Vantaggi dell'abbonamento

Sintesi dell'editore

Stupisce che questi quattro racconti di Scerbanenco non siano stati notati e ripubblicati prima d'ora, per la verità che portano, nonché la loro importanza di testimonianza su come fu vissuto un periodo storico. Forse perché furono pubblicati nell'unica edizione nel 1946, tempi difficili e fragili di passaggio. Forse perché la successiva fama di inventore della "Milano calibro nove" mise in ombra l'altra, importante, produzione dello scrittore.

Sono racconti di guerra, ambientati negli anni feroci. Il primo nel periodo in cui sta maturando l'alleanza con Hitler, e del nuovo clima di complicità è vittima un giovane capitano del controspionaggio italiano che scopre un complotto nazista e viene abbandonato dai suoi comandi. Gli altri tre si svolgono quando l'Italia è occupata dall'esercito tedesco: la caccia solitaria contro una spia nazista infiltrata a Napoli; una trappola contro una linea partigiana che aiuta esuli a fuggire; la vendetta contro un agente che deporta ebrei italiani attraverso la Svizzera. E sono racconti sulla paura, senza dubbi o reticenze, da parte di uno scrittore pessimista e del tutto poco fedele a qualsiasi ideologia, su chi questa paura ha seminato e ne porta la colpa.

©2006 Piergiorgio Nicolazzini Literary Agency (P)2019 Audible Studios

Cosa pensano gli ascoltatori di Uomini ragno

Valutazione media degli utenti
Generale
  • 4.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    35
  • 4 stelle
    8
  • 3 stelle
    4
  • 2 stelle
    1
  • 1 stella
    0
Lettura
  • 5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    40
  • 4 stelle
    6
  • 3 stelle
    2
  • 2 stelle
    0
  • 1 stella
    0
Storia
  • 4.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    37
  • 4 stelle
    6
  • 3 stelle
    4
  • 2 stelle
    1
  • 1 stella
    0

Recensioni - seleziona qui sotto per cambiare la provenienza delle recensioni.

Ordina per:
Filtra per:
  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Francesco Crippa
  • 15/04/2020

Storie d'altri tempi raccontate magistralmente.

L' autore riesce a raccontare storie di altri tempi in maniera magistrale. La lettura davvero caratteristica trasporta l'ascoltatore nel contesto storico.

1 person found this helpful

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • olto
  • 13/01/2020

Piacevolerrimo😀

Come da titolo, mi è piaciuto molto ascoltare questi episodi/racconti. Il fluido e ben interpretato modo di raccontare, per me, ha fatto la differenza che mi ha portato a dare il massimo dei voti.

1 person found this helpful

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Utente anonimo
  • 17/12/2019

Racconti di guerra e spionaggio

Il grande giallo in Italia ha un solo nome: Giorgio Scerbanenco. In questo caso storie drammatiche e appassionanti ambientate in tempo di guerra. I primi tre racconti su quattro molto belli, l'ultimo sottotono. Stile e Contenuto 8

1 person found this helpful

  • Generale
    3 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    3 out of 5 stars
  • maurizio
  • 15/08/2020

Fuoristrada

Non è nelle corde del grande Scerbanenco ,ho fatto fatica a finirlo. Fuori dal contesto dei suoi personaggi

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Adri
  • 12/07/2020

MITICO

SCERBANENCO. E 1 GRANDE. Dovrebbe essere riconosciuto come tale e studiato a scuola. Oltre ai gialli, mitici, i suoi romanzi sono “ pura letteratura”. Peccato sia considerato 1 autore “ di nicchia”. Siamo in pochi ad apprezzarlo, meriterebbe molto di più