Ascolta ora gratuitamente con il tuo abbonamento Audible

9,99 € /mese

Dopo 30 giorni, 9,99 €/mese. Cancella quando vuoi.
Ascolta senza limiti migliaia di audiolibri, podcast e serie originali
Disponibile su ogni dispositivo, anche senza connessione
9,99 € al mese, cancelli quando vuoi
Acquista ora a 14,95 €

Acquista ora a 14,95 €

Paga usando carta che finisce per
Confermando il tuo acquisto, accetti le Condizioni d'Uso di Audible e l'Informativa sulla Privacy di Amazon. Tasse dove applicabili.

Sintesi dell'editore

Si ricordano gli armeni quasi solo per il terribile genocidio patito nel 1915 e per le polemiche di cui tuttora questo è oggetto.

Ma quella armena è una storia molto più ricca e antica: la storia di un territorio ponte fra Oriente e Occidente e di un popolo millenario che ha conservato e tramandato una cultura fortemente identitaria.

Ricco di informazioni, l'audiolibro ripercorre la storia armena dalle origini più antiche a oggi, presentando anche un quadro generale della religione, della lingua, della letteratura.

©2015 Società editrice il Mulino Spa (P)2021 Audible Studios

Altri titoli dello stesso

Cosa pensano gli ascoltatori di Gli armeni

Valutazione media degli utenti
Generale
  • 5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    7
  • 4 stelle
    1
  • 3 stelle
    0
  • 2 stelle
    0
  • 1 stella
    0
Lettura
  • 5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    6
  • 4 stelle
    1
  • 3 stelle
    0
  • 2 stelle
    0
  • 1 stella
    0
Storia
  • 5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    6
  • 4 stelle
    1
  • 3 stelle
    0
  • 2 stelle
    0
  • 1 stella
    0

Recensioni - seleziona qui sotto per cambiare la provenienza delle recensioni.

Ordina per:
Filtra per:
  • Generale
    4 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    4 out of 5 stars
  • Utente anonimo
  • 02/12/2021

Novità

molto interessante ed istruttivo nel far conoscere un popolo, gli Armeni, spesso incontrato nei libri di storia ma, per quasi tutti, un "oggetto" sconosciuto .
Dispiace che la brava autrice ometta di contestualizzare l'inizio a Costantinopoli il 24 aprile 1915 del criminale genocidio da parte del governo ottomano del popolo armeno con lo sbarco dei soldati britannici nella non distante penisola di Gallipoli avvenuto il giorno dopo. Inoltre non è corretto dire che alla fine della guerra gli alleati vincitori si erano dimenticati
degli armeni nel durissimo trattato di pace di Sevres imposto all'impero ottomano
In quel trattato era prevista la costituzione di un grande stato armeno comprendente anche parte della Anatolia orientale.
La guerra nazionale poi vinta dai turchi di Atatuk
portò, sul campo, alla attuale configurazione della repubblica turca, ove è assente ogni riferimento ad una entità armena
In conclusione è stata una" lettura " molto proficua
che forse ha peccato in alcuni punti di un eccesso di empatia della autrice versa le vicende di un popolo , l'armeno ,di grande forza d'animo che è raro riscontrare altrove

1 persona l'ha trovata utile