Vantaggi dell'abbonamento

Sintesi dell'editore

"Quella mattina ricevetti una lettera diversa dal solito". Inizia così l'ultimo audiolibro di Amélie Nothomb, in cui la scrittrice si confronta con un genere che conosce bene, quello epistolare. Amélie infatti passa parte del suo tempo a rispondere alle lettere dei suoi numerosissimi fan.

La lettera arriva da un soldato americano di stanza a Bagdad, Melvin Mapple. Siamo agli inizi della presidenza Obama. L'uomo spera di tornare a casa. Come molti soldati americani in Iraq è afflitto dalla bulimia e da un'obesità sempre più preoccupante, legate alla paura degli attentati, all'orrore della repressione e alle costrizioni della vita militare.

Poco a poco Amélie si affeziona al soldato Mapple e ai suoi compagni obesi, quelli di taglia XXXXL. Per aiutarlo a trovare una via d'uscita, gli suggerisce di praticare la body art fotografando sé stesso e il cibo in ogni momento della giornata. All'improvviso però Melvin Mapple smette di scriverle e Amélie, sconcertata, tenta di ritrovarlo... Il finale è naturalmente del tutto inatteso.

In questo romanzo l'autrice torna ad affrontare temi a lei profondamente congeniali, come la bulimia, la solitudine e la fuga nella monomania.

©2010 Les éditions Albin Michel S.A. Per la versione italiana: Voland Edizioni. Tradotto da Monica Capuani (P)2018 Audible Studios

Cosa pensano gli ascoltatori di Una forma di vita

Valutazione media degli utenti
Generale
  • 4.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    27
  • 4 stelle
    18
  • 3 stelle
    7
  • 2 stelle
    0
  • 1 stella
    0
Lettura
  • 4.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    35
  • 4 stelle
    14
  • 3 stelle
    1
  • 2 stelle
    0
  • 1 stella
    0
Storia
  • 4 out of 5 stars
  • 5 stelle
    21
  • 4 stelle
    18
  • 3 stelle
    10
  • 2 stelle
    2
  • 1 stella
    0

Recensioni - seleziona qui sotto per cambiare la provenienza delle recensioni.

Ordina per:
Filtra per:
  • Generale
    4 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    3 out of 5 stars
  • A.C.
  • 04/02/2020

Finale a sorpresa

Apprezzo molto l’autrice ma ho trovato la prima parte del libro un po’ noiosa. Poi poco alla volta incuriosisce sempre più.

1 person found this helpful

  • Generale
    4 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    3 out of 5 stars
  • Alexandra Gatej
  • 29/07/2020

un po' deludente

La storia è scritta bene, ma purtroppo a volte ho avuto la sensazione che certe parti fossero state cucite assieme a forza, senza che intrattenessero un legame profondo tra loro. Il finale mi ha lasciata a bocca aperta, perché l'ho trovato un po' privo di sostanza. Diciamo che il bagaglio di emozioni accumulato nella prima parte (molto coinvolgente per me) viene bruscamente tagliato fuori per dar spazio a un clima severamente umoristico. Il significato che avevo dato al libro fino a quel momento, viene negato e (un po')deriso. Mi è sembrato che Amèlie Nothomb prendesse in giro le persone affette da obesità, il sistema americano e i fan che scrivono le lettere agli scrittori, tutto in una volta!😅 La voce della lettrice è stata perfetta, lettura top.

  • Generale
    4 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    4 out of 5 stars
  • Tina
  • 27/01/2020

Tema serio senza via d'uscita

Come spesso le accade la Nothomb prende spunto da problemi reali per costruirci sopra una storia verosimile che accompagna la riflessione del lettore. In questo caso la storia molto intrigante perde però la bussola verso la fine in cui l'autrice con un guizzo cerca una soluzione estrema ma si impantana. Poteva andare meglio. Ottima l'interpretazione.