Padre padrone

L'educazione di un pastore
Letto da: Daniele Monachella
Durata: 8 ore e 34 min
5 out of 5 stars (56 recensioni)
Vantaggi dell'abbonamento Vantaggi dell'abbonamento
  • Accedi ad un universo di contenuti audio, senza limiti d'ascolto.
  • Ascolta dove vuoi, quando vuoi, anche offline.
  • Dopo i primi 30 giorni gratis l’iscrizione si rinnova automaticamente a EUR 9,99 al mese.
  • Cancella la tua iscrizione in ogni momento.

Sintesi dell'editore

"È mio: ne ho bisogno in campagna." Suonano come una condanna definitiva le parole con cui Abramo strappa il figlio da scuola per obbligarlo a custodire un gregge di pecore sulle montagne. Da quel giorno saranno la solitudine, il duro lavoro e la natura aspra e selvaggia della Sardegna a insegnare a Gavino la vita. Non riusciranno però a piegare la sua volontà di ragazzo intelligente e sensibile, che aspetta il momento per ribellarsi al padre, per conquistare l'indipendenza e liberarsi finalmente dal "padrone". 

La storia del pastore-intellettuale emancipatosi dalla propria terra, che da bambino analfabeta, poi da soldato sardo ammutolito fra i continentali durante la leva, arriva a prendere la laurea grazie a una determinazione incrollabile e alla certezza che la sua strada era altrove, ma senza mai rinnegare l'amore per la natura, sua prima confidente.

©2014 Baldini & Castoldi Srl (P)2019 Audible Studios

Cosa pensando gli ascoltatori di Padre padrone

Valutazione media degli utenti
Generale
  • 5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    52
  • 4 stelle
    4
  • 3 stelle
    0
  • 2 stelle
    0
  • 1 stella
    0
Lettura
  • 5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    52
  • 4 stelle
    0
  • 3 stelle
    0
  • 2 stelle
    0
  • 1 stella
    0
Storia
  • 5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    48
  • 4 stelle
    5
  • 3 stelle
    0
  • 2 stelle
    0
  • 1 stella
    0

Ordina per:
Filtra per:
  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Angelina
  • 01/12/2019

LIBRO BELLISSIMO, LETTORE SUPERBO

Consiglio questo libro a tutti: trasuda sentimenti ed usanze di terre dove l’ignoranza faceva da padrona.
Mi ha coinvolto talmente che le emozioni si moltiplicavano. Questa storia è autobiografica e il rapporto crudele del padre padrone nei confronti di un bimbo di sei anni lascia senza fiato.
Il lettore è bravissimo. Interpreta padre e figlio in modo meraviglioso. Complimenti.

4 people found this helpful

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Utente anonimo
  • 02/12/2019

Bellissimo,crudo,ostile..interpretazione ottima

Bellissimo.. un racconto crudo ostile...di un una meravigliosa terra.Interpretazione dialettale ottima (per quello che ho potuto capire)

2 people found this helpful

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    4 out of 5 stars
  • Fabio
  • 29/02/2020

Lettura consigliata a tutti i studenti italiani.

Educativo lo consiglio sopratutto ai nostri studenti che oggi giorno hanno perso lo spirito la volontà il piacere della cultura della conoscenza.
Gavino è un esempio.

1 person found this helpful

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Luigi
  • 13/02/2020

Bello l ho ascoltato velocemente. il narratore

Questo libro è bellissimo nella sua tragicità. Bravissimo il narratore! Ottima l'idea di narrare in dialetto sardo.

1 person found this helpful

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • ElyT
  • 09/02/2020

Cultura....coltivare la libertà

Libro intenso e coinvolgente che racconta la vita agropastorale. Abramo”padre padrone “ autoritario “strappa” dai banchi di scuola e dagli affetti il piccolo Gavino portandolo da Siligo a Baddevrustana per custodire le pecore.
Durante il percorso, a dorso di mulo, ogni volta Gavino soffre sempre più il distacco dai luoghi familiari ma con il passare del tempo ed immerso nei silenzi, nei suoni e nei colori diviene un tutt’uno con la natura, la sua unica confidente.
Il tempo dedicato al duro lavoro nei campi gli viene sottratto all’istruzione, ma con una incredibile ed ammirevole forza di volontà e sacrificio, Gavino riesce a ribaltare la frase pronunciata dal padre: “ lo studio è roba da ricchi: quello è per i leoni e noi non siamo che agnelli “, riscattandosi dall’analfabetismo, iniziando così la sua rinascita.
Emozioni sapientemente fatte vivere dalla voce del narratore, che riesce con le varie modulazioni vocali ad interpretare e rendere “visibili” gli eventi e i loro protagonisti.
Un libro introspettivo che tocca le corde più profonde dell’animo.
Vi consiglio di ascoltarlo.

1 person found this helpful

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Utente anonimo
  • 14/12/2019

dai pascoli...ha preso il volo

libro stupendo, coinvolgente ed affascinante, letto magistralmente da un attore Sassarese che ha saputo dare vita alle parole, alle emozioni e sensazioni del protagonista.
molto crudo e profondo l'ultimo capitolo in cui è descritto nei minimi particolari lo scontro finale col padre.

1 person found this helpful

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Massimo
  • 05/12/2019

Grande libro<br />

Un bambino, un padre violento. Un lavoro, il pastore, imposto in maniera 'disumanizzante'. Il piccolo Gavino riuscirà a liberarsi dal terribile giogo paterno solo a 20 anni, grazie alla sua forza di volontà. Un racconto struggente con un grande messaggio di speranza e rinascita.
Narratore bravissimo. Consigliatissimo!

1 person found this helpful

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Stefania
  • 24/06/2020

Ottimo

Romanzo che apprezzai anni fa, l'auduolettura è altrettanto godibile grazie all'ottima interpretazione.
E tanta stima per Gavino Ledda.