Il cavallo di bronzo

Il secolo dei giganti 1
Letto da: Saverio Indrio
Serie: Il secolo dei giganti, Titolo 1
Durata: 15 ore e 26 min
4.5 out of 5 stars (90 recensioni)
Vantaggi dell'abbonamento Vantaggi dell'abbonamento
  • Accedi ad un universo di contenuti audio, senza limiti d'ascolto.
  • Ascolta dove vuoi, quando vuoi, anche offline.
  • Dopo i primi 30 giorni gratis l’iscrizione si rinnova automaticamente a EUR 9,99 al mese.
  • Cancella la tua iscrizione in ogni momento.

Sintesi dell'editore

15 aprile 1452. In un piccolo borgo fuori Firenze nasce il figlio illegittimo di Ser Piero da Vinci: Leonardo. Figlio dello stupro di una giovane contadina, non viene riconosciuto dal padre, ma cresce con i nonni e lo zio paterni. Leonardo è un bambino precoce, curioso e geniale. Appena adolescente diventa allievo di bottega di Andrea del Verrocchio, il più grande esperto di arte fusoria della splendente Repubblica fiorentina. Ed è qui che la sua vita e la sua arte si intrecciano e diventano parte della politica e delle lotte di potere tra Firenze e Roma, tra i Medici, i Della Rovere e i Borgia.

E mentre nelle botteghe si creano i più grandi capolavori del Rinascimento e nel contempo si studiano armi innovative in grado di contrastare l'invasione turca, ai mecenati diventa sempre più chiaro il potere di propaganda nascosto nelle opere d'arte. Fra loro non ci sono solo uomini, ma anche donne straordinarie che, non più relegate nella spiritualità medievale, diventano protagoniste. Consapevoli del loro potere seduttivo, profondamente intelligenti e colte, Giulia Farnese, Isabella d'Este e Lucrezia Borgia travalicano i limiti del ruolo in cui erano state costrette per imporsi sulla scena politica e intellettuale del secolo. 

Fra delitti, ambizioni feroci, complotti efferati e passioni proibite, "Il cavallo di bronzo", primo capitolo della trilogia "Il secolo dei giganti", ci trasporta nelle botteghe degli artisti, nelle alcove dei potenti e svela i segreti delle più indimenticabili opere d'arte.

©2018 HarperCollins Italia S.p.A (P)2019 HarperCollins Italia S.p.A.

Cosa pensando gli ascoltatori di Il cavallo di bronzo

Valutazione media degli utenti
Generale
  • 4.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    61
  • 4 stelle
    14
  • 3 stelle
    14
  • 2 stelle
    0
  • 1 stella
    1
Lettura
  • 4.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    62
  • 4 stelle
    16
  • 3 stelle
    6
  • 2 stelle
    1
  • 1 stella
    1
Storia
  • 4.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    53
  • 4 stelle
    19
  • 3 stelle
    11
  • 2 stelle
    1
  • 1 stella
    1

Ordina per:
Filtra per:
  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Amazon Customer
  • 29/12/2019

Bellissimo

È un libro avvincente. L'ho ascoltato tutto d'un fiato. Il narratore ha una voce calda e decisa. Riesce a rendere ancora più avvincente l'opera stessa. Riesce a fare volare la fantasia al punto di poter "vedere" ad occhi aperti il film che sta narrando con tutti i suoi colori, paesaggi e personaggi. Non vedo l'ora di poter ascoltare gli altri libri della trilogia.

3 people found this helpful

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Cliente Amazon
  • 18/07/2020

bellissimo.

la storia diventa viva grazie al romanzo, ma soprattutto grazie alla bravura del lettore . grazie

  • Generale
    4 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    4 out of 5 stars
  • Cliente Amazon
  • 02/07/2020

ben fatto

romanzo ben curato ben fatto come una sceneggiatura che fa calare l'ascoltatore negli ambienti e nel tempo che sta descrivendo ma un pochino troppo teatrale un pochino lontano dal vero come i film della Bibbia degli anni 50 fatti in America
la lettura è ottima piacevole da ascoltare È interessante il romanzo in quanto è uno spaccato storico di un periodo creativo e stupendo della nostra storia

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    4 out of 5 stars
  • Storia
    4 out of 5 stars
  • Cliente Amazon
  • 05/06/2020

bell'affresco di un epoca

ben scritto e ben letto. affresco poderoso di un'epoca di giganti. nonostante non sia un libro "facile " è risultato di facile lettura. consigliato a chi ama l'epopea storica.

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • olivia maza
  • 29/04/2020

straordinario !!

bel racconto, letto meravigliosamente
mi ha fatto bella compagnia in periodo di restare a casa

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Valentina mancini
  • 27/04/2020

Bellissimo

Perfetta ricostruzione storica, tra intrighi, segreti ed omicidi in un'Italia travagliata dalla sete di potere. Narrato benissimo.

  • Generale
    4 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    4 out of 5 stars
  • Alberto
  • 17/04/2020

Grande interesse

Molto interessante. L' intreccio narrativo dovrebbe, secondo me indugiare meno sugli aspetti erotici nella vicenda. per il resto è stato molto bello immergermi nel vissuto del secolo dei giganti. Età meravigliosa per l'Italia

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Cliente Amazon
  • 22/03/2020

Il cavallo di bronzo

Bellissimo libro, ricco di particolari storici. Attraverso i personaggi si comprende l’arte, la storia e le trame politiche. L’ascolto è molto piacevole.

  • Generale
    3 out of 5 stars
  • Lettura
    4 out of 5 stars
  • Storia
    3 out of 5 stars
  • luisa fracassini
  • 15/03/2020

Belli senz'anima

Personaggi non empatici, né i dissoluti prelati, né i crudeli signori ma nemmeno le star Leonardo e Michelangelo. Tutti bellissimi, tutti senz'anima, un libro freddo

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    3 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Elena Pasqualini
  • 11/03/2020

Interessante...ma non mi piace la lettura...

Sono a più di metà e mi interessa moltissimo perché ricco di contenuti storici e culturali stimolanti....non mi entusiasma il narratore, lo trovo un po' troppo enfatico e "pomposo" in certi passaggi, ma è un parere mio personale