chi è rimasto dopo la morte di un commissario che era anche un marito e un padre. E di tutti quelli che hanno continuato a vivere dopo aver perso la persona amata durante la violenta stagione del terrorismo. Mario Calabresi, oggi giornalista di "Repubblica", racconta la storia e le storie di quanti sono rimasti fuori dalla memoria degli anni di piombo, l'esistenza delle "altre" vittime del terrorismo, dei figli e delle mogli di chi è morto: c'è chi non ha avuto più la forza di ripartire, di sopportare la disattenzione pubblica, l'oblio collettivo; e c'è chi non ha mai smesso di lottare perché fosse rispettata la memoria e per non farsi inghiottire dai rimorsi.

La storia della sua famiglia si intreccia così con quella di tanti altri (la figlia di Antonio Custra, di Luigi Marangoni o il figlio di Emilio Alessandrini) costretti all'improvviso ad affrontare, soli, una catastrofe privata, che deve appartenere a tutti noi.

©2017 Mondadori (P)2021 Mondadori

Cosa pensano gli ascoltatori di Spingendo la notte più in là

Valutazione media degli utenti
Generale
  • 5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    103
  • 4 stelle
    7
  • 3 stelle
    3
  • 2 stelle
    1
  • 1 stella
    0
Lettura
  • 5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    101
  • 4 stelle
    5
  • 3 stelle
    1
  • 2 stelle
    0
  • 1 stella
    1
Storia
  • 5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    99
  • 4 stelle
    7
  • 3 stelle
    1
  • 2 stelle
    0
  • 1 stella
    1

Recensioni - seleziona qui sotto per cambiare la provenienza delle recensioni.

Ordina per:
Filtra per:
  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • La Lotta
  • 12/02/2021

Bellissimo libro

Un libro toccante scritto senza falsa retorica che mostra anche l'altro lato della medaglia quello non narrato nei libri di storia. Letto benissimo dall'autore ti fa capire lo spessore dell'uomo e della sua famiglia. Mi piacerebbe avere l'onore di incontrarlo

1 person found this helpful

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Andrea Donati
  • 03/03/2021

Bellissimo

il libro mi è piaciuto molto ! letto dall'autore é ancora meglio. ho scoperto molte cose su gli anni di piombo dai suoi libri. ho pianto

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Cliente Amazon
  • 28/02/2021

Bellissimo

Commovente, senza voler esserlo. Un libro bellissimo che consiglio a chiunque di ascoltare. Grazie Mario Calabresi.

  • Generale
    4 out of 5 stars
  • Cliente
  • 25/02/2021

Fluido e non pesante

Ti dà uno spaccato di cosa sia successo in quegli anni .Molto bello !

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Francesco
  • 23/02/2021

Bellissimo

In questo libro, quanto scritto, credo sia contenuto un elogio al coraggio della madre che ha negato ai figli il senso di odio e il desiderio di vendetta.
Calabresi si racconta e racconta gli anni di piombo, le paure, gli slogan contro il padre, accusato ingiustamente di un omicidio che non esiste e che non ha mai commesso. Racconta in modo profondo, come sa fare, non tralasciando nulla. Ha dato voce i qualche modo a chi nella vita è rimasto con il senso della perdita, una condanna perenne che magari ferisce dentro ma che non può annullare il ricordo.
Io amo molto Calabresi come scrittore e come essere umano, oltre che come giornalista. E in questo libro continua a dimostrare la sua bravura.

  • Generale
    4 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    4 out of 5 stars
  • Marcello T.
  • 22/02/2021

La storia raccontata dalle vittime

È principalmente questo il valore del libro, oltre ai minuziosi riscontri dei processi. Un dolore che dovrebbe trovare una luce non solo nella giustizia, ma anche nel rispetto dei familiari delle vittime, troppo dimenticati, se non oltraggiati nella memoria e negli affetti. Nel caso personale di questo libro sono l’amore, l’attaccamento alla vita e la dignità a prevalere sulla falsità e persino sulla tragedia, per dare un senso all’esistenza, anche quando non sembra esserci futuro. Una lezione di umanità, contro la vendetta e l’odio. che alla fine si ritorcono sempre contro chi le nutre.

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Martina Zecchi
  • 20/02/2021

Il libro che tutti dovrebbero ascoltare!

Mi sono commossa più volte, è una storia triste, cruda, ma che al contempo ha tantissimo da insegnare a tutti : come stare davanti a un dolore così grande e come non lasciare che i carnefici vincano due volte, uccidendo e portandosi via la vita anche di chi resta e dovrà coinvivere per sempre con questo dolore.

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Cliente Amazon
  • 19/02/2021

Toccante ed educativo

Gran bel libro. Rende perfettamente, e come potrebbe non essere così essendo scritto da chi ha vissuto in prima persona i fatti, l'atmosfera irrespirabile degli anni di piombo il dolore di chi è stato toccato personalmente. Ma è soprattutto un libro che insegna come si possa non lasciarsi travolgere dal rancore, dal dolore, dal desiderio di vendetta, senza per questo rinunciare al desiderio di giustizia e alla memoria di chi non c'è più. Chapeau alla famiglia Calabresi e a tante altre che soffrono la stessa pena.

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Utente anonimo
  • 18/02/2021

Rispetto anche per le vittime

È una lettura di cui sentivo il bisogno. Ho trovato una risposta onesta, corretta e garbata ad un punto interrogativo che mi ha accompagnato nella crescita.

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    4 out of 5 stars
  • Adry T.
  • 15/02/2021

Da non perdere

Questo libro è assolutamente da non perdere!
È un libro testimonianza del periodo più folle e crudele della storia della nostra democrazia!
La tragedia della famiglia Calabresi è narrata con verità e dolore struggente, il Commissario diventa il marito e il padre rimpianto di tutti i reduci di quel periodo di persecuzione e di follia collettiva!