Ascolta ora gratuitamente con il tuo abbonamento Audible

9,99 € /mese

Dopo 30 giorni, 9,99 €/mese. Cancella quando vuoi.
Ascolta senza limiti migliaia di audiolibri, podcast e serie originali
Disponibile su ogni dispositivo, anche senza connessione
9,99 € al mese, cancelli quando vuoi
Acquista ora a 9,95 €

Acquista ora a 9,95 €

Paga usando carta che finisce per
Confermando il tuo acquisto, accetti le Condizioni d'Uso di Audible e l'Informativa sulla Privacy di Amazon. Tasse dove applicabili.

Sintesi dell'editore

Di tutte le cose che le donne possono fare nel mondo, parlare è ancora considerata la più sovversiva. Se si è donna, in Italia si muore anche di linguaggio. È una morte civile, ma non per questo fa meno male. È con le parole che ci fanno sparire dai luoghi pubblici, dalle professioni, dai dibattiti e dalle notizie, ma di parole ingiuste si muore anche nella vita quotidiana, dove il pregiudizio che passa per il linguaggio uccide la nostra possibilità di essere pienamente noi stesse.

Per ogni dislivello di diritti che le donne subiscono a causa del maschilismo esiste un impianto verbale che lo sostiene e lo giustifica. Accade ogni volta che rifiutano di chiamarvi avvocata, sindaca o architetta perché altrimenti "dovremmo dire anche farmacisto". Succede quando fate un bel lavoro, ma vi chiedono prima se siete mamma. Quando siete le uniche di cui non si pronuncia mai il cognome, se non con un articolo determinativo davanti. Quando si mettono a spiegarvi qualcosa che sapete già perfettamente, quando vi dicono di calmarvi, di farvi una risata, di smetterla di spaventare gli uomini con le vostre opinioni, di sorridere piuttosto, e soprattutto di star zitta.

Questo audiolibro è uno strumento che evidenzia il legame mortificante che esiste tra le ingiustizie che viviamo e le parole che sentiamo. Ha un'ambizione: che tra dieci anni una ragazza o un ragazzo, trovandolo su una bancarella, possa pensare sorridendo che per fortuna queste frasi non le dice più nessuno.

©2021 Einaudi (P)2021 Einaudi

Cosa pensano gli ascoltatori di Stai zitta

Valutazione media degli utenti
Generale
  • 4.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    1.253
  • 4 stelle
    236
  • 3 stelle
    59
  • 2 stelle
    14
  • 1 stella
    15
Lettura
  • 5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    1.219
  • 4 stelle
    161
  • 3 stelle
    35
  • 2 stelle
    8
  • 1 stella
    10
Storia
  • 4.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    1.136
  • 4 stelle
    216
  • 3 stelle
    44
  • 2 stelle
    10
  • 1 stella
    18

Recensioni - seleziona qui sotto per cambiare la provenienza delle recensioni.

Ordina per:
Filtra per:
  • Generale
    5 out of 5 stars
  • GIULIA
  • 15/04/2021

Semplice, Scorrevole, Emotivo

Per quelle di noi che lottano quotidianamente, questo libro risulterà una sana rispolverata primaverile.
Niente di nuovo, ma raccontato in modo fresco e scorrevole.

Sono convinta però che, anche se non contiene novità sull'argomento femminile...faccia bene all'anima.
Veniamo divise, nella vita.
Ascoltandolo mi sono ricordata che non sono sola.

Insomma...se sei una donna, sarà come un abbraccio.
Se sei un uomo...ascolta bene, e per una volta...stai zitto.

9 persone l'hanno trovata utile

  • Generale
    4 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    4 out of 5 stars
  • Felipe Hedstrom
  • 03/07/2021

Analisi o guerra?

