Estate 2020, rebus vacanze

Rep digest 176
Durata: 30 min
5 out of 5 stars (3 recensioni)
Vantaggi dell'abbonamento Vantaggi dell'abbonamento
  • Accedi ad un universo di contenuti audio, senza limiti d'ascolto.
  • Ascolta dove vuoi, quando vuoi, anche offline.
  • Dopo i primi 30 giorni gratis l’iscrizione si rinnova automaticamente a EUR 9,99 al mese.
  • Cancella la tua iscrizione in ogni momento.

Sintesi dell'editore

"Rep: Digest" ti offre ogni settima due appuntamenti con l'informazione di Repubblica. Due raccolte di articoli in formato audio che raccontano e analizzano i temi e le notizie della settimana. 

 Estate 2020, rebus vacanze:

  • Il rebus delle nuove vacanze italiane, di Natalia Aspesi;
  • Tassa di soggiorno, il colpo di spugna per gli albergatori, di Maria Elena Vincenzi e Giovanna Vitale;
  • L'ombra del Papeete sull'election day estivo, di Filippo Ceccarelli;
  • In viaggio nella meraviglia dell'Ulisse, di Eugenio Scalfari;
  • Sardegna e Sicilia: patentino per i turisti. I dubbi del governo e degli scienziati, di Paolo Brera.

>> Questo podcast vi è offerto grazie alla collaborazione esclusiva tra Audible e La Repubblica.

©2020 Gedi Gruppo Editoriale S.p.A (P)2020 Gedi Gruppo Editoriale S.p.A

Cosa pensano gli ascoltatori di Estate 2020, rebus vacanze

Valutazione media degli utenti
Generale
  • 5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    3
  • 4 stelle
    0
  • 3 stelle
    0
  • 2 stelle
    0
  • 1 stella
    0
Lettura
  • 5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    3
  • 4 stelle
    0
  • 3 stelle
    0
  • 2 stelle
    0
  • 1 stella
    0
Storia
  • 5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    3
  • 4 stelle
    0
  • 3 stelle
    0
  • 2 stelle
    0
  • 1 stella
    0

Ordina per:
Filtra per:
  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • JOker
  • 06/06/2020

Conte, un altro furbetto?!?

Il secondo articolo è molto interessante e mette in luce un malcostume che perdura nel nostro paese!!!
La legge come in passato viene fatta per esigenze personali o meglio familiari e il buon Conte qui cade molto male!!
E vi prego non ditemi che la sanatoria è per rilanciare il turismo!