Vantaggi dell'abbonamento Vantaggi dell'abbonamento
  • Accedi ad un universo di contenuti audio, senza limiti d'ascolto.
  • Ascolta dove vuoi, quando vuoi, anche offline.
  • Dopo i primi 30 giorni gratis l’iscrizione si rinnova automaticamente a EUR 9,99 al mese.
  • Cancella la tua iscrizione in ogni momento.

Sintesi dell'editore

Le "Leggende sarde" scritte da Grazia Deledda sono notti buie e misteriose, popolate da baroni decaduti, cavalieri erranti, fraticelli furbastri, rigattieri con il terrore di un dio pagano, timide madonne, maghe prefiche, donne dispensatrici di doni e fantasticherie popolane da restare ammaliati. Si dà voce ai pastori erranti divorati da strani omini dispettosi, forniti di corna e falce. Ombre che paiono vivide nei crepuscoli di ogni vita, a metà tra il sonno e la veglia, che s'aggirano inquiete per campi e valli e vanno ad assolvere o maledire.

Non mancheranno le Pietre Tuonanti, no. Rocce agitate dai demoni di sempre, che stanno a mordicchiare il silenzio al tempo. Presagi funesti conosceremo, grandi paesi di un tempo remoto ridotti a villaggi semi diroccati, la cui memoria resiste nelle vicende dei loro figli, memori e custodi di tesori immensi, nascosti nelle segrete delle corti. Storie popolari di Sardegna che ci giungono attraverso i "Racconti da Focolare" di una delle scrittrici italiane più note al mondo.

©2018 LA CASE Books (P)2018 LA CASE Books

Cosa ne pensano gli iscritti

Valutazione media degli utenti

Totali

  • 3.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    1
  • 4 stelle
    5
  • 3 stelle
    0
  • 2 stelle
    0
  • 1 stella
    1

Interpretazione

  • 3.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    2
  • 4 stelle
    2
  • 3 stelle
    2
  • 2 stelle
    0
  • 1 stella
    1

Storia

  • 4.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    4
  • 4 stelle
    3
  • 3 stelle
    0
  • 2 stelle
    0
  • 1 stella
    0
Ordina per:
  • Totali
    4 out of 5 stars
  • Interpretazione
    4 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Silvia Massa
  • 23 05 2018

Molto interessante

Una collezione di leggende sarde molto interessanti che rispecchiano anche la storia è l'identità sarda. Messo in voce molto bene, con toni Che ti fanno vivere intensamente la leggenda raccontata, un po' fastidioso il suono di Campanella tra una leggenda e l'altra

2 su 2 utenti hanno ritenuto utile questa recensione

  • Totali
    1 out of 5 stars
  • Interpretazione
    1 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • elisa
  • 22 06 2018

Messa in voce orribile

La voce narrante é fastidiosa, lettura con enfasi in parole senza motivo tanto da distogliere l’attenzione. Sono molto appassionata di Grazia Deledda ma non sono riuscita a seguire le storie a causa dell’interpretazione del lettore che più che un testo di leggende ha scambiato il libro per una lettura di brani da pulpito religioso. Lento ma non solenne, distratto e incolore. Ho dovuto mio malgrado abbandonare l’ascolto. Per la poesia e la magia dei libri della Deledda sarebbe bastata una voce narrante comune anche banale tanto é importante il testo

1 su 2 utenti hanno ritenuto utile questa recensione