Vantaggi dell'abbonamento Vantaggi dell'abbonamento
  • Accedi ad un universo di contenuti audio, senza limiti d'ascolto.
  • Ascolta dove vuoi, quando vuoi, anche offline.
  • Dopo i primi 30 giorni gratis l’iscrizione si rinnova automaticamente a EUR 9,99 al mese.
  • Cancella la tua iscrizione in ogni momento.

Sintesi dell'editore

E se in una tiepida notte di luna piena vi capitasse di incontrare Satana? È questo quello che accade a due esimi letterati moscoviti e purtroppo per loro, l'incontro significherà dolore e morte. Non saranno gli unici ad avere a che fare con il signore del male e il suo seguito di demoni. Lo strano e pericolosissimo gruppetto si fermerà infatti alcuni giorni a Mosca, provocando catastrofi e sconvolgimenti a tutte le persone che avranno la sventura di incontrarli, ma darà vita anche a situazioni esilaranti al limite dell'assurdo, descritte con una straordinaria comicità.

La bella Margherita, invece, vivrà con i demoni un'esperienza fantastica che sconvolgerà la sua vita e le offrirà un'opportunità di felicità eterna con l'uomo che ama.

Pubblicato per la prima volta in Russia nel 1967 in versione censurata, l'opera racchiude lo sbeffeggiamento - nemmeno troppo celato - che Michail Bulgakov riserva alla stantia realtà sovietica, alla burocrazia e alla censura di regime; questa valutazione non può tuttavia sminuire la grandezza di questo romanzo - che contiene almeno altri tre romanzi - le cui vicende si intersecano e danno vita a uno dei capolavori assoluti della letteratura mondiale. Versione AudioBook adattata e sceneggiata.
©Gemeinfrei (P)2015 GOODmood

Cosa pensano gli ascoltatori di Il Maestro e Margherita

Valutazione media degli utenti
Generale
  • 4.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    35
  • 4 stelle
    11
  • 3 stelle
    7
  • 2 stelle
    0
  • 1 stella
    2
Lettura
  • 4.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    35
  • 4 stelle
    11
  • 3 stelle
    4
  • 2 stelle
    1
  • 1 stella
    0
Storia
  • 4.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    32
  • 4 stelle
    10
  • 3 stelle
    5
  • 2 stelle
    2
  • 1 stella
    2

Recensioni - seleziona qui sotto per cambiare la provenienza delle recensioni.

Ordina per:
Filtra per:
  • Generale
    4 out of 5 stars
  • Dorian
  • 30/09/2018

versione tagliata

Si tratta di una versione accorciata e non è scritto da nessuna parte... È molto ben fatto comunque, ma penso tradisca un po' il senso di leggere un'opera di questo rilievo.

2 people found this helpful

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • OrsoVispo
  • 09/08/2018

Fantasy, satira e molto più

Considero Il maestro e Margherita come una delle vette della letteratura di sempre. Una grande storia d'amore, condita con formidabili invenzioni fantasy dell'autore. Senza fare torto a Francesco Masala, rendo una menzione particolare a Margherita Cazzuffi che interpreta sempre con i tempi giusti e l'intonazione perfetta, come nessun'altra. Cinque stelle.

2 people found this helpful

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • invernomuto
  • 09/03/2020

essenziale lettura ( o ascolto)

ennesima riscoperta di lettura giovanile, bravi i narratori, bella la storia ed emozionante oltre ogni limite, un libro che consiglio vivamente a chi mi sta vicino, devo tuttavia far notare ad audible la differenza nel conteggio dei capitoli e sul finale del libro stesso come poi parta la recita di uova fatali dello stesso Bulgakov, cose che non compromettono assolutamente il testo.....da ascoltare!

1 person found this helpful

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • ambrogio
  • 28/11/2019

Complimenti

Piacevolissimo ascolto
Lettura fatta in modo esemplare
Bravissimi i narratori di un romanzo di non facile lettura

1 person found this helpful

  • Generale
    4 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    3 out of 5 stars
  • silvia Caglio
  • 16/05/2018

Basita

Affascinante, intrigante, surreale, a volte persino angosciante! In realtà credo di non averlo capito per niente!