• Gli architetti di Auschwitz

  • La vera storia della famiglia che progettò l'orrore dei campi di concentramento nazisti
  • Di: Karen Bartlett
  • Letto da: Giuliano Bonetto
  • Durata: 8 ore e 58 min
  • Versione integrale Audiolibro
  • Data di pubblicazione: 26/01/2020
  • Lingua: Italiano
  • Editore: Audible Studios
  • 4.5 out of 5 stars (20 recensioni)
Vantaggi dell'abbonamento Vantaggi dell'abbonamento
  • Accedi ad un universo di contenuti audio, senza limiti d'ascolto.
  • Ascolta dove vuoi, quando vuoi, anche offline.
  • Dopo i primi 30 giorni gratis l’iscrizione si rinnova automaticamente a EUR 9,99 al mese.
  • Cancella la tua iscrizione in ogni momento.

Sintesi dell'editore

Questa è la storia scioccante di come furono concepiti i forni crematori e le camere a gas che permisero l'eliminazione di oltre un milione di persone durante l'Olocausto. 

Alla fine dell'Ottocento, la Topf e figli era una piccola e rispettata azienda a conduzione familiare con sede a Erfurt, in Germania, che produceva sistemi di riscaldamento e impianti per la lavorazione di birra e malto. Negli anni Trenta del secolo scorso, tuttavia, la ditta divenne leader nella produzione di forni crematori e, con l'avvento della seconda guerra mondiale, si specializzò nella produzione di forni "speciali", destinati ai campi di concentramento. Durante i terribili anni dell'Olocausto, la Topf e figli progettò e costruì i forni crematori per i campi di Auschwitz-Birkenau, Buchenwald, Belzec, Dachau, Mauthausen e Gusen. 

Gli uomini che concepirono queste macchine di morte non furono ferventi nazisti mossi dall'ideologia: a guidare i proprietari e gli ingegneri della Topf e figli furono piuttosto l'ambizione personale e piccole rivalità, che li spinsero a competere per sviluppare la migliore tecnologia possibile. Il frutto del loro lavoro riuscì a superare in disumanità persino le richieste delle SS. Ed è per questa fervente dedizione al lavoro che i fratelli Topf passarono alla storia con infamia. Il loro nome è ancora impresso sulle fornaci di Auschwitz.

©2018 Newton Compton Editori S.r.l. (P)2020 Audible Studios

Altri titoli dello stesso

Cosa ne pensano gli iscritti

Valutazione media degli utenti

Generale

  • 4.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    13
  • 4 stelle
    4
  • 3 stelle
    2
  • 2 stelle
    0
  • 1 stella
    1

Lettura

  • 4.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    13
  • 4 stelle
    4
  • 3 stelle
    2
  • 2 stelle
    0
  • 1 stella
    0

Storia

  • 4.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    12
  • 4 stelle
    4
  • 3 stelle
    2
  • 2 stelle
    0
  • 1 stella
    1

Ordina per:
Filtra per:
  • Generale
    1 out of 5 stars
  • Lettura
    4 out of 5 stars
  • Storia
    1 out of 5 stars
  • Tony
  • 28/01/2020

Documento storico agghiacciante

Fa venire i brividi sentire queste vicende perpetrate da esseri umani ad altri esseri umani..
Riguardo al presente libro, è una continua ripetizione, i fatti non vengono esposti seguendo una cronologia facile da seguire.

4 people found this helpful

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Elisabetta Passagrilli
  • 18/02/2020

Titolo interessante

Approfondimento interessante su una tragedia storica che non smetterà mai di far discutere. Anche la lettura è molto piacevole

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    4 out of 5 stars
  • Storia
    4 out of 5 stars
  • Mauro Di Lernia
  • 11/02/2020

Precisione tedesca

Raccapricciante aspetto dell’organizzazione tedesca.
Audiolibro che gira sempre attorno alla famiglia Topf, tuttavia evidenzia bene i retroscena di ciò che accadeva nei campi di sterminio.
Questo libro farà capire che in fondo lo stesso Hitler, non aveva cognizione di tutto ciò che accadeva sotto il suo dominio..

Ordina per:
Filtra per:
  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Utente anonimo
  • 15/02/2020

Abbiamo sempre la possibilità di scegliere

Un libro per nulla semplice. Scorrono veloci date, uomini, numeri ed eventi, tutto raccontato in modo dettagliato e preciso. Ti rimane addosso la domanda di come tu ti saresti comportato in quel contesto, e ti rendi conto che la risposta è dannatamente difficile