Ascolta ora gratuitamente con il tuo abbonamento Audible

9,99 € /mese

Dopo 30 giorni, 9,99 €/mese. Cancella quando vuoi.
Ascolta senza limiti migliaia di audiolibri, podcast e serie originali
Disponibile su ogni dispositivo, anche senza connessione
9,99 € al mese, cancelli quando vuoi
Acquista ora a 14,95 €

Acquista ora a 14,95 €

Paga usando carta che finisce per
Confermando il tuo acquisto, accetti le Condizioni d'Uso di Audible e l'Informativa sulla Privacy di Amazon. Tasse dove applicabili.

Sintesi dell'editore

Nel 1966, un giovanissimo Tiziano Terzani ha già messo le prime basi della sua eccezionale avventura di giornalista e viaggiatore: un lavoro per l'Olivetti che gli permette di girare il mondo e gli dà la possibilità di scrivere i primi articoli per l'Astrolabio, settimanale della sinistra indipendente diretto da Ferruccio Parri.

Inquieto per temperamento, Terzani vuole però realizzare il suo sogno di ragazzo e fare il reporter a tempo pieno. Così, l'anno successivo, coglie al volo l'occasione di una borsa di studio per un master alla Columbia University, si dimette dall'Olivetti e s'imbarca a Genova con la moglie Angela, per scoprire gli Stati Uniti e poterli finalmente raccontare. 

Come scoprirà l'ascoltatore nella densa prefazione di Angela Terzani Staude, saranno due anni molto intensi, vissuti prima a New York, poi in California, dove Tiziano comincia a studiare il cinese alla Stanford University, e per il resto del tempo in un fondamentale viaggio attraverso "la pancia dell'America" - come Tiziano chiamava gli stati interni del Midwest e del Deep South.

Ma sarà anche un periodo in cui, in un continuo alternarsi di entusiasmi e delusioni, si riveleranno in tutta la loro forza i conflitti generazionali e politici del '68 destinati di lì a poco a travolgere l'intero Occidente. Come racconterà in seguito ne "La fine è il mio inizio": "Quando partii per l'America Parri mi disse 'Ti prego, scrivi, ne sarò felicissimo'. E io per due anni ogni settimana ho scritto sull'America, sulle elezioni, sui negri, sulla protesta contro la guerra in Vietnam, la marcia su Washington e gli assassinii di Robert Kennedy e Martin Luther King".

Proprio questi sorprendenti reportage inediti, vengono qui raccolti da Àlen Loreti. Sono cronache da un mondo in rivolta, in cui Terzani dà prova per la prima volta del suo straordinario istinto da grande reporter, che gli permette di individuare e di raccontare gli eventi più importanti ed emozionanti della Storia.

©2018 Longanesi (P)2019 Adriano Salani Editore

Cosa pensano gli ascoltatori di In America

Valutazione media degli utenti
Generale
  • 4.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    40
  • 4 stelle
    17
  • 3 stelle
    7
  • 2 stelle
    1
  • 1 stella
    2
Lettura
  • 4.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    50
  • 4 stelle
    5
  • 3 stelle
    5
  • 2 stelle
    2
  • 1 stella
    1
Storia
  • 4.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    40
  • 4 stelle
    13
  • 3 stelle
    8
  • 2 stelle
    2
  • 1 stella
    0

Recensioni - seleziona qui sotto per cambiare la provenienza delle recensioni.

