Vantaggi dell'abbonamento Vantaggi dell'abbonamento
  • Accedi ad un universo di contenuti audio, senza limiti d'ascolto.
  • Ascolta dove vuoi, quando vuoi, anche offline.
  • Dopo i primi 30 giorni gratis l’iscrizione si rinnova automaticamente a EUR 9,99 al mese.
  • Cancella la tua iscrizione in ogni momento.

Sintesi dell'editore

"Il Canto dell'Amor trionfante" è un racconto dello scrittore russo Ivan S. Turgenev. Ambientato nella Ferrara del '500, ai tempi dell'Ariosto, il Canto sfrutta il pretesto del ritrovamento di un misterioso manoscritto per raccontare la vicenda di amore e magia che lega i tre protagonisti. Fabio e Muzzio, inseparabili amici, si innamorano della stessa fanciulla. Quando Valeria sceglie di sposare Fabio, Muzzio decide di partire, tornando solo con il cuore libero dall'amore negato e intatto nell'affetto verso l'amico. Ma al suo ritorno dall'Oriente le cose non sembrano stare esattamente così: strani sogni iniziano a popolare la mente di Valeria, fatti misteriosi accadono durante la notte, e una melodia conturbante li accompagna. Il racconto è letto dall'attrice Virginia Alba.

Insieme a questo titolo potrai ricevere un documento PDF con contenuti extra. Contatta l'Assistenza Clienti per riceverlo.

©2012 il Narratore Srl (P)2012 il Narratore Srl

Cosa pensano gli ascoltatori di Il Canto dell'Amor trionfante

Valutazione media degli utenti
Generale
  • 4 out of 5 stars
  • 5 stelle
    10
  • 4 stelle
    2
  • 3 stelle
    4
  • 2 stelle
    0
  • 1 stella
    1
Lettura
  • 4.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    11
  • 4 stelle
    3
  • 3 stelle
    2
  • 2 stelle
    0
  • 1 stella
    1
Storia
  • 4 out of 5 stars
  • 5 stelle
    7
  • 4 stelle
    4
  • 3 stelle
    5
  • 2 stelle
    0
  • 1 stella
    1

Recensioni - seleziona qui sotto per cambiare la provenienza delle recensioni.

Ordina per:
Filtra per:
  • Generale
    4 out of 5 stars
  • Lettura
    4 out of 5 stars
  • Storia
    3 out of 5 stars
  • n/a
  • 15/11/2018

Leggermente inquietante

Non male, sembra un po' datato, magari non regala più fremiti come al lettore dell'epoca,. ma comunque sottilmente inquietante, in particolare nel finale.
Buona l'interpretazione della lettrice.

1 person found this helpful