• Pecorelli deve morire

  • Il processo che ha segnato la prima Repubblica e una nuova pista sui misteri d'Italia
  • Di: Valter Biscotti
  • Letto da: Alessandro Pala
  • Durata: 6 ore e 49 min
  • 4,4 out of 5 stars (158 recensioni)

Ascolta ora gratuitamente con il tuo abbonamento Audible

Dopo 30 giorni (60 per i membri Prime), 9,99 €/mese. Cancella quando vuoi.
Ascolta senza limiti migliaia di audiolibri, podcast e serie originali
Disponibile su ogni dispositivo, anche senza connessione
9,99 € al mese, cancelli quando vuoi
Pecorelli deve morire copertina

Pecorelli deve morire

Di: Valter Biscotti
Letto da: Alessandro Pala
Iscriviti ora

Dopo 30 giorni (60 per i membri Prime), 9,99 €/mese. Cancella quando vuoi.

Acquista ora a 7,95 €

Acquista ora a 7,95 €

Paga usando carta che finisce per
Confermando il tuo acquisto, accetti le Condizioni d'Uso di Audible e ci autorizzi ad addebitare il costo del servizio sul tuo metodo di pagamento preferito o su un altro metodo di pagamento nei nostri sistemi. Per favore, consulta la nostra Informativa sulla Privacy qua.

I fan di questo titolo hanno amato anche...

Il rapimento Moro: La storia e i misteri copertina
La Repubblica delle stragi impunite copertina
Storia nera copertina
I 55 giorni che hanno cambiato l'Italia copertina
Un pessimo affare copertina
Il crimine del secolo copertina
La mente nera copertina
Storia della P2 copertina
Italia occulta copertina
The end 1992-1994 copertina
La strana morte di Papa Luciani copertina
Ustica & Bologna copertina
Segreto criminale copertina
La strage di Bologna del 2 agosto 1980 copertina
C'era una volta Andreotti copertina
Piombo rosso copertina

Sintesi dell'editore

Sulla morte di Pecorelli sono stati versati fiumi di inchiostro. Nel corso degli anni, giornalisti, politici e scrittori di professione si sono cimentati nell'arduo compito di ricostruire il contesto storico in cui maturò quel delitto nel modo più dettagliato possibile, scavando nel torbido degli Anni di Piombo e della Strategia della tensione.

Ecco allora comparire come ombre sulla scena del crimine personaggi legati a filo doppio a politica, servizi segreti, Banda della Magliana, banche, mafia, NAR. Andreotti, Licio Gelli, Claudio Vitalone, Massimo Carminati, Pippo Calò, Maurizio Abbatino e tanti altri. Tutti - o quasi - i protagonisti di un'epoca che ancora ha molto da raccontare e molto di più da nascondere. Eppure, una cosa fondamentale è sempre stata tralasciata in questi quarant'anni (era il 20 marzo 1979): chi ha ucciso Mino Pecorelli? Nella ricerca del movente e di quel "grande vecchio" che avrebbe manovrato tutto e tutti, si è persa di vista la cosa più importante: la morte di un uomo. Un delitto che, ancora oggi, non ha un colpevole.

Con questo audiolibro, Valter Biscotti - al quale spettò il compito di difendere in tribunale l'imputato Pippo Calò dall'accusa di essere stato, assieme ad Andreotti, il mandante dell'omicidio - ci porta all'interno di quelle aule affollate, in prima linea di quella che lui stesso definisce "la trincea della Repubblica", dove politica e malavita s'intrecciano, dove si stipulano alleanze e dove si avvicendano piccoli e grandi tradimenti. Lo fa riaprendo i cassetti della memoria e quelli del suo archivio, dove conserva materiale documentale che non ha mai visto la luce, in particolare l'identikit dell'assassino e le trascrizioni originali dei verbali di udienza di alcuni degli imputati, come Maurizio Abbatino e Tommaso Buscetta.

Inoltre, l'audiolibro si arricchisce della testimonianza inedita di Rosita Pecorelli, sorella del giornalista ucciso, che a quarant'anni di distanza offre un'immagine alternativa del fratello rispetto a quella tramandata fino a oggi e rilegge la vicenda secondo il suo punto di vista.

©2019 Baldini & Castoldi Srl (P)2019 Audible Studios
  • Versione integrale Audiolibro
  • Categorie: Storia

Altri titoli dello stesso

Cosa pensano gli ascoltatori di Pecorelli deve morire

Valutazione media degli utenti. Nota: solo i clienti che hanno ascoltato il titolo possono lasciare una recensione
Generale
  • 4.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    102
  • 4 stelle
    32
  • 3 stelle
    12
  • 2 stelle
    5
  • 1 stella
    7
Lettura
  • 4.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    107
  • 4 stelle
    24
  • 3 stelle
    8
  • 2 stelle
    1
  • 1 stella
    2
Storia
  • 4.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    94
  • 4 stelle
    30
  • 3 stelle
    5
  • 2 stelle
    8
  • 1 stella
    5

Recensioni - seleziona qui sotto per cambiare la provenienza delle recensioni.

Ordina per:
Filtra per:
  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
Immagine del profilo di Alessandro
  • Alessandro
  • 16/12/2019

Marco 58 Bellissimo.

ITALIANI ASCOLTATE QUESTO AUDIBLE ....
E APRITE GLI OCCHI.
INTERPRETAZIONE DA 10 E LODE. OK

Si è verificato un problema. Riprova tra qualche minuto.

Hai valutato questa recensione!

Hai segnalato questa recensione!

4 persone l'hanno trovata utile

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
Immagine del profilo di Elisabetta Passagrilli
  • Elisabetta Passagrilli
  • 22/01/2020

Resoconto interessante

Interessante e approfondito resoconto delle indagini relative a un luttuoso fatto di cronaca del nostro paese.

