• Al giardino ancora non l'ho detto

  • Di: Pia Pera
  • Letto da: Elda Olivieri
  • Durata: 7 ore e 29 min
  • Versione integrale Audiolibro
  • Data di pubblicazione: 06/03/2018
  • Lingua: Italiano
  • Editore: Salani
  • 4.5 out of 5 stars (54 recensioni)
Vantaggi dell'abbonamento Vantaggi dell'abbonamento
  • Accedi ad un universo di contenuti audio, senza limiti d'ascolto.
  • Ascolta dove vuoi, quando vuoi, anche offline.
  • Dopo i primi 30 giorni gratis l’iscrizione si rinnova automaticamente a EUR 9,99 al mese.
  • Cancella la tua iscrizione in ogni momento.

Sintesi dell'editore

Per molti versi, avrei preferito non dover pubblicare questo volume, che non esisterebbe se una delle mie scrittrici preferite - non posso nemmeno incominciare a spiegare l'importanza che ha avuto nella mia vita, professionale ma soprattutto personale, il suo "Orto di un perdigiorno" - non si trovasse in condizioni di salute che non lasciano campo alla speranza. Eppure, "L'orto di un perdigiorno" si chiudeva con una frase che mi è sempre sembrata un modello di vita, un obiettivo da raggiungere: "Ho la dispensa piena."

Oggi questa dispensa, forse proprio grazie alla sua malattia, Pia ha trovato modo di aprircela, anzi di spalancarcela. E la scopriamo davvero piena di bellezza, di serenità, di quelle che James Herriot ha chiamato cose sagge e meravigliose, di un'altra speranza. È davvero un dono meraviglioso quello che in primo luogo Pia Pera ha fatto a sé stessa e che poi, per nostra fortuna, dopo lunga riflessione ha deciso di condividere con i suoi lettori. Non posso aggiungere molto, se non raccomandare con tutto il mio cuore l'ascolto di un volume che, come pochi altri, ci aiuta a comprendere la straordinaria avventura di stare al mondo.
Luigi Spagnol
©2016 Ponte alle Grazie (P)2018 Adriano Salani Editore

Altri titoli dello stesso

Cosa ne pensano gli iscritti

Valutazione media degli utenti

Generale

  • 4.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    39
  • 4 stelle
    11
  • 3 stelle
    3
  • 2 stelle
    1
  • 1 stella
    0

Lettura

  • 4.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    41
  • 4 stelle
    6
  • 3 stelle
    3
  • 2 stelle
    1
  • 1 stella
    1

Storia

  • 4.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    37
  • 4 stelle
    9
  • 3 stelle
    5
  • 2 stelle
    0
  • 1 stella
    0
Ordina per:
  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    4 out of 5 stars
  • Circe94
  • 24/03/2018

Indimenticabile

La cronaca tenera e spietata del viaggio verso il distacco dalla vita. Interpretato benissimo le frasi e le poesie e i brani rimangono nelle orecchie e nel cuore e negli occhi le immagini di un giardino che vive insieme gli ultimi mesi

5 su 5 utenti hanno ritenuto utile questa recensione

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Aldona
  • 06/04/2018

Bellissimo, l'ho ascoltato piu di volte,

Tanta saggezza, che sara uno dei libri piu significanti. Fa piangere, sorridere, admirare ed inspirarsi

3 su 3 utenti hanno ritenuto utile questa recensione

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    4 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • caranzetti germana
  • 23/08/2018

Un libro importante

Lascia smarriti il finale, perché in effetti non c’è o meglio è celato dietro la realtà delle cose che sappiamo come sono andate. Un libro da leggere magari nelle scuole per recuperare un contatto con la verità che è stato ormai da troppo perso.

1 su 1 utenti hanno ritenuto utile questa recensione

  • Generale
    4 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    4 out of 5 stars
  • Laura B.
  • 23/09/2019

Riflessioni, speranze e confessioni nel fine vita

È interessante ascoltare i pensieri liberi di chi vive una malattia degenerativa. Le speranze si alternano alle delusioni. Vi è l ansiosa e labile speranza riposta nelle medicine alternative anche se le si sospetta di cialtronaggine. La spinta e le remore a seguire i mille consigli degli amici. Gli amici che restano e supportano con l'affetto e quelli che tacciono e spariscono.
Ma quello che mi ha colpito di più è la revisione del vissuto, tirare le somme, giudicare le azioni passate alla luce della malattia presente. La protagonista rivaluta positivamente alcune azioni della gelida madre, vede le imposizioni del padre che ne hanno forgiato il carattere ruvido, elitario e spartano. Riconosce il carattere cinico, gretto e meschino del suo passato sentire verso i disabili e i fragili.
In verità il suo tono da "razza padrona" mi ha un poco disturbato: lei decide così e colà e subito la servitù esegue. Non vi è nessun pensiero esplicitato circa la persona di Giulio (quale sarà il suo vero nome? come vivrà la sua metamorfosi da giardiniere a badante? E la moglie di cui si parla solo quasi incidentalmente?) che comunque ha un ruolo così presente, sollecito e ausiliario nella gestione della quotidianità.
Nonostante tutto ho l'impressione che rimanga un po' come la signora con la cipolla di cui riporta la storia: scarsissima empatia verso i fragili tranne quando in loro possa trarre informazioni utili a se stessa; ma forse siamo tutti un po' così? io stessa non ho letto questo romanzo per imparare qualcosa che mi torni utile, che mi sia da esempio, nel caso mi trovassi protagonista una tragedia simile?
Romanzo che spinge a riflettere, a soffermare tristemente lo sguardo sulle altalene dell'umore, delle scelte, sulla catena di mortificazioni e privazioni imposte dalla malattia.
Ottima interpretazione.

  • Generale
    2 out of 5 stars
  • Lettura
    1 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Plinio
  • 16/01/2019

interpretazione mediocre

interpretazione lenta e patetica, noiosa non riesco a seguire nonostante mi piaccia l'autrice!! ! !

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Claudio Zane
  • 05/12/2018

Tutta la vita possibile

Libro meraviglioso, altissima letteratura secondo me, l’animo umano e il sentire di ognuno indagati fino all’osso, narrato con stupefacente bravura da Elda Olivieri. Conto di rileggerlo sul cartaceo, troppo denso per accontentarsi dell’ascolto. Penso proprio uno dei più belli ascoltati qui

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Utente anonimo
  • 30/09/2018

Nulla oltre l'amore

Intenso, forte, profondo e insieme lieve. Smuove corde invano negate. Interpretato con sentimento. Da riascoltare.

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Riccardo
  • 14/04/2018

Riflessioni profonde

Riflessioni profonde che aiutano noi stessi a riflettere sul tempo che buttiamo inutilmente ed ai valori della vita