Vantaggi dell'abbonamento

Sintesi dell'editore

A ottobre l'estate ancora non se ne vuole andare e battaglia con l'autunno che avanza titubante. In un cantiere della metropolitana viene trovato un uomo senza documenti, privo di coscienza a causa di un pesante pestaggio.

È un americano in vacanza a Sorrento, scoprono ben presto i Bastardi di Pizzofalcone. Per risolvere il caso dovranno raggiungere la fascinosa cittadina costiera, dove alloggiano la sorella e la madre della vittima, un'ex diva di Hollywood malata di Alzheimer, e indagare sul loro passato che sembra nascondere la chiave di tutto.

Solo portando alla luce un segreto custodito da molti anni, una storia d'amore e di sacrificio dal sapore di un vecchio film, riusciranno infatti a sciogliere i nodi della intricata vicenda.

©2020 Maurizio de Giovanni / The Italian Literary Agency (P)2020 Emons Italia S.r.l.

Cosa pensano gli ascoltatori di Souvenir

Valutazione media degli utenti
Generale
  • 4.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    299
  • 4 stelle
    83
  • 3 stelle
    18
  • 2 stelle
    1
  • 1 stella
    0
Lettura
  • 4.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    297
  • 4 stelle
    66
  • 3 stelle
    13
  • 2 stelle
    4
  • 1 stella
    2
Storia
  • 4.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    268
  • 4 stelle
    83
  • 3 stelle
    22
  • 2 stelle
    3
  • 1 stella
    1

Ordina per:
Filtra per:
  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Cliente Amazon
  • 23/11/2020

Una serie tutta da ascoltare

Ho ascoltato tutti i libri della serie disponibili su Audible, anzi li ho divorati! Avvincenti, intriganti ed anche molto divertenti. Trame ben studiate e personaggi ognuno a suo modo interessanti, cui e facile affezionarsi. Molto piacevoli anche gli intermezzi di "riflessione". La lettura di Servillo è perfetta. Non ho mai visto la serie tv ma ora andrò a cercarla.

  • Generale
    4 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    4 out of 5 stars
  • Pietro De Luca
  • 07/11/2020

Meglio il giallo che il rosa

L'audiolibro, letto magistralmente da Peppe Servilllo, é piacevole e scorre velocemente più nella parte giallistica, a mio parere, che in quella rosa , laddove alcuni passaggi sono poco credibili o affettatamente edulcorati. Nel complesso il giudizio é più che positivo, anche se "Souvenir" non può catalogarsi fra le migliori opere di De Giovanni.

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • angela profeta
  • 18/10/2020

souvenir

Eccezionale interpretazione di Peppe Servirlo per un capolavoro di De Giovanni, non vedo l'ora di cominciare il successivo

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • nunù
  • 01/09/2020

la lentezza incerta di ottobre

LA LENTEZZA INCERTA DI OTTOBRE (9 ore e 9 minuti) 6° libro della serie "I bastardi di Pizzofalcone". Li sto audioleggendo nell'ordine e qualche volta capita di aver visto già la relativa puntata della serie realizzata per la RAI, altre volte la fiction è arrivata dopo l'audiolettuta. In entrambi i casi, i bastardi e le storie dei loro casi, si fanno guardare, sentire, leggere. Questa sinestesia tra medializzazioni del racconto, come già per altre situazioni di questo tipo (il noto Montalbano) se in congruenza di un buon livello di tutti i prodotti, continua a mescolare l'aspetto degli attori al racconto, la voce di Servillo alla trama, la sceneggiatura alla prosa, la scenografia alle strade di Pizzofalcone. Ho cominciato con lentezza, perché ricordavo bene la storia, eppure l'ampiezza della scrittura si è fatta conquistare come ogni volta, con l'incedere verso gli stati di malinconia, tipica di De Giovanni, che al ritmo più incalzante delle inchieste, alterna sezioni più lente e riflessive, riservando sempre a sé qualche pagina di visioni e sensazioni da condividere che parlano, forse, anche un po' di lui (in questo libro la percezione caduca e transitoria del mese di ottobre, che si annoda alla senescenza in oblio della protagonista) inserendole perfettamente nello spirito del romanzo tutto. Molte vicende relative ai bastardi sono già accadute, scelte pesanti, contrassegni di vite, amarezze congiunte a rapporti congiunti e disgiunti. Ma se qualcuno volesse cominciare da questo, tralasciando i precedenti, non sentirebbe i buchi della storia già narrata: De Giovanni scrive in modo da poter scegliere ogni pezzo della serie, creando in ognuno scorciatoie di sintesi (ogni volta diverse!) che consentono di riannodare il senso di ciò che accade, conoscendo il pregresso (procedimento tipico anche delle scritture drammaturgiche). Servillo è sempre più nella storia, la sua voce fa totalmente parte del racconto.

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Utente anonimo
  • 29/07/2020

Un’altra perla della collana

Bellissimo anche questo capitolo, Maurizio de Giovanni non mi ha ancora deluso. Assolutamente consigliato per l’atmosfera, la poesia, i personaggi.

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • gp.ledda
  • 29/07/2020

Bellissimo giallo italiano

Bella la storia dei Bastardi letta magistralmente Da non perdere tutta la serie da ascoltare senza sosta

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Amalia
  • 01/07/2020

Meno poesia

Meno poesia si, rispetto agli altri libri dello stesso filone ma più verve, più vita. Una buona dose di allegria che ha reso meno pessimista la storia, rispetto agli altri libri sui "bastardi". Ottimo Servillo che all'inizio non mi convinceva

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Cliente Amazon
  • 29/06/2020

Formidabile

Di tutta la serie, secondo me è il migliore. Mi ha fatto piangere e ridere, ironico e intelligente, con una definizione dei personaggi che dovrebbe fare scuola nel settore. Voce narrante perfettamente in sintonia con i testi! Bravi davvero. La decisione di mettere il poliziotto Marco Aragona un po' più in luce è indovinatissima, è buffo, fragile e simpatico.

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    4 out of 5 stars
  • Storia
    4 out of 5 stars
  • Utente anonimo
  • 06/06/2020

gradevole si ascolta benissimo

piaciuto, nessuna fatica a finirlo. più un ritratto di sentimenti e personaggi che giallo, ma lo consiglio

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Giovanni G.
  • 30/05/2020

Ottimo romamzo

Ascoltato con vero piacere. Bravissimo il narratore,il suo accento è in perfetto tono con l'ambientazione. Consigliato!