Ordina per:
Filtra per:
  • Generale
    3 out of 5 stars
  • Lettura
    4 out of 5 stars
  • Storia
    3 out of 5 stars
  • Eagle
  • 19/02/2022

"Bisogna distruggere per salvare"

Alla fine degli anni 60, grazie ad una borsa di studio, l'autore vive negli USA insieme alla moglie e scrive articoli in cui analizza puntualmente la demagogia della politica americana con un taglio da cronaca giornalistica. "Bisogna distruggere per salvare" questo è il motto di sempre della società americana. La politica interna ed estera degli USA è attraversata da una ipocrisia politica, che non ha smesso di agire fino ad oggi, presupponendo una regia occulta ma reale. Si raccontano gli anni di ribellione della popolazione di colore nel tentativo spesso vano di avere giustizia e si descrive l'inutile guerra in Vietnam che divise il popolo americano. Un conflitto mai compreso ed infine anche perso.
Il giornalista Terzani ci descrive la storia della politica estera degli USA del secondo dopoguerra con le sue profonde implicazioni mondiali ed i suoi fallimenti. Quello che colpisce è che dopo oltre 50 anni nulla è cambiato. Una lucida analisi dello sciovinismo della più grande potenza mondiale. Per chi ama la storia contemporanea.

  • Generale
    4 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    3 out of 5 stars
  • croakoa
  • 24/12/2021

Troppa politica

Speravo in un libro un po' più personale, come sono di solito quelli di Terzani. Questo invece è impregnato di politica dal principio alla fine. Credo che vada a gusti: se l'America interessa molto, di conseguenza anche l'ascolto dovrebbe risultare più interessante.

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Francesca
  • 15/07/2021

spaccato dell'America

è una raccolta di articoli uniti assieme. danno un idea di cosa ha visto e soprattutto vissuto Tiziano durante il suo inizio giornalistico.

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    3 out of 5 stars
  • Storia
    4 out of 5 stars
  • Asparaga
  • 06/03/2021

Datato ma illuminante

Il libro è datato, ma rimane, a mio avviso un ottimo spunto per degli approfondimenti e delle riflessioni.
Si come la Storia a riscritto alcuni capitoli.
Hoover è stato "distrutto" anni dopo.
E quello che allora sembrava importante è stato dimenticato.
Romane il punto, che si, gli USA sono una democrazia alquanto strana.

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    4 out of 5 stars
  • Utente anonimo
  • 01/12/2020

Interessante.

È quasi incredibile (o forse no) notare quanto alcune tematiche affrontate nel libro siano ancora ben rappresentate nell'America del 2020 a circa 50 anni di distanza.
Una frase in particolare sull'ascesa degli estremismi mi ha colpita particolarmente perché sarebbe potuta essere stata scritta ieri.

Consigliato!

  • Generale
    1 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    2 out of 5 stars
  • Francesco Tonoli
  • 27/06/2020

Non un capolavoro

Leggere Terzani ti porta in un altro mondo, questo Terzani ti ammorba con politica Americana

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    3 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Cliente Amazon
  • 07/06/2020

L’America del 68 e la Guerra in Vietnam

Racconto interessante anche se un po’ noioso per i tanti dettagli che per chi non ha vissuto quell’epoca possono essere troppi. Per Chi invece quel periodo l’ha vissuto è interessante remember.

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Utente anonimo
  • 24/01/2020

meraviglioso, tipico di Terzani

meraviglioso, tipico di Terzani trasportare chi legge sui luoghi e i fatti accaduti. Assolutamente da ascoltare.

  • Generale
    4 out of 5 stars
  • Lettura
    2 out of 5 stars
  • Storia
    4 out of 5 stars
  • Stef
  • 20/01/2020

molto interessante e ancora attuale

a distanza di 50 anni, l'America e' ancora una terra di grandi contraddizioni, ed e' bello vederla con gli occhi di Terzani.

Ordina per:
Filtra per:
  • Generale
    2 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    1 out of 5 stars
  • Gianni Grassi
  • 29/10/2020

Non il migliore

Pur amando molto Terzani America sembra essere oggi più un testo utile per uno storico sulla guerra in Vietnam che altro , infatti per tutto il libro si segue lo sviluppo della guerra in casa America e campagne elettorali successive. L’unico aspetto antropologico e’ l’analisi sul razzismo . Molto noioso, forse il Terzani che conosciamo noi oggi allora era soltanto all’inizio della sua carriera.