Vantaggi dell'abbonamento

Sintesi dell'editore

Registrazione della conferenza tenuta a Firenze nel 2009 da Marco Ferrini, direttore del Centro Studi Bhaktivedanta, nella quale l'esperto di cultura vedica crea un affascinante parallelo tra la prima grande opera della letteratura italiana e il poema sacro più importante dell'epica induista. Divina Commedia e Bhagavad-Gita, universali monumenti del pensiero occidentale e orientale, dialogano tra loro, svelando inattese analogie tra le due culture, solo apparentemente distanti.

Dante e Arjuna, un priore e un principe, che nel loro dramma esistenziale e sociale intraprendono la ricerca di un sentiero evolutivo che dalla "selva oscura" li riconduce alla luce dell'alta consapevolezza. L'anelito che li muove è lo stesso che a distanza di secoli spinge l'uomo contemporaneo a ricercare la propria evoluzione e la propria realizzazione, sia dal punto di vista laico che da quello religioso. La Bhagavad-Gita e la Divina Commedia sono opere di intramontabile valore, le cui straordinarie convergenze, individuate in questa lezione, fanno cadere molti preconcetti e contrapposizioni tra Oriente e Occidente.

©2010 Centro Studi Bhaktivedanta (P)2010 Centro Studi Bhaktivedanta

Cosa pensano gli ascoltatori di Il viaggio di Dante e la Bhagavad-Gita

Valutazione media degli utenti
Generale
  • 5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    50
  • 4 stelle
    8
  • 3 stelle
    2
  • 2 stelle
    0
  • 1 stella
    0
Lettura
  • 5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    40
  • 4 stelle
    9
  • 3 stelle
    1
  • 2 stelle
    0
  • 1 stella
    0
Storia
  • 5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    42
  • 4 stelle
    5
  • 3 stelle
    3
  • 2 stelle
    0
  • 1 stella
    0

Ordina per:
Filtra per:
  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Michela Pansolli
  • 19/01/2019

Molto interessante, veramente un discorso "tra ter

Molto interessante. Veramente un discorso "tra terra e cielo" che tutte le persone interessate ad approndire il significato dell'esistenza dovrebbero ascoltare.

1 person found this helpful

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Utente anonimo
  • 13/01/2019

un viaggio fra oriente e occidente

un viaggio fuori dal tempo...capire che puoi partire da strade diverse e lontane e arrivare allo stesso posto

1 person found this helpful

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Lorenza Marini
  • 05/09/2020

Anche questa volta il prof nn delude

Molto molto interessante. Evviva l'amore. La ricerca d'amore. Evviva i maestri... Come lei Prof.

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • lachris
  • 15/02/2020

Al di sopra di qualunque aspettativa

Marco Ferrini si dimostra come al solito al di sopra di qualunque aspettativa Un viaggio nella storia tra due viaggiatori Dante ed Arjuna accompagnati da questo grande Maestro che e Marco Ferrini che magnificamente ci fa entrare nel senso più profondo di due tra i testi più sublimi mai scritti.

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Silvia
  • 20/12/2019

Da ascoltare!

Interessante e illuminante approfondimento a tuttotondo! Molti i temi su cui riflettetr e le riminiscenze, anche scolasticheGrazie!

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Cliente Amazon
  • 02/11/2019

grazie a MarcoFerrink

ascoltare Marco Ferrini È sempre un piacere Anzi ascoltarlo più volte da la possibilità di scoprire sempre e nuovamente la tua ecletticità

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Cliente Amazon
  • 12/06/2019

Sublime

Contenuti alti, profondi in mano ad una persona che ha una sensibilità immensa. Grazie tante

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Utente anonimo
  • 12/04/2019

Eccezionale

Marco Ferrini il più grande. L'ho scoperto in audiolibri e continuerò a seguirlo per sempre