Più che un'analisi della semantica di genere, l'ho sentito fin da subito come un attacco indistinto al genere maschile, di cui faccio parte. La stessa autrice, nonostante apprezzi le denunce di parole inappropriate che ogni giorno (più o meno inconsapevolmente) i maschi dicono alle femmine, scivola però anch'essa nel luogo comune di voler dare un giudizio fin troppo generale e superficiale dell'universo maschile. Lei stessa dice ad un punto che dovremmo noi uomini sentirci TUTTI in colpa, nessuno escluso, solo per il fatto che siamo nati così, e quindi abbiamo già per nostra natura più opportunità di successo delle femmine.
Rigetto questa tesi in quanto le mie opportunità, e soprattutto la mia libertà, la sto conquistando (e pagando) giornalmente a caro prezzo, quindi non è assolutamente vero che gli uomini hanno sempre più chances delle donne.

8 persone l'hanno trovata utile

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Cliente Amazon
  • 17/04/2021

Aprire gli occhi.

Parole semplici ma efficaci.
Parole che ci fanno capire che un cambiamento ci dev'essere, non sono quello mentale ma anche quelli pratico.
Bisogna allenare mente e corpo verso un'idea di donna che va oltre quello del maschilismo.
Grazie a Michela Murgia per questo libro.

5 persone l'hanno trovata utile

  • Generale
    4 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Cliente Amazon
  • 16/04/2021

Le parole hanno la sua importanza... Sempre

Consiglio questo libro a tutti, non perché adoro Mugia, ma perché credo che sui concetti e i pensieri che stanno dietro la scelta delle parole dovremmo sempre soffermarci tutti. La discrimizione è sempre sbagliata, ma quando colpisce la metà della popolazione mondiale, beh credo che meriti una riflessione e almeno un paio d'ore d'ascolto. Buona lettura.

5 persone l'hanno trovata utile

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Luciano Bernardo
  • 16/04/2021

Acuto

Bel libro che allarga le vedute rispetto al linguaggio sessista che ascoltiamo ogni giorno. Da leggere

4 persone l'hanno trovata utile

  • Generale
    3 out of 5 stars
  • Lettura
    3 out of 5 stars
  • Storia
    2 out of 5 stars
  • Aury
  • 01/09/2021

Non mi ha convinta

Che si viva in una società maschilista è vero, vero è anche che le cose stiano cambiando, lentamente, ma cambiano. Non mi sento di condannare il genere maschile solo per questo, credo che il cambiamento debba partire da noi donne e madri abituando i nostri figli a comportarsi adeguatamente con chiunque a prescindere dal genere

2 persone l'hanno trovata utile

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Utente anonimo
  • 15/05/2021

Illuninante

un libro necessario, stiletto della consapevolezza e responsabilità..
Da proporre nelle scuole come pre-educazione civica.

2 persone l'hanno trovata utile

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Michele Pietrangelo
  • 11/05/2021

Ho imparato qualcosa in più

Grazie Per questo libro che apre gli occhi in un mondo sessista verso le donne

2 persone l'hanno trovata utile

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Gianluca e Manuela
  • 07/09/2021

Illuminante!

Meraviglioso.
È un libro che aiuta a mettere in fila i pensieri, a dare i nomi giusti alle cose e alle situazioni.
Adoro la forza di Michela, il suo coraggio nel dire le cose come stanno, non come ci hanno insegnato a dirle, o meglio a non dirle.
Militante e istruttivo.
Andrebbe letto nelle classi per educare generazioni di persone decenti.

1 persona l'ha trovata utile

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Federica
  • 03/09/2021

assolutamente da ascoltare per riflettere

Michela Murgia da consigliare sia per i contenuti delle sue riflessioni e dei suoi scritti, sia per il suo stile di lettura (eccetto per chi non apprezza le inflessioni sarde 😀).
Al di là del gusto personale che determina l'apprezzamento di una voce narrante/lettrice, nel saggio sono citati diversi episodi reali su cui l'autrice offre interessanti chiavi di lettura, utili anche per l'interpretazione della cultura in cui viviamo.

1 persona l'ha trovata utile

Ordina per:
Filtra per:
  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Cattadori flavia
  • 06/10/2021

Illuminante.

Un libro che dovrebbero leggere tuttə e che apre gli occhi su tanti gesti quotidiani tanto normalizzati quanto sbagliati.