I fratelli Ashkenazi

4 Titoli in serie
4.5 out of 5 stars 692 recensioni

Sintesi dell'editore

Israel Joshua Singer, scrittore polacco di lingua yiddish, è l'autore de I fratelli Ashkenazi, capolavoro della letteratura del ‘900, che narra la storia dell'ebraismo polacco lungo l'arco di un secolo.

I fratelli Ashkenazi (1936, pubblicato in Italia dalla casa editrice Bollati Boringhieri) racconta le vicende della comunità ebraica ortodossa a Lodz, nella Polonia di fine ‘800, al tempo dominata dalla Russia. La comunità è centro di filatura al telaio tradizionale, da cui nasceranno grandi industrie tessili che esporteranno in tutta Europa.

La cittadina è infatti in espansione: un affluire di tessitori e sarti, nuovi negozi, fabbriche e sinagoghe fanno di Lodz e della comunità ebraica una realtà dinamica.

Reb Abraham Hirsh Ashkenazi, commerciante di stoffe e capo della comunità, ha due figli: Jacob Bunim e Simcha Meyer, due gemelli diversissimi tra loro. Jacob, vitale e generoso, si afferma grazie alle sue doti di comunicatore. Simcha, introverso e lungimirante, dedica le sue forze all'imprenditoria e diventa protagonista di una spregiudicata ascesa economica. La storia dei due fratelli e dei personaggi uniti dalla comune spiritualità ebraica si svolgono durante i grandi eventi prima della seconda guerra mondiale. Israel J. Singer fa un'epica rappresentazione di un mondo industrioso e formicolante, ricco di tradizioni culturali e religiose. Un mondo e una cultura che sarebbero stati annientati poco dopo.

Israel J. Singer (Biłgoraj, 1893 – New York, 1944) è fratello maggiore del premio Nobel Isaac Bashevis Singerha. Dopo aver vissuto in Polonia e Unione Sovietica, nel 1934 è migrato negli Stati Uniti. Nelle sue opere, Singer offre una descrizione realistica della Polonia sotto la dominazione russa durante gli anni della rivoluzione industriale. L'autore introduce elementi innovativi nella narrativa yiddish, come ad esempio diversi livelli di trame e sottotrame, continui ribaltamenti dei piani e dei punti di vista, nonché le indimenticabili gallerie di personaggi.

Tradotti da Bruno Fonzi e letti magistralmente da Moni Ovadia, gli audiolibri della serie I fratelli Ashkenazi sono un ascolto formativo ed avvincente, che vi farà scoprire una importante pagina della storia e della cultura d'Europa.

Mostra di più Mostra meno