Vantaggi dell'abbonamento

Sintesi dell'editore

Sul finire del 1944 i tedeschi stanno abbandonando Auschwitz, mentre l'Armata Rossa si avvicina. Portano con sé gran parte dei prigionieri rimasti, forzandoli in estenuanti marce verso i lager della Germania. Per sfuggire a quel destino, Eddy de Wind si nasconde in una delle baracche, sotto un cumulo di vestiti; Friedel, sua moglie, non ha il coraggio di imitarlo. Di lì a qualche giorno Eddy trova un taccuino abbandonato e comincia a scrivere la sua storia.

Lui e Friedel si sono conosciuti nel campo di transito di Westerbork, nei Paesi Bassi. Giovani e in salute, i due erano stati messi al lavoro: Eddy come medico, Friedel come infermiera. Si erano frequentati, innamorati e sposati sempre all'interno del campo, ma quella parentesi di relativa pace non era destinata a durare. Caricati sui convogli della morte, erano stati anche loro trasferiti ad Auschwitz. Sopravvissuti alla prima selezione, si erano ritrovati di nuovo a lavorare nelle infermerie del campo, ma questa volta divisi.

Eppure, persino lì sono riusciti a mantenere una qualche forma di comunicazione, scambiandosi di nascosto brevi lettere d'amore, stringendosi in abbracci fugaci quanto illegali e resistendo fino all'ultimo. Quella di Eddy e Friedel è una vicenda autentica, una ricostruzione fedele scritta "a caldo" da dietro al filo spinato del lager.

Una storia in cui il racconto delle atrocità quotidiane - il timore nei confronti delle SS, gli abusi, le umiliazioni, l'abbrutimento, l'agonia propria e altrui - è venato da una flebile ma tenace speranza: quella di un amore che non smette di lottare anche in un simile scenario di sofferenza e morte. Un documento imprescindibile, per mantenere in vita il ricordo di ciò che non possiamo dimenticare.

©2020 Rizzoli (P)2020 Rizzoli

Altri titoli dello stesso

Cosa pensano gli ascoltatori di Ultima fermata Auschwitz

Valutazione media degli utenti
Generale
  • 4.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    60
  • 4 stelle
    17
  • 3 stelle
    5
  • 2 stelle
    0
  • 1 stella
    0
Lettura
  • 4.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    45
  • 4 stelle
    20
  • 3 stelle
    4
  • 2 stelle
    1
  • 1 stella
    0
Storia
  • 4.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    55
  • 4 stelle
    10
  • 3 stelle
    5
  • 2 stelle
    0
  • 1 stella
    0

Recensioni - seleziona qui sotto per cambiare la provenienza delle recensioni.

Ordina per:
Filtra per:
  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Luciano Buraschi
  • 24/01/2021

Molto interessante

Un libro scritto molto bene, scorrevole, nonostante l'argomento non sia certamente allegro. Il narratore bravissimo. Lo consiglio: per non dimenticare!

  • Generale
    4 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Daniela
  • 14/10/2020

Sempre interessante

Ho letto tantissimi libri sull'Olocausto, ogni volta è come la prima. Anche questo, lascia atterriti.

  • Generale
    4 out of 5 stars
  • Lettura
    4 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Andrea
  • 29/07/2020

interessantissimo

una testimonianza preziosissima che non indugia su particolari terribili ma rende l'idea della vita trascorsa nel campo. Toccante e sobrio

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Utente anonimo
  • 13/07/2020

Assolutamente da leggere (o ascoltare)

Testimonianza nuda e cruda della deportazione di un medico ebreo olandese. Molto interessante la descrizione nei più minuti dettagli della complessa organizzazione dei lager nazisti. Un documento eccezionale e troppo poco noto. Narratore eccellente.

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Utente anonimo
  • 26/04/2020

Stupendo

Questo libro mi ha toccato particolarmente. Consiglio di ascoltarlo almeno una volta nella vita!

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • PAOLO M.
  • 26/03/2020

MAGNIFICO

Bellissimo e toccante,racconta con brivido lo sterminio nazista,fatti veramente vergognosi e assolutamente da sapere.Nessuno deve dimenticare.

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Alessandro
  • 28/01/2020

Marco 58. METTE I BRIVIDI.

È UNO DEI LIBRI PIÙ BELLI CHE HO LETTO SULL' ARGOMENTO. LO CONSIGLIO VIVAMENTE. INTERPRETAZIONE OTTIMA.