Vantaggi dell'abbonamento Vantaggi dell'abbonamento
  • Accedi ad un universo di contenuti audio, senza limiti d'ascolto.
  • Ascolta dove vuoi, quando vuoi, anche offline.
  • Dopo i primi 30 giorni gratis l’iscrizione si rinnova automaticamente a EUR 9,99 al mese.
  • Cancella la tua iscrizione in ogni momento.

Sintesi dell'editore

"Quello che tenevo compresso dentro di me, nell'ora di educazione fisica o durante i film di Maciste, o certe sere quando andavo a dormire e avevo paura, era l'angoscia di dimostrare di essere maschio. Doverlo far vedere a tutti, ogni ora, ogni giorno, ogni settimana. E ogni volta misurare la mia inadeguatezza". "Se c'è qualcosa che mi dispiace molto, se ho un dolore fisico, se ho una scadenza, se devo risolvere un tarlo interiore, se ho dei dubbi, se ingrasso, se mi colpisce un lutto molto doloroso, se faccio un incidente per strada - ignoro; ignoro tutto. Vado avanti, non voglio intoppi. Continuo". 

Quella che Francesco Piccolo racconta è la formazione di un maschio contemporaneo, specifico e qualsiasi. Il tentativo fallimentare, comico e drammatico, di sfuggire alla legge del branco - e nello stesso tempo, la resa alla sua forza. La lotta indecidibile e vitale tra l'uomo che si vorrebbe essere e l'animale che ci si porta dentro. Perché esiste un codice dei maschi; quasi tutte le sue voci sono difficili da ripetere in pubblico, eppure non c'è verso di metterle a tacere. Tanti anni passati a cercare di spegnere quel ronzio collettivo per poi ritrovarsi ad ascoltarlo, nel proprio intimo, nei momenti più impensati. 

"Dentro di me continuerò sempre a chiedermi: siete contenti di me? sono come mi volevate?" In un mondo da sempre governato dai maschi, capirli è la chiave per guardare più in là. Per questo il racconto si nutre di tutto ciò che incontra - Sandokan e Malizia, i brufoli e il sesso, l'amore e il matrimonio, l'egoismo e la tenerezza - in un andamento vivissimo ma riflessivo, a tratti persino saggistico, che ci interroga e ci risponde, fino a ridisegnare il nostro sguardo.

©2018 Rosaria Carpinelli Consulenze Editoriali Srl (P)2019 Audible Studios

Cosa ne pensano gli iscritti

Valutazione media degli utenti

Generale

  • 4 out of 5 stars
  • 5 stelle
    63
  • 4 stelle
    37
  • 3 stelle
    21
  • 2 stelle
    4
  • 1 stella
    5

Lettura

  • 4.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    80
  • 4 stelle
    25
  • 3 stelle
    7
  • 2 stelle
    6
  • 1 stella
    2

Storia

  • 4 out of 5 stars
  • 5 stelle
    62
  • 4 stelle
    29
  • 3 stelle
    18
  • 2 stelle
    5
  • 1 stella
    6

Ordina per:
Filtra per:
  • Generale
    4 out of 5 stars
  • Lettura
    4 out of 5 stars
  • Storia
    4 out of 5 stars
  • ersilia ranno
  • 10/12/2019

Interessante

Graffiante e grezzo ma poetico e filosofico allo stesso tempo. Consigliato vivamente, nn è una lettura leggera ma è spassosa.

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Cliente Amazon
  • 06/12/2019

Libro splendido

Un libro scritto in maniera magistrale e recitato divinamente . Una straordinaria carrellata che descrive l’essere maschio , dall’infanzia all’età adulta , ma anche il femminile per cui ciascun individuo può ritrovarvi le proprie dinamiche . Questo libro parla delle nostre fragilità e paure e delle nostre “pseudo” certezze . Da non perdere !
Complimenti allo scrittore e alla voce narrante .

  • Generale
    3 out of 5 stars
  • Lettura
    3 out of 5 stars
  • Storia
    3 out of 5 stars
  • Utente anonimo
  • 23/11/2019

Piccolo.. una grande certezza. Non sbagli mai.

Ben interpretato.
Solido e coinvolgente, pur non avendo una trama definita.
personale e intimo.

  • Generale
    3 out of 5 stars
  • Lettura
    4 out of 5 stars
  • Storia
    3 out of 5 stars
  • Cliente Amazon
  • 09/11/2019

Mah!!!

È un libro che non lascia indifferenti ed è sicuramente apprezzabile l'autore che ci ha messo la faccia. Belle le parti in cui l'autore parla del padre, molto più vacue e senza spessore le figure femminili dalla madre alle amanti alla moglie. Inutilmente lunga e quasi fastidiosa la descrizione del film Malizia, scena dopo scena, che riesce a trasmettere solo noia. Mi astengo sul tema principale (l'animale), forse non sarei abbastanza distaccata, però posso dire che troppo spesso ho percepito autocompiacimento ed egocentrismo, al punto che ogni tanto veniva da esclamare "echissenefrega". Bravo l'interprete, che con una voce misurata e serena, ha aiutato a mitigare le parti più pesanti in cui "stocazzo" prevaleva.

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    4 out of 5 stars
  • Carmelo Pulvirenti
  • 19/08/2019

Piacevole da ascoltare

Intenso ed interessante . A volte forse un po’ prolisso in alcuni passaggi che avrebbero potuto essere più brevi senza impoverire il racconto, ma lo riascolterei/riascolterò . Molto bella anche interpretazione di Musella

  • Generale
    3 out of 5 stars
  • Lettura
    3 out of 5 stars
  • Storia
    3 out of 5 stars
  • Francesco dB
  • 19/08/2019

Spietatamente... divertente

Una spietata e sincera disanima di come molto spesso nasce ed evolve la psiche e l'eros maschile, a tratti divertente ma in altri drammaticamente realistica. Credo inadatto o incomprensibile ad una donna per il semplice fatto che loro... a differenza di noi, sviluppano i due aspetti in maniera meno... animalesca. Complimenti quindi all'autore ed anche all'interprete con accento adeguatamente partenopeo.

  • Generale
    4 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    4 out of 5 stars
  • marcella
  • 18/08/2019

mi è piaciuto

mi è piaciuto l'ho ascoltato con compiacere il lettore molto bravo lo consiglio per passare qualche ora col sorriso e qualche ora..... senza

  • Generale
    4 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Maddalena
  • 14/07/2019

seduta di analisi

molto coraggioso il mettersi cosi' a nudo. mi ha dato una certa inquietudine. . Pensavo di conoscere l uomo... invece no

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Corinna
  • 08/07/2019

Consigliato

Consigliato a tutti. Un libro che fa riflettere e che impone qualche pensiero sia in itinere che alla fine. Bravissimo il lettore.

  • Generale
    2 out of 5 stars
  • Lettura
    3 out of 5 stars
  • Storia
    1 out of 5 stars
  • Narayth
  • 01/07/2019

Lui si sente "stocazzo"

Parole sue, ed è l'unico (povero) concetto che emerge. Oltre al fatto che ha vinto il premio Strega: ma delle qualità che possono averlo portato a vincere non c'è traccia. autobiografico su aspetti frivoli della sua vita.
Buona l'interpretazione.