Vantaggi dell'abbonamento

Sintesi dell'editore

Bretagna, una camera d’albergo d'estate, una storia di amour fou che infrange ogni regola e precipita verso il delitto. Considerato uno dei romanzi più avvincenti di Simenon, si apre con un incipit memorabile: una donna giace nuda sul letto sfatto di un albergo, dopo aver fatto l'amore in un pomeriggio d'estate. I due amanti, la sensuale Andrée e il mite emigrante italiano Tony, s'incontrano da undici mesi nella camera azzurra che dà il titolo al romanzo, dove vivono la loro travolgente passione. Le parole apparentemente banali e senza sostanza che i due amanti appagati si scambiano dopo l'amore, saranno destinate a caricarsi di significati sinistri, fino a trasformarsi per Tony in inesorabili prove d'accusa di due orrendi delitti. Accusato del duplice omicidio del marito di Andrée e della propria moglie, Tony rievoca la torbida storia d’amore nel corso delle varie fasi del processo.
©1964 Georges Simenon Limited (P)2011 Emons Italia srl

Cosa pensano gli ascoltatori di La camera azzurra

Valutazione media degli utenti
Generale
  • 4.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    273
  • 4 stelle
    142
  • 3 stelle
    54
  • 2 stelle
    10
  • 1 stella
    2
Lettura
  • 4.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    302
  • 4 stelle
    95
  • 3 stelle
    40
  • 2 stelle
    8
  • 1 stella
    6
Storia
  • 4.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    239
  • 4 stelle
    144
  • 3 stelle
    49
  • 2 stelle
    14
  • 1 stella
    4

Ordina per:
Filtra per:
  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Maurizio Tedaldi
  • 11/05/2019

Bello!

Bella la storia. Bella la mancanza di una soluzione, bella l'interpretazione. Grande Simenon. Grande Santamaria

2 people found this helpful

  • Generale
    4 out of 5 stars
  • Lettura
    4 out of 5 stars
  • Storia
    4 out of 5 stars
  • vince
  • 04/07/2018

SImenon, la colpa e l'apatia

Simenon, si sa, non scrive gialli, ma alta letteratura. Indaga l'animo umano con grande sapienza e attenzione restituendoci situazioni e ritratti di alto spessore. Questo libro non fa eccezione e il carattere del protagonista è assai ben tratteggiato con la colpa che si insinua nei meandri dell'animo lasciando poi spazio a un'apatia estrema. Si capiscono tante cose sui "colpevoli" leggendo, anzi ascoltando, questo libro di Simenon. La lettura di Claudio Santamaria è molto buona e il mestiere di attore si fa sentire. Bravo.

2 people found this helpful

  • Generale
    4 out of 5 stars
  • Lettura
    1 out of 5 stars
  • Storia
    4 out of 5 stars
  • chiara
  • 21/08/2020

Una cattiva lettura rovina il romanzo

Santamaria legge come se fosse un dilettante. Una cattiva lettura rovina irrimediabilmente il romanzo. Peccato affidare Simenon a mani non adatte.

1 person found this helpful

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    3 out of 5 stars
  • Storia
    4 out of 5 stars
  • Mave
  • 30/11/2019

Eccezionale come sempre Simenon

Un romanzo dalla scrittura scarna ed essenziale, con un contenuto potente e un ritmo avvincente. Nonostante un Santamaria monocorde, la narrazione è conturbante e coinvolgente. Simenon è sempre un grande maestro.

1 person found this helpful

  • Generale
    4 out of 5 stars
  • Lettura
    1 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Michele
  • 06/08/2018

peccato

un racconto straniante dove la dialettica menzogna /verità la fa da padrona, fino alla catarsi finale. Pessima la lettura di Santamaria, piatta, inespressiva, sonnolenta. La voce profonda e accattivante di un Bentivoglio avrebbe reso questo audiolibro perfetto. Peccato.

1 person found this helpful

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Utente anonimo
  • 15/10/2020

Simenon non delude mai

Nonostante la mancanza di Magret il libro è intrigante e rimani all'ascolto interessato per capire come va a finire.....

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Giuseppina Baldolini
  • 06/10/2020

un triste azzurro

Bellissimo,lettura favolosa,ti coinvolge e ti tiene incollato lì. Fine tristissima. È uno di quei libri che quando finiscono,(troppo presto), ti lasciamo così ,con l'amaro in bocca. Bello, lo consiglio.

  • Generale
    1 out of 5 stars
  • Lettura
    1 out of 5 stars
  • Storia
    1 out of 5 stars
  • Maurizio Capuano
  • 03/09/2020

Come dare un altro colore alla C ad mera Azzurra

La lettura di Claudio Santamaria non è all'altezza di Simenon ai limiti dello sbadiglio. Tutta da rifare.

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Utente anonimo
  • 04/07/2020

La storia vista da un altro punto di vista

Se amate Simenon e ogni suo Maigret questa storia stravolge il punto di vista, là dov'era il Commissario l'intuito e le doti, la calma scelta della pipa i tempi della preparazione, il clima caldo torrido o freddo, neve, pioggia insistente, appostamenti e interrogatori, qui c'è il presunto colpevole attorno al quale si ricostruisce negli interrogatori e nel processo un tempo dato, undici mesi, nemmeno un anno. Un giallo processuale e sensuale. Bellissimo. Lettura perfetta.

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    4 out of 5 stars
  • HappyBerry
  • 25/02/2020

Perfetto

Simenon è unico. Santamaria un interprete che ti entra dentro. E lo tieni con te più che puoi: il suo talento e la voce virile ma il sotto inteso assertivo sono una pozione magica

Ordina per:
Filtra per:
  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • albertsystem
  • 13/06/2018

Excellent!

Finora il mio Simenon preferito e ne ho letti molti. If you're a student of the Italian language, this is a good story with excellent narration.