Vantaggi dell'abbonamento

Sintesi dell'editore

"Qui da noi, da sempre, c'è un'abitudine radicata profondamente nella nostra cultura: non si dice mai la verità, soprattutto quando si parla di sé. La frase 'Vede, io sono un uomo fondamentalmente buono' va così tradotta: 'Io sono una carogna, ho subìto troppe umiliazioni nella vita, sono capace di scrivere lettere anonime, delazioni e, spesso, ho pagato degli iettatori professionisti per nuocere ai miei amici più cari'." L'audiolibro inedito di un maestro dell'umorismo italiano, uno scanzonato e spietato ritratto dei vizi e delle supposte virtù italiche. 

Ritrovato dai figli nell'archivio di famiglia e presentato per la prima volta ai lettori, "Italiani brava gente... ma non è vero!" è il racconto satirico di come siamo e di come vorremmo essere. Una galleria di luoghi comuni - dall'ipocondria alla politica, dal sesso alla cronaca, dalla tv all'ossessione per le nuove tecnologie - in cui fa capolino un tema ricorrente, che è (forse) la nostra condanna: la vanità degli italiani. Tra le pagine di questo libro si ride e si riflette, talvolta con amarezza, ma, come accade con i grandi umoristi, ogni stoccata coglie perfettamente nel segno. 

Prefazione e postfazione del ragionier Ugo Fantozzi.

©2018 La nave di Teseo Editore Srl (P)2019 Audible Studios

Cosa pensano gli ascoltatori di Italiani brava gente... ma non è vero!

Valutazione media degli utenti
Generale
  • 4 out of 5 stars
  • 5 stelle
    20
  • 4 stelle
    19
  • 3 stelle
    7
  • 2 stelle
    6
  • 1 stella
    2
Lettura
  • 4 out of 5 stars
  • 5 stelle
    24
  • 4 stelle
    11
  • 3 stelle
    6
  • 2 stelle
    5
  • 1 stella
    4
Storia
  • 4 out of 5 stars
  • 5 stelle
    21
  • 4 stelle
    14
  • 3 stelle
    8
  • 2 stelle
    6
  • 1 stella
    2

Ordina per:
Filtra per:
  • Generale
    1 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Marina
  • 27/08/2019

spiacente

Ho dovuto interrompere l'ascolto all'inizio del quarto a causa della pessima interpretazione e del tono irritante e scostante del lettore. Leggero' il libro.

4 people found this helpful

  • Generale
    3 out of 5 stars
  • Lettura
    1 out of 5 stars
  • Storia
    3 out of 5 stars
  • Filippo--
  • 27/09/2019

Non ci riesco proprio

Trovo sia stata pessima la pseudo imitazione della voce di Fantozzi, peggiore solo dell'idea di volerla fare. Il libro è una sorta di rivisitazione delle avventure del rag. vissute da altri protagonisti, niente di che, sarebbe gradevole ma proprio non sopporto il timbro di voce del narratore. È una cosa mia, ma non riesco ad ascoltare nessun libro letto da lui. Sono arrivato a stento al capitolo 18.

2 people found this helpful

  • Generale
    4 out of 5 stars
  • Lettura
    1 out of 5 stars
  • Storia
    4 out of 5 stars
  • Marco Pacinotti
  • 05/09/2019

Ottimo libro, irritante interprete

Che sofferenza un bel libro letto da un insopportabile interprete, che si qualifica subito con una brutta imitazione di Fantozzi e un lup. man. con il “man” letto come fosse “uomo” in Inglese piuttosto che l’abbreviazione di mannaro. Ma mi facci il piacere! Compreró il libro.

2 people found this helpful

  • Generale
    4 out of 5 stars
  • Lettura
    4 out of 5 stars
  • Storia
    4 out of 5 stars
  • francesco
  • 30/07/2019

Non male!

Ho deciso di ascoltare questo libro principalmente per curiosità e l'impressione che ne ho avuto è senz'altro positiva. Si tratta di una visione molto cinica dell'italiano medio. Se pensato letto da Villaggio viene da sorridere perché rispecchia precisamente la visione cinica dell'autore della società. Da questo punto di vista l'interpretazione, seppur eccellente, l'ho trovata un po' troppo spinta e forse un po' troppo arrabbiata.

1 person found this helpful

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Utente anonimo
  • 23/07/2019

fa bene al nostro spirito italico. Grazie Paolo!

Non conoscevo Villaggio sotto questa veste. .Forse anch'egli "censurato" dal potere mediatico occulto oppure un sessattottino pentito?

1 person found this helpful

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    4 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Stefano Piccirillo
  • 21/07/2019

Triste ma vero

Quadretto satirico ma non troppo delle poliedriche realtà italiane dove la cultura è un optional, la raccomandazione la regola e il finto buonismo di origine cattolico imperante. Certamente c'è di peggio ma.. C'è anche molto di meglio. 5 asterischi in realtà il lettore li meritava, ma la voce di Fantozzi lascia un po' a desiderare. Spero che Paolo Villaggio sia ora in un posto dove non ci sia nulla di cui lamentarsi.

1 person found this helpful

  • Generale
    4 out of 5 stars
  • Lettura
    3 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Perry Cox
  • 03/09/2020

Giudizio immeritato

Per gli argomenti trattati, fantastico. A volte si perde nel qualunquismo. Ottime osservazioni che spesso si perdono nel "furor di popolo". Ottime per sostituire Travaglio, ma stanno strette in un libro.

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Adri
  • 10/07/2020

VERITÀ

Sapevo della “ mostruosa” intelligenza di PAOLO VILLAGGIO che in verità nn sopporto nelle vesti comiche , nei film ecc ecc ma in questo libto dimostra veramente di saper MOLTO su tt. 1 ottimo “ ascolto “

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Utente anonimo
  • 18/04/2020

Un libro di cui l'Italia ha bisogno

Veramente bello e divertente, il tempo passa molto velocemente e non è il solito libro noioso e scontato il lettore Luca Dal Fabbro poi e veramente bravo e mi ha fatto apprezzare al meglio questo libro. Grande Paolo Villaggio.

  • Generale
    4 out of 5 stars
  • Lettura
    2 out of 5 stars
  • Storia
    4 out of 5 stars
  • Furio
  • 17/12/2019

riflessioni del grande villaggio

il narratore ha scelto delle voci discutibili. le riflessioni sono interessanti anche se a volte ripetitive. anche villaggio rincoglionisce con l'età