• Breve storia della Prima Guerra Mondiale, Vol. 6

  • Dall’inferno di Verdun alla Somme
  • Di: Piero Di Domenico
  • Letto da: Lorenzo Visi
  • Durata: 1 ora e 11 min
  • 4,6 out of 5 stars (37 recensioni)

Ascolta ora gratuitamente con il tuo abbonamento Audible

Dopo 30 giorni, 9,99 €/mese. Cancella quando vuoi.
Ascolta senza limiti migliaia di audiolibri, podcast e serie originali
Disponibile su ogni dispositivo, anche senza connessione
9,99 € al mese, cancelli quando vuoi
Breve storia della Prima Guerra Mondiale, Vol. 6 copertina

Breve storia della Prima Guerra Mondiale, Vol. 6

Di: Piero Di Domenico
Letto da: Lorenzo Visi
Iscriviti - Gratis i primi 30 giorni

Dopo 30 giorni, 9,99 €/mese. Cancella quando vuoi.

Acquista ora a 4,95 €

Acquista ora a 4,95 €

Paga usando carta che finisce per
Confermando il tuo acquisto, accetti le Condizioni d'Uso di Audible e l'Informativa sulla Privacy di Amazon. Tasse dove applicabili.

Sintesi dell'editore

La battaglia di Verdun fu una delle più violente e sanguinose battaglie di tutto il fronte occidentale durante la Prima Guerra Mondiale: Nella grande offensiva tedesca del 1916 si videro contrapposti l’esercito tedesco, guidato dal capo di Stato Maggiore, generale Erich von Falkenhayn e l’esercito francese. L’importanza morale e propagandistica di un attacco a Verdun avrebbe fatto in modo che tutto lo sforzo francese si riversasse nella difesa di un caposaldo rite-nuto di primaria importanza per la Francia.Questa fu una spaventosa battaglia: la più lunga battaglia di ogni tempo, coin-volse quasi i tre quarti delle armate francesi, la più cruenta, poiché Verdun de-tiene probabilmente il primato per la maggior quantità di morti.Verdun, inoltre, rappresentò un punto di svolta cruciale della guerra poiché da quel momento il peso principale delle operazioni nel fronte occidentale passò dalla Francia all’Impero britannico che influenzò, oltretutto, l’entrata in guerra degli Stati Uniti nel conflitto.Nella parte conclusiva del volume sono contenute le "Appendici alla Breve sto-ria della Prima Guerra Mondiale": documenti ufficiali dell’epoca, come il mes-saggio del generale Haig al generale Rawlinson, riguardante la battaglia della Somme. Si trovano anche alcuni approfondimenti sull’invenzione del carro ar-mato e un itinerario di visita ai luoghi più significativi della battaglia di Verdun. È presente, inoltre, un’appendice iconografica dove sono presentate alcune immagini inedite di cartoline propagandistiche e vignette satiriche originali dell’epoca e un’accurata cronologia degli eventi trattati.

[The Battle of Verdun was one of the most violent and bloody battles of the en-tire Western Front during the First World War: In the great German offensive of 1916 pitted the German army, led by the Chief of Staff, General Erich von Falkenhayn and the French army.

©2014 Area51 Publishing (P)2014 Area51 Publishing

Cosa pensano gli ascoltatori di Breve storia della Prima Guerra Mondiale, Vol. 6

Valutazione media degli utenti. Nota: solo i clienti che hanno ascoltato il titolo possono lasciare una recensione
Generale
  • 4.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    23
  • 4 stelle
    12
  • 3 stelle
    2
  • 2 stelle
    0
  • 1 stella
    0
Lettura
  • 4.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    21
  • 4 stelle
    9
  • 3 stelle
    3
  • 2 stelle
    0
  • 1 stella
    0
Storia
  • 4.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    21
  • 4 stelle
    11
  • 3 stelle
    1
  • 2 stelle
    0
  • 1 stella
    0

Recensioni - seleziona qui sotto per cambiare la provenienza delle recensioni.

Ordina per:
Filtra per:
  • Generale
    4 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    4 out of 5 stars
  • OrsoVispo
  • 29/03/2019

Gli orrori della guerra

In questo capitolo sono raccontati gli inutili bagni di sangue di Verdun, della Somme e l'introduzione del carro armato da parte degli inglesi

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Elisabetta Passagrilli
  • 10/12/2018

Racconto interessante

Interessante ricostruzione storica portata avanti con rigore scientifico e piacevolezza narrativa. Anche la lettura è molto piacevole