Ascolta ora gratuitamente con il tuo abbonamento Audible

9,99 € /mese

Dopo 30 giorni, 9,99 €/mese. Cancella quando vuoi.
Ascolta senza limiti migliaia di audiolibri, podcast e serie originali
Disponibile su ogni dispositivo, anche senza connessione
9,99 € al mese, cancelli quando vuoi
Acquista ora a 6,95 €

Acquista ora a 6,95 €

Paga usando carta che finisce per
Confermando il tuo acquisto, accetti le Condizioni d'Uso di Audible e l'Informativa sulla Privacy di Amazon. Tasse dove applicabili.

Sintesi dell'editore

Mario Almerighi, giudice in prima linea nella lotta alla mafia e agli apparati corrotti dello stato, ripercorre quarant'anni di storia italiana, tra delitti dimenticati e politici impuniti. Una storia che inizia in Sicilia a fine anni settanta, quando il magistrato Giangiacomo Ciaccio Montalto avvia un'inchiesta su uno dei clan mafiosi più attivi della zona.

Montalto si ritrova presto da solo nelle indagini e accerchiato dalle minacce, e il 25 gennaio 1983 viene freddato da un commando di sicari. Da questo omicidio di un servitore dello stato che lo stato stesso non ha saputo o non ha voluto proteggere, parte una scia di sangue e malaffare che intreccia politica, corruzione e criminalità organizzatai.

L'antimafia serra i ranghi, sono gli anni del maxiprocesso di Falcone e Borsellino, in risposta alla stagione degli omicidi eccellenti di mafia. Saltano tutti i patti, lo Stato forse si compromette oltre ogni misura: Mario Almerighi di quei fatti è stato protagonista, un testimone che racconta in questo libro, per la prima volta, la sua versione.

©2017 La nave di Teseo Editore Srl (P)2019 Audible Studios

Cosa pensano gli ascoltatori di Il testimone

Valutazione media degli utenti
Generale
  • 4.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    56
  • 4 stelle
    14
  • 3 stelle
    6
  • 2 stelle
    3
  • 1 stella
    1
Lettura
  • 4.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    51
  • 4 stelle
    11
  • 3 stelle
    8
  • 2 stelle
    4
  • 1 stella
    2
Storia
  • 4.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    59
  • 4 stelle
    10
  • 3 stelle
    5
  • 2 stelle
    1
  • 1 stella
    1

Recensioni - seleziona qui sotto per cambiare la provenienza delle recensioni.

Ordina per:
Filtra per:
  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • ElyT
  • 16/02/2020

Avvenimenti da non dimenticare per essere testimoni coraggiosi ogni giorno

Il giudice Mario Almerighi in questo “docu-libro” ripercorre quarant’anni di storia italiana costellata da efferati omicidi e stragi e di trattative Stato-mafia.
Nel libro si sottolinea come in certi ambienti della politica e delle istituzioni, invece di denunciare ciò che stava accadendo, si preferiva tacere sino a delegittimare con l’isolamento i magistrati ritenuti “corpi estranei”.
Mario Almerighi entra in magistratura nel 1970 e svolge la funzione di pretore prima in Sardegna e poi a Genova dove ha modo di conoscere il magistrato trapanese Giacomo Ciaccio Montalto e ne nasce un’amicizia e stima professionale reciproca.
Ciaccio Montalto confida all’amico Almerighi che indaga in “solitudine “ sugli affari della mafia nel trapanese legata a quella americana e che è a conoscenza di legami della mafia all’interno del tribunale di Trapani.
Il prezzo che paga non è numerabile, è la sua stessa vita.
I sicari prima lo avvertono con una croce nera sul cofano della sua auto e poi la notte tra il 24 e 25 gennaio 1983 brutalmente lo crivellano di colpi mentre esce dall’auto vicino casa sua.
Il corpo rimane tutta la notte nell’auto, sotto le “finestre chiuse nell’indifferenza “, fino al mattino quando viene “scoperto “ da un pastore.
Da questo omicidio di un servitore dello Stato seguono altri omicidi eccellenti di mafia, dove l’intreccio fra politica, corruzione e criminalità organizzata diventa una realtà dai toni drammatici.
Della lotta fra le procure, del ruolo del giudice Carnevale “l’ammazza” sentenze e delle connessioni del potere siciliano con il governo Andreotti, il giudice Almerighi è “testimone coraggioso” e lascia una traccia profonda nella storia della magistratura ed un insegnamento di altissimo valore morale e civile.
Intensa e significativa la prefazione, da analizzare e meditare parola per parola, così come la lettera postuma scritta da Mario Almerighi all’amico Giacomo Ciaccio Montalto.
Ottima interpretazione. La lettura espressiva del narratore, con la giusta enfasi vocale ed in alcuni punti del racconto, con l’inflessione dialettale siciliana, fa rivivere le storie realmente accadute e cattura l’attenzione dell’ascoltatore.
Consiglio vivamente l’ascolto!

