Le monarchie militari romane

Storia d'Italia 9
Letto da: Eugenio Farn
Serie: Storia d'Italia, Titolo 9
Durata: 56 min
Categorie: Storia
4,6 out of 5 stars (10 recensioni)
Vantaggi dell'abbonamento Vantaggi dell'abbonamento
  • Accedi ad un universo di contenuti audio, senza limiti d'ascolto.
  • Ascolta dove vuoi, quando vuoi, anche offline.
  • Dopo i primi 30 giorni gratis l’iscrizione si rinnova automaticamente a EUR 9,99 al mese.
  • Cancella la tua iscrizione in ogni momento.

Sintesi dell'editore

Le monarchie militari romane ripercorre il periodo della storia imperiale durante il quale quelle che erano considerate le istituzioni tradizionali e i tradizionali equilibri sui quali si fondava l'Impero andarono via via sgretolandosi e cedettero il potere alle monarchie militari. L'impero si trovò a vivere quasi cinquant'anni di anarchia militare, con un esercito sempre più prepotente, con tentativi di invasione e con una progressiva erosione del dominio sui territori precedentemente conquistati e annessi. Un freno alla crisi del III secolo fu l'introduzione della tetrarchia; questa forma di divisione e amministrazione dell'impero non sarà però destinata a sopravvivere all'abdicazione di Diocleziano e Massimiano. La lettura è di Eugenio Farn.
©2012 il Narratore Srl (P)2012 il Narratore Srl

Cosa pensano gli ascoltatori di Le monarchie militari romane

Valutazione media degli utenti
Generale
  • 4.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    8
  • 4 stelle
    1
  • 3 stelle
    0
  • 2 stelle
    1
  • 1 stella
    0
Lettura
  • 4.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    7
  • 4 stelle
    0
  • 3 stelle
    1
  • 2 stelle
    1
  • 1 stella
    0
Storia
  • 4.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    7
  • 4 stelle
    1
  • 3 stelle
    1
  • 2 stelle
    0
  • 1 stella
    0

Ordina per:
Filtra per:
  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Elisabetta Passagrilli
  • 04/12/2018

Racconto interessante

Interessante racconto storico portato avanti con rigore scientifico e piacevolezza narrativa. Anche la lettura è molto piacevole