Vantaggi dell'abbonamento Vantaggi dell'abbonamento
  • Accedi ad un universo di contenuti audio, senza limiti d'ascolto.
  • Ascolta dove vuoi, quando vuoi, anche offline.
  • Dopo i primi 30 giorni gratis l’iscrizione si rinnova automaticamente a EUR 9,99 al mese.
  • Cancella la tua iscrizione in ogni momento.

Sintesi dell'editore

In una calda notte di primavera, una giovane donna cammina nel centro esatto della strada provinciale. È nuda e coperta di sangue. A stagliarla nel buio, i fari di un camion sparati su di lei. Quando, poche ore dopo, verrà ritrovata morta ai piedi di un autosilo, la sua identità verrà finalmente alla luce: è Clara Salvemini, prima figlia della più influente famiglia di costruttori locali.

Per tutti è un suicidio. Ma le cose sono davvero andate cosi? Cosa legava Clara agli affari di suo padre? E il rapporto che la unisce ai tre fratelli - in particolare quello con Michele, l'ombroso, il diverso, il ribelle - può aver giocato un ruolo determinante nella sua morte?

Le ville della ricca periferia barese, i declivi di ogni rapida ascesa sociale, una galleria di personaggi indimenticabili, le tensioni di una famiglia in bilico tra splendore e disastro: utilizzando le forme del noir, del gotico, del racconto familiare, scandite da un ritmo serrato e da una galleria di personaggi e di sguardi che spostano continuamente il cuore dell'azione, Nicola Lagioia mette in scena il grande dramma degli anni che stiamo vivendo.

©2016 Einaudi (P)2019 Einaudi

Cosa ne pensano gli iscritti

Valutazione media degli utenti

Generale

  • 3.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    12
  • 4 stelle
    17
  • 3 stelle
    14
  • 2 stelle
    9
  • 1 stella
    5

Lettura

  • 3.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    23
  • 4 stelle
    11
  • 3 stelle
    9
  • 2 stelle
    4
  • 1 stella
    7

Storia

  • 3.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    14
  • 4 stelle
    12
  • 3 stelle
    11
  • 2 stelle
    7
  • 1 stella
    9
Ordina per:
  • Generale
    2 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    2 out of 5 stars
  • Paola T.
  • 12/09/2019

non ce l'ho fatta...

Uno dei pochi audioibri che ho abbandonato. Per carità, un'impresa letteraria, descrizioni strampalate, personaggi incomprensibili, situazioni assurde al limite del surreale... Non fa per me.

3 su 3 utenti hanno ritenuto utile questa recensione

  • Generale
    1 out of 5 stars
  • Lettura
    3 out of 5 stars
  • Storia
    1 out of 5 stars
  • Utente anonimo
  • 27/09/2019

Mai sofferto tanto per completare l'ascolto

Pomposo, artificioso, inutilmente e noiosamente dettagliato in alcuni punti, pedantemente disseminato di metafore improbabili e stridenti. In generale, una prosa che definirei stonata, rispetto alla storia, alle modalità di trattazione, al carattere dei personaggi. Sicuramente l'autore è dotato di capacità descrittive e immaginifiche, ma qui non ci stavano per nulla. Una fatica infinita per arrivare in fondo. Il lettore sembrava non capire nemmeno lui cosa stava leggendo e lo capisco perfettamente. Sarei curiosa di conoscere le motivazioni del premio.

1 su 1 utenti hanno ritenuto utile questa recensione

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    1 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Andrea Campelli
  • 15/09/2019

La ferocia della lettura

Libro splendido,che avevo già letto nella versione cartacea,purtroppo rovinato da una lettura pessima,senza nessuna interpretazione nè comprensione del testo. Anziché fare la voce sensuale chi l'ha letto poteva sforzarsi di capire il testo.

3 su 4 utenti hanno ritenuto utile questa recensione

  • Generale
    4 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    4 out of 5 stars
  • Utente anonimo
  • 12/09/2019

Bello ma molto intricato

L'ho trovato bello e avvincente, anche se difficile da seguire/capire in vari punti. Ci sono molti personaggi e la trama è piuttosto intricata. Comunque sia lo consiglio.

1 su 1 utenti hanno ritenuto utile questa recensione

  • Generale
    4 out of 5 stars
  • Carlo Lanza
  • 03/10/2019

Incompleto

All'inizio sembra una guida per automobilisti poi dal 4 capitolo la storia si dipana. La narrazione non è delle migliori perché a volte non si capisce la fine di un capoverso o di un capitolo

  • Generale
    2 out of 5 stars
  • Lettura
    1 out of 5 stars
  • Storia
    2 out of 5 stars
  • alessia
  • 30/09/2019

Mistero

Il mistero è come abbia fatto a vincere il premio Strega. Tedioso, pesante, sconclusionato. La trama poteva anche avere un suo perché se non fosse per quelle sconcertanti digressioni Fanta-psicologiche comprensibili (forse) solo per l'autore stesso. Narrazione pessima.

1 su 2 utenti hanno ritenuto utile questa recensione

  • Generale
    3 out of 5 stars
  • Lettura
    3 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Cliente Amazon
  • 29/09/2019

mah !

una storia interessante raccontata in maniera irritante. dimenticate soggetti tempi e luoghi ed anche le pause

  • Generale
    1 out of 5 stars
  • Lettura
    1 out of 5 stars
  • Storia
    1 out of 5 stars
  • Deborah Tempi
  • 22/09/2019

Noioso e pessimo

noioso dall'inizio alla fine, monotono anche il narratore. Ho sperato invano nel finale ma è stato anche peggio, non lo consiglio

1 su 2 utenti hanno ritenuto utile questa recensione

  • Generale
    1 out of 5 stars
  • Lettura
    1 out of 5 stars
  • Storia
    1 out of 5 stars
  • Maria Chiara
  • 19/09/2019

Trama scialba, prosa pretenziosa, lettura pesante

A mio parere, è inspiegabile la vittoria del Premio Strega da parte di questo pretenzioso e pesantissimo romanzo (che tra l'altro categorizzato tra i gialli in realtà giallo non è, pretenderebbe di essere un affresco familiare). Ho fatto veramente fatica ad arrivare alla fine a causa della scrittura forzata, grottesca, inutilmente pomposa. I personaggi sono poco interessanti, inutilmente estremi, praticamente tutti detestabili, le cui azioni appaiono davvero... incomprensibili. La storia è banale, patetica nell'inutile tentativo di rivestirla di aulico lirismo, ostica da seguire per i continui salti temporali tra l'altro mal sottolineati dal lettore. L'autocompiacimento dell'autore nel confezionare periodi lunghissimi, verbosi, arzigogolati, è evidente e a tratti ridicolo.
La sofferenza di chi ascolta è ulteriormente peggiorata da una lettura monocorde tendente all'inespressività, con il lettore che (poverino, forse va detto non è del tutto colpa sua ma della prosa ostica), non è in grado di trasmettere una reale comprensione del testo, di sottolineare correttamente la punteggiatura, di isolare e valorizzare le immagini evocate e rendere comprensibile o anche solo vagamente gradevole il tutto. A margine, e ancora una volta parlo di gusto personale, trovo fastidiosissimo il vezzo di pronunciare le "C" come fossero "Z" ("zertamente", "zi siamo" ecc.).

1 su 2 utenti hanno ritenuto utile questa recensione

  • Generale
    4 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Utente anonimo
  • 09/09/2019

Un bel giallo !!

Finalmente un bel giallo senza serial killer cannibali o necrofili ma con risvolti sociali realistici e dinamiche psicologiche familiari ben costruite.
Ottima l'interpretazione.

2 su 4 utenti hanno ritenuto utile questa recensione