Vantaggi dell'abbonamento Vantaggi dell'abbonamento
  • Accedi ad un universo di contenuti audio, senza limiti d'ascolto.
  • Ascolta dove vuoi, quando vuoi, anche offline.
  • Dopo i primi 30 giorni gratis l’iscrizione si rinnova automaticamente a EUR 9,99 al mese.
  • Cancella la tua iscrizione in ogni momento.

Sintesi dell'editore

Arthur Jelling è un investigatore abbastanza speciale. Anzitutto, non si sente un poliziotto: il suo ruolo nella polizia di Boston è soltanto quello di archivista; lui stesso si definisce un consulente di giustizia. In secondo luogo, le sue inchieste virano volentieri verso scelte umane impreviste, quasi mirasse, lui che, timidissimo, preferirebbe sempre la pace a ogni vittoria, a risanare il disordine del delitto oltre che trovare semplicemente il colpevole. 

Lo inviano all'osservatorio astronomico di Candan perché lì la situazione è davvero aggrovigliata. L'equipe di ricercatori ha appena individuato un pianetino, scoperta che coronerebbe la carriera prestigiosa del direttore Federico Travel, il quale vorrebbe chiamare il corpo celeste "Veronica 1983", con il nome dell'assistente che si è prodigata. Dall'accademia giunge però la notizia di un errore di calcolo. Il pianetino è solo un vecchio asteroide da tempo conosciuto. E tutto precipita. 

Veronica Fanee è vittima di un tentativo concitato di strangolamento, il professor Travel resta colpito da un grave malore. Autore del tentato omicidio è riconosciuto un giovane da poco assunto come segretario: si chiama Fronder Hass. Sembra lui il colpevole da assicurare alla giustizia. Ma Jelling avverte troppe stranezze e capisce che stavolta non si tratterà di seguire piste e di sorvegliare sospetti: il problema è di sciogliere il groviglio di simboli e significati riposti nel delirio di un pazzo.

>> Questo audiobook in edizione integrale vi è offerto in esclusiva per Audible ed è disponibile solamente in formato audio digitale.

©2011 Piergiorgio Nicolazzini Literary Agency (P)2018 Audible Studios

Cosa ne pensano gli iscritti

Valutazione media degli utenti

Totali

  • 4.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    38
  • 4 stelle
    23
  • 3 stelle
    13
  • 2 stelle
    1
  • 1 stella
    1

Interpretazione

  • 4.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    52
  • 4 stelle
    13
  • 3 stelle
    5
  • 2 stelle
    0
  • 1 stella
    0

Storia

  • 4 out of 5 stars
  • 5 stelle
    29
  • 4 stelle
    22
  • 3 stelle
    15
  • 2 stelle
    2
  • 1 stella
    2
Ordina per:
  • Totali
    5 out of 5 stars
  • Interpretazione
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Mila Degrassi
  • 08 11 2018

Sorprendente

Parte in sordina.. ascoltavo tanto per passare il tempo.. poi invece mi ha coinvolto.. molto. Bello. Lo consiglio

4 su 4 utenti hanno ritenuto utile questa recensione

  • Totali
    5 out of 5 stars
  • Interpretazione
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Cliente Amazon
  • 13 01 2019

Ottimo

Un racconto molto bello e scorrevole, degno del miglior Serbanenco. Ascoltato in un fiato .

  • Totali
    4 out of 5 stars
  • Interpretazione
    4 out of 5 stars
  • Storia
    4 out of 5 stars
  • Cliente Amazon
  • 19 12 2018

INTERESSANTE

Libro che parte in sordina ma riesce a rapirti e farti arrivare in fondo senza nessun sforzo..

  • Totali
    3 out of 5 stars
  • Interpretazione
    5 out of 5 stars
  • Storia
    3 out of 5 stars
  • Laura B.
  • 10 12 2018

La comprensione del disagio psichico

Quello che mi ha colpito in questo romanzo è :
- le 2 descrizioni iniziali dei personaggi.
Amo questo tipo di descrizioni, quanto vorrei che tutti, anche nel quotidiano, mi descrivessero, all'occasione, una persona in un modo quantomeno simile a questo. Un incipit così (oltre alla botta di bellezza che procura ) permette di orientarsi subito nel romanzo senza forzarsi di pazientare oltre per riuscire a capire almeno il chi e il dove.
- i modi e le frasi garbate, d'altri tempi, la nauralezza della nobiltà d'animo di certi personaggi.
- Sono stata colpita dall' empatia di Jelling verso "l'alienato". La sua (di Scerbanenco) capacità di fare un distinguo tra la persona in sè,con le sue qualità e difetti, e la malattia mentale che la colpisce. Il malato è comunque sé stesso e non la sua malattia.
La malattia diviene la prigione coatta attraverso la quale la persona viene allontanata da se stessa e dal mondo sociale.
Penso che questo concetto, secondo me, ancor oggi così poco recepito, soprattutto nel campo delle malattie mentali, fosse quasi sconosciuto ai più negli anni in cui Scerbanenco scrisse il romanzo (anni 60?).
Per contro ci sono molti punti in cui il romanzo perde di ritmo e si impantana un po' in particolari a mio avviso incostintenti .
Grazie all'ottima interpretazione anche durante questi momenti è possibile pazientare per poter giungere allo svelamento finale.
È un romanzo interessante, se riuscite a tenere a bada un po' di insofferenza per certe lungaggini, vale sicuramente la pena ascoltarlo.

  • Totali
    3 out of 5 stars
  • Interpretazione
    4 out of 5 stars
  • Storia
    3 out of 5 stars
  • Cliente Amazon
  • 28 11 2018

L'ultimo della serie

Ho trovato la storia un pochino più noiosa delle altre ma ne consiglio comunque sempre la lettura.

  • Totali
    5 out of 5 stars
  • Interpretazione
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • georges
  • 27 11 2018

un giallo d'altri tempi ben scritto e congengnato.

un autore che non avevo mai letto. linguaggio un po' antico ma piacevole alla Agatha Christie.