Si è verificato un problema. Riprova tra qualche minuto.

Hai valutato questa recensione!

Hai segnalato questa recensione!

2 persone l'hanno trovata utile

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    4 out of 5 stars
Immagine del profilo di Andrea Tranquillini
  • Andrea Tranquillini
  • 02/11/2023

Interessante

Ottima ricostruzione degli scenari intorno alla morte di Nino Pecorelli e ai depistaggi avvenuti nei processi per identificarne il
Colpevole.

Si è verificato un problema. Riprova tra qualche minuto.

Hai valutato questa recensione!

Hai segnalato questa recensione!

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
Immagine del profilo di Utente anonimo
  • Utente anonimo
  • 08/05/2024

conoscere la storia recente

il tono pacato, la precisione dei contenuti, la chiarezza di fatti numerosi e complessi

Si è verificato un problema. Riprova tra qualche minuto.

Hai valutato questa recensione!

Hai segnalato questa recensione!

  • Generale
    2 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    3 out of 5 stars
Immagine del profilo di Utente anonimo
  • Utente anonimo
  • 10/06/2023

Di parte

Purtroppo nonostante un’interessante ricostruzione storica risulta inascoltabile l’ipocrisia con cui si toglie credibilità ai pentiti di mafia a beneficio di delinquenti e del padre di tutti i misteri irrisolti degli anni ‘79 e ‘80 Giulio Andreotti. Letto molto bene.

Si è verificato un problema. Riprova tra qualche minuto.

Hai valutato questa recensione!

Hai segnalato questa recensione!

  • Generale
    1 out of 5 stars
  • Lettura
    3 out of 5 stars
  • Storia
    2 out of 5 stars
Immagine del profilo di Giuliano C.
  • Giuliano C.
  • 22/06/2022

Ricostruzione di parte

Un’avvocato di Pippo Calò riscostruisce il caso Pecorelli per attaccare Buscetta e la cosiddetta pentitocrazia e rivalutare positivamente Andreotti e Vitalone, strizzando l’occhio ai difensori della banda della Magliana. Anche no.

Si è verificato un problema. Riprova tra qualche minuto.

Hai valutato questa recensione!

Hai segnalato questa recensione!

  • Generale
    1 out of 5 stars
  • Lettura
    3 out of 5 stars
  • Storia
    2 out of 5 stars
Immagine del profilo di bookworm
  • bookworm
  • 01/04/2021

Molti dettagli ma senza conclusioni

Come difensore di Pippo Calo’, accusato dell’omicidio assieme a Vitalone e Andreotti, ci sta che Biscotti difenda ancora i suoi ex clienti. Gli argomenti che porta, comunque, non scalfiscono i tantissimi motivi che Andreotti aveva per essere il mandante dell’omicidio. D’altra parte si sa che, in Italia, su certi argomenti e periodi, verità storica e processuale divergono quasi sempre

Si è verificato un problema. Riprova tra qualche minuto.

Hai valutato questa recensione!

Hai segnalato questa recensione!

  • Generale
    1 out of 5 stars
  • Lettura
    4 out of 5 stars
  • Storia
    1 out of 5 stars
Immagine del profilo di G.
  • G.
  • 22/03/2022

E cosissìa!

Chi ha ucciso il giornalista Mino Pecorelli, a Roma, la sera del 20 marzo 1979? Lunghe indagini, processo di primo grado, appello, processo di secondo grado, nuovo appello, Cassazione... Interrogatori, colpi di scena, sentenze contraddittorie, confusione. Imputati palesemente innocenti... Ma no: inconfutabilmente colpevoli... Niente affatto: innocenti e basta! Un momento: ma chi ha sparato? Boh! Il movente? E chi lo sa? C’è di mezzo il caso Moro? Sembrerebbe... Brigate Rosse? Probabile... Mafia? Certo che sì!... Banda della Magliana? Pressoché sicuro... A meno che... Andreotti? Oh, questa sì che è un’idea!...
Per fortuna arriva, a questo punto, il libro qui recensito, che scioglie ogni dubbio. Lo scrive Valter Biscotti, avvocato difensore (gratis et amore Dei!) di un povero capomafia squattrinato e, indubitabilmente, innocente.
L’indagine biscottiana è profonda e severa, le conclusioni risultano incontrovertibili: tutta questa faccenda è una “guerra in cui è difficile riconoscere il nemico”.
Ah, ecco. Niente nemici, tutti amici. E infatti: sorrisi, inchini, strizzatine d’occhio, fraternizzazione a tavola fra magistrati, parti civili e difensori, bicchierini di grappa pregiata... Ti chiedo un favore... Ma certo. Vieni, ti do un passaggio... Lo sguardo si perde nei ricordi... Ah!... Mino... (era così bello...)... Rosita... Gianni... Pippo...
Sicut erat in principio et nunc et semper et in sæcula sæculorum. Amen.
G.

Si è verificato un problema. Riprova tra qualche minuto.

Hai valutato questa recensione!

Hai segnalato questa recensione!

  • Generale
    1 out of 5 stars
  • Lettura
    1 out of 5 stars
  • Storia
    1 out of 5 stars
Immagine del profilo di MicC
  • MicC
  • 21/05/2020

libro ingannevole

Più che un libro su Pecorelli è un libro dove Pecorelli viene usato come pretesto dall'autore per tessere le lodi del "grande" uomo Giulio Andreotti. Tutto questo forse perché un libro con un titolo veritiero del contenuto non lo avrebbe comprato nessuno.

Si è verificato un problema. Riprova tra qualche minuto.

Hai valutato questa recensione!

Hai segnalato questa recensione!

1 persona l'ha trovata utile