• L'uomo col cervello in tasca

  • Come la rivoluzione digitale sta cambiando i nostri comportamenti
  • Di: Vittorino Andreoli
  • Letto da: Leonardo De Colle
  • Durata: 10 ore e 58 min
  • 4,4 out of 5 stars (7 recensioni)

Ascolta ora gratuitamente con il tuo abbonamento Audible

Dopo 30 giorni, 9,99 €/mese. Cancella quando vuoi.
Ascolta senza limiti migliaia di audiolibri, podcast e serie originali
Disponibile su ogni dispositivo, anche senza connessione
9,99 € al mese, cancelli quando vuoi
L'uomo col cervello in tasca copertina

L'uomo col cervello in tasca

Di: Vittorino Andreoli
Letto da: Leonardo De Colle
Iscriviti - Gratis i primi 30 giorni

Dopo 30 giorni, 9,99 €/mese. Cancella quando vuoi.

Acquista ora a 17,95 €

Acquista ora a 17,95 €

Paga usando carta che finisce per
Confermando il tuo acquisto, accetti le Condizioni d'Uso di Audible e ci autorizzi ad addebitare il costo del servizio sul tuo metodo di pagamento preferito o su un altro metodo di pagamento nei nostri sistemi. Per favore, consulta la nostra Informativa sulla Privacy qua.

I fan di questo titolo hanno amato anche...

La famiglia digitale copertina
Fare la pace copertina
L'origine della coscienza copertina
Vedere e agire copertina
Io sono copertina
Lezioni di sogni copertina
L'età conquistata copertina
Manuale di autodistruzione copertina
L'Italia nella rete copertina
Le voci perdute degli dèi: Sulle origini della coscienza copertina
Licenziate i padroni copertina
Libertà copertina
L'intimità pubblica copertina
Neuro-mania copertina
Scansatevi dalla luce copertina
Nativi digitali copertina

Sintesi dell'editore

L'evoluzione tecnologica sta portando un grande progresso in molti campi della vita dell'uomo ma anche un impatto pericoloso sul suo comportamento. Gli smartphone su cui passiamo la maggior parte del nostro tempo sono oggi vere e proprie protesi di corpo e mente e stanno conducendo a una divisione tra due cervelli: il nostro e quello che "portiamo in tasca". Una relazione pericolosa, secondo Vittorino Andreoli, che in queste pagine ricostruisce origini e funzioni dell'organo naturale mettendolo a confronto con quello artificiale, che ne è figlio, per comprendere i rischi psicologici e sociali che la rivoluzione digitale, dal computer ai tablet, dall'invenzione del web all'avanzata della robotica, ha innescato per giovani e adulti, in famiglia, nei legami e sul lavoro. La nostra identità rischia uno sdoppiamento? L'intelligenza artificiale da appendice diventerà parte integrante del nostro corpo prendendo alla fine il sopravvento? Sono solo alcune delle domande cui questo saggio cerca di dare una risposta con un'analisi affascinante sulle nostre origini e il futuro prossimo che ci aspetta.

©2019 RCS MediaGroup S.p.A. (P)2022 Audible Studios

Cosa pensano gli ascoltatori di L'uomo col cervello in tasca

Valutazione media degli utenti. Nota: solo i clienti che hanno ascoltato il titolo possono lasciare una recensione
Generale
  • 4.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    5
  • 4 stelle
    1
  • 3 stelle
    0
  • 2 stelle
    1
  • 1 stella
    0
Lettura
  • 4.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    4
  • 4 stelle
    2
  • 3 stelle
    0
  • 2 stelle
    1
  • 1 stella
    0
Storia
  • 4.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    6
  • 4 stelle
    0
  • 3 stelle
    1
  • 2 stelle
    0
  • 1 stella
    0

Recensioni - seleziona qui sotto per cambiare la provenienza delle recensioni.

Ordina per:
Filtra per:
  • Generale
    2 out of 5 stars
  • Lettura
    2 out of 5 stars
  • Storia
    3 out of 5 stars
Immagine del profilo di Francesca C
  • Francesca C
  • 21/07/2023

Non mi ha appassionato

Ho iniziato ad ascoltare questo audiolibro perché sono interessata al tema trattato.
In realtà, ho trovato il libro prolisso e poco originale.
l'ho terminato solo perché non amo lasciare i libri non conclusi.

Si è verificato un problema. Riprova tra qualche minuto.

Hai valutato questa recensione!

Hai segnalato questa recensione!

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    4 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
Immagine del profilo di claudia
  • claudia
  • 25/04/2023

molto interessante

un testo per suscitare domande, un punto di vista in cui mi riconosco, uno spazio per chi ha molti dubbi e non si adegua al pensiero dominante solo perchè è il piu diffuso. una esortazione a non smettere di pensare e interrogarsi

Si è verificato un problema. Riprova tra qualche minuto.

Hai valutato questa recensione!

Hai segnalato questa recensione!