1 persona l'ha trovata utile

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • cp1965
  • 28/01/2020

incredibile

Questo libro dovrebbe diventare un libro di testo obbligatorio nelle scuole. Sarebbe bello se un giorno si insegnasse etica e morale già alle medie. Quello che è successo ha a tratti dell incredibile. Resta una grande amarezza x chi ha dato la propria vita x un ideale di giustizia che sembra ormai essere patrimonio di pochi. Grazie x aver fatto un po' di luce su anni di buio.

1 persona l'ha trovata utile

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • L. Ivano
  • 08/02/2022

povera italia

sconsigliato per chi pensa (e vuole continuare a farlo) di vivere in un paese libero, civile e onesto. Ho dato 5 stelle , ma ne darei molte di più agli uomini e alle donne di stato che lavorano onestamente e che rischiano la vita per il paese che amiamo ma che troppo spesso ci fa vergognare di farne parte......grazie!

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Giorgio v.
  • 04/02/2022

👏👏👏👏

👏👏👏👏👏 abbiamo bisogno di verità,
grazie a questi uomini lasciati da soli dallo stato , veri eroi che non accettano compromessi mettendo a rischio la loro carriera la loro vita e famiglia

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Francesco M.
  • 13/01/2022

Per non dimenticare

Per non dimenticare il sacrificio di tanti giudici magistrati poliziotti forze dell'ordine che hanno speso loro vita difesa del nostro paese.

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Aury
  • 30/09/2021

Giustizia ridicolizzata

Una testimonianza doverosa che pone il dito in una piaga dolente del nostro paese. Peccato che non si possa far altro che scriverne e restarne sgomenti

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Carla
  • 16/08/2021

Allucinante resoconto della corruzione di potere

Testimonianze e resoconti di terribili fatti tra mafia e poteri politici. Raccontato con precisione e dati per descrivere le terribili tragedie che sono rimaste impunite per il coinvolgimento di poteri politici poi screditati da confessioni di pentiti mafiosi.

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Utente anonimo
  • 22/06/2021

Grazie ❤️🌈. Da leggere. Merita.

Grazie Mario Almerighi, grazie Giacomo Ciaccio Montalto e grazie Claudio Lo Curto.
Sapere che sono esistite persone come voi scalda il cuore e anima di speranza perché senz’altro avete gettato buoni semi nel corso delle vostre vite che daranno ottimi frutti.
Certo, questo nonostante “senatori” come Andreotti intenzionati ad “agire con lo scopo di colpirne 1 per educarne 100” (di magistrati). Nei palazzi di potere ben si sa che “certa erba va tagliata prima che ramifichi e possa diventare una pianta” (dal film Oltre il giardino” del 1979).
“La cultura dei doveri, del fare per gli altri quello che avresti fatto per te stesso, del dare priorità all’interesse pubblico rispetto agli affari personali, dello spirito di gruppo e di amicizia nel perseguire obiettivi nobili” non fa battere il cuore a questo “mondo di lupi voraci e disonesti in cui siamo costretti a vivere, credere e a operare”.
Già il 28 maggio 1980 avevate toccato con mano il nuovo sistema di sistemi che dava “spazio agli egoismi, al carrierismo, agli obiettivi legati al mero raggiungimento del potere”.
Siete stati un esempio da seguire.

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Jessica Borra
  • 21/06/2021

povera Italia

bello, ma che tristezza... l'Italia è questa... senza vergogna, non vedo molti miglioramenti. chissà se i nostri figli...

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Federico N.
  • 04/04/2021

un libro da ascoltare per conoscere

questo strano paese, ha prodotto i peggiori delinquenti della storia e i più grandi magistrati ed inquirenti. i primi hanno ammazzato i secondi e quando non li hanno ammazzati, li hanno tacitati. il potere temporale di alcuni politici, è stato tale da permettere loro di vivere tranquilli una vita intera. Ma la verità storica ed eterna, sta dalla parte dei giusti e se pure in vita questi delinquenti molti delinquenti hanno governato le Istituzioni, nella politica e anche nella magistratura , altri politici e altri magistrati hanno riscattato l'onore di questo paese.