Vantaggi dell'abbonamento Vantaggi dell'abbonamento
  • Accedi ad un universo di contenuti audio, senza limiti d'ascolto.
  • Ascolta dove vuoi, quando vuoi, anche offline.
  • Dopo i primi 30 giorni gratis l’iscrizione si rinnova automaticamente a EUR 9,99 al mese.
  • Cancella la tua iscrizione in ogni momento.

Sintesi dell'editore

Tutto comincia ad Asti, al numero 33 di corso Torino: è lì che nasce, "bambino fatto in casa", Giorgio Faletti.

Sono passati 62 anni, che lui ha impiegato facendo il comico, il musicista, l'attore, il pittore, e naturalmente lo scrittore. Scorrendo l'elenco delle sue imprese (e parliamo solo di quelle professionali) sembra che Giorgio Faletti abbia vissuto mille vite.

Di sicuro, scopriamo leggendo il suo nuovo libro, ne ha vissute due: "Quando" e "Ora" sono le prime due sezioni che compongono questa autobiografia fatta di musica e parole. A fare da spartiacque una frase secca che mette i brividi: "Poi, senza preavviso, sono morto.

Dell'ictus che lo ha colpito nel 2002 Faletti non ha mai raccontato molto." Lo fa adesso, a dieci anni di distanza, "perché consegnare a una pagina quella confidenza significherà liberarsene una volta per tutte, sarà come appendere una carta moschicida che invece di imprigionare gli insetti blocca i brutti ricordi". Dopo quella frase nel libro la scrittura cambia, dalla prima persona si passa alla terza e Faletti gioca a raccontarsi come fosse un personaggio dei suoi romanzi.

Quello che non cambia è lo sguardo che tiene insieme passato e presente, e che sceglie di raccontare, senza imbarazzo né autocompiacimento, il rovescio della medaglia. Le difficoltà, le sfide perse, i fallimenti che si nascondono dietro una vita di successi. E che, paradossalmente, di questi successi sono il nutrimento: "La felicità la vivo, - ha detto Faletti a Silvia Nucini in un'intervista per Vanity Fair. - Sono le malinconie, l'amaro in bocca che mi ispira". E nelle pagine di "Da quando a ora" l'autore ci racconta com'è che funziona l'ispirazione, mettendo in parole quei momenti intimi, quegli attimi di vita da cui, nel tempo, sono nate le sue canzoni.


>> Questo audiobook in edizione integrale vi è offerto in esclusiva per Audible ed è disponibile solamente in formato audio digitale.
©2012 Piergiorgio Nicolazzini Literary Agency (P)2016 Audible Studios

Cosa pensano gli ascoltatori di Da quando a ora

Valutazione media degli utenti
Generale
  • 4.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    67
  • 4 stelle
    40
  • 3 stelle
    20
  • 2 stelle
    5
  • 1 stella
    0
Lettura
  • 4.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    77
  • 4 stelle
    33
  • 3 stelle
    12
  • 2 stelle
    2
  • 1 stella
    0
Storia
  • 4 out of 5 stars
  • 5 stelle
    59
  • 4 stelle
    32
  • 3 stelle
    22
  • 2 stelle
    9
  • 1 stella
    0

Recensioni - seleziona qui sotto per cambiare la provenienza delle recensioni.

Ordina per:
Filtra per:
  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    4 out of 5 stars
  • Storia
    4 out of 5 stars
  • Claudio
  • 20/07/2020

Da quando a ora

Se mi è piaciuto ? Moltissimo . Mi mancava questo libro del poliedrico Giorgio e devo dire che , forse, è il più bello in assoluto .

1 person found this helpful

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    4 out of 5 stars
  • Storia
    3 out of 5 stars
  • Utente anonimo
  • 07/04/2020

La scoperta di un mondo .

Bello per la scoperta dalle origini alla sua fine la sensibilità i valori della familglia

1 person found this helpful

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • iattoni daniele
  • 19/09/2019

Veramente molto bello..

Un bellissimo romanzo.. Un autore scoperto e apprezzato. Entusiasmante.. Voce narrante veramente molto bella. Rende una bella narrazione

1 person found this helpful

  • Generale
    3 out of 5 stars
  • Lettura
    4 out of 5 stars
  • Storia
    3 out of 5 stars
  • andrea
  • 02/01/2019

Da quando a ora

Contenuti altalenanti non è la classica biografia come mi attendevo e speravo,ma una raccolta di scritti diversi con note autobiografiche concernenti soprattutto la carriera musicale di Faletti. Interessante ma non fondamentale.

1 person found this helpful

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Silvia Pausini
  • 23/09/2018

Una toccante autobiografia

Sono commossa dalla capacità introspettiva e dall'occhiata curiosa rivolta all'umanità ed ai risvolti magici di piccoli gesti dal grande significato.

1 person found this helpful

  • Generale
    3 out of 5 stars
  • Lettura
    3 out of 5 stars
  • Storia
    2 out of 5 stars
  • Valentino
  • 31/03/2018

mediocre

il libro è mediocre e poco interessante, non riesco a finirlo. speriamo in un libro più interessante!

1 person found this helpful

  • Generale
    4 out of 5 stars
  • Lettura
    4 out of 5 stars
  • Storia
    4 out of 5 stars
  • Cliente Amazon
  • 09/02/2018

confusione

bella la prima parte ma la seconda sembra una antologia di racconti ripetuti. peccato .

1 person found this helpful

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Paolo Romanini
  • 22/12/2017

Quasi un' autobiografia .

Se vi aspettavate un altro thriller avete toppato, è una specie di autobiografia del nostro Giorgio .
Piacevole e scritta con molto garbo .

1 person found this helpful

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    4 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Ilaria
  • 08/05/2021

Interiore

Città d’origine comune, quindi l’ascolto ha evocato posti e piacevoli ricordi.
Il racconto scorre in parte autobiografico, in parte racconti nati dal quotidiano che suscitano la sua curiosità o lo emozionano
Tanti aspetti che non conoscevo della sua vita privata e da artista.
Un viaggio interiore con filo conduttore la famiglia e i sentimenti


  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Cliente Amazon
  • 02/04/2021

Denso e bellissimo nella profondità dei sentimenti

Ottima lettura e bravo il narratore mi è dispiaciuto finirne l'ascolto, ne holetti diversi e ne leggerò altri di